Jump to content

Nuovo genere ed una nuova specie di scorpione


giogio80
 Share

Recommended Posts

Cari Appassionati e amici,

e con grande piacere che vi comunico che ho descritto da poco un nuovo genere ed una nuova specie di scorpione appartenente ad una famiglia mai registrata in Italia.

Sardoscorpius Tropea et Onnis, 2020

Sardoscorpius troglophilus Tropea et Onnis, 2020

Tropea G. et Onnis C. 2020. A remarkable discovery of a new scorpion genus and species from Sardinia (Scorpiones: Chactoidea: Belisariidae). Arachnida, 26:3-25.

Riassunto
Una straordinaria scoperta nella scorpiofauna italiana è qui presentata con la descrizione di un nuovo genere ed una nuova specie di scorpione dalla Sardegna, Sardoscorpius troglophilus gen. n. et sp. n., conosciuto solo da grotte naturali. Esso è legato all'endogeno genere relitto dei Pirenei, Belisarius Simon, 1879, e inserito nella famiglia Belisariidae Lourenço, 1998 stat. n., la quale è qui elevata allo status di famiglia. Con questa descrizione, un membro dei Belisariidae stat. n. è registrato per la prima volta in Italia. Al momento, la scorpiofauna italiana comprende tre famiglie (Belisariidae stat. n., Buthidae ed Euscorpiidae), cinque generi (Buthus, Alpiscorpius, Euscorpius, Tetratrichobothrius e Sardoscorpius gen. n.) e 23 specie. Il nuovo taxon è il primo e unico genere di scorpione endemico trovato in Italia.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By CARLA
      Data: 13/7/2021 - 14:00
      Luogo: Decimomannu (CA)
      Posizione/Micro-habitat: Sulla porta della dispensa
      Dimensione corpo: Piccola (5-10mm)
      Buonasera a tutti! 
      Questo pomeriggio ho trovato questo ragno in cucina. Stava fermo sulla porta della dispensa. Ho provato a cercare su Google e ho trovato un immagine di un esemplare molto simile, vi allego il link: 
      https://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/ragno_coreano_spunta_dalle_casse_di_un_tir_spavento_in_azienda-3215171.html
      Secondo voi esperti si tratta di una Steatoda grossa? 
      Grazie a chi mi risponderà! Buona giornata a tutti 🙂 
       
    • By Alessandra Atzeni
      Cagliari, Sardegna
      Giornata soleggiata 12°, poca umidità, ritrovamento verso le 13.00
      Corpo 7 mm circa
      Era dentro un contenitore di plastica tutto raggomitolato e non riusciva ad uscire, correva avanti e indietro

       
    • By Alessandra Atzeni
      Dimensioni corpo: circa 12 mm (é tutto gambe😂)
      Cagliari, Sardegna.
      Trovato di notte, in un muro
      Clima: umido, circa 5°C
      Ha dei grandi pedipalpi, ma purtroppo non son riuscita a fotografarli bene.
      Corre molto veloce ed è tanto che son riuscita a metterlo in un contenitorino per scattare queste due foto.
      A prima vista mi è sembrato un esemplare maschio giovane di Zoropsis ma non ne sarei troppo sicura!
      Grazie a tutti


       
    • By CesareBrizio
      Data: 22,23,24 Aprile 2018
      Località: Capo Pecora, Fluminimaggiore, CI
      Orario: 21-30-23.00
      Gentili Amici,,
      ho fotografato (dettagli più sotto) diversi Lycosidae a Capo Pecora, emerse dai loro "pozzetti" e evidentemente in caccia. Decine di loro, gli splendidi occhi che brillavano alla luce della mia torcia frontale (ero lì per registrare i canti del grillo Brachytrupes megacephalus). Potete confermarmi che si tratta di Allocosa oculata, compresa l'immagine marcata con numero finale 370, che a tutta prima mi ricordava una Hogna?
      Grazie dell'aiuto! Ecco i dettagli del vetusto apparato fotografico: Sony Alpha DSLRA-850 (20MP); Obiettivo sigma 180mm APO AF 1:5,6 Macro, con e senza tubo di prolunga Kenko da 25mm; flask metz mecablitz a doppio lampeggiatore. F da 9 a 13, esposizione da 1/125 a 1/25. Cavo di scatto remoto, modalità manuale con mirror lockup. Messa a fuoco manuale. Va da sé, macchina su tripode.
      Cordiali saluti, Cesare Brizio









    • By Jury Rossetti
      Buongiorno a Tutti,
      Sono nuovo in Aracnofilia e mi scuserete senza dubbio per errori e ingenuità che eventualmente possa commettere.

      Mi trovo in Turkmenistan ad Ashgabat e qualche giorno fa ho raccolto, allo scopo di osservarlo, quello che alla luce della notte pareva uno scorpione, dato che all'avvicinarmi alzava la "coda" in maniera minacciosa.

      Non so bene cosa sia, ha caratteristiche abbastanza ibride almeno per il mio occhio non esperto. La forma generale lo fa somigliare ad una formica, la tecnica di attacco difesa ad uno scorpione di fatto ha cheliceri ed artigli da ragno e mille altre cose che io non riesco a far quadrare.

      Come vedrete dalla foto, Cheliceri enormi in proporzione alla testa noterete una piccola coppia di occhi nella zona chiara.

      Ma cosa ci fatto degli artigli in contrapposizione nella parte bassa? Sembra un roditore.

      La struttura e forma dell'addome... vi dice qualcosa?

      E cosa sono quei dieci "ventaglietti" bianchi ​

      sotto la pancia?????
      Noterete anche la proporzione dei pedipalpi, tanto grandi da poter essere scambiati per zampe... un ragno con 10 zampe??? :-)

      Ho osservato la maniera di cacciare, gli ho dato alcuni grilli, di fatto pare sia cieco, non va verso la preda... sarà mica una talpa???

      Insomma, per voi forse e chiaro cosa sia e vi sarei grato se me lo diceste perché io non trovo il bandolo della matassa.

      Riguardo le dimensioni... la lunghezza, vista in proporzione con il mio dito mignolo 3,5 cm

      In allegato foto... non ho potuto fare di meglio vista la velocità.

      Grazie mille a tutti!


      J.

       

      ​​

      ​​

      ​​

      ​​

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.