Jump to content

00xyz00

Amministratori
  • Posts

    6,892
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

00xyz00 last won the day on February 27

00xyz00 had the most liked content!

1 Follower

About 00xyz00

  • Birthday 08/11/1983

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Perugia - Trieste
  • Interests
    Troppi....

Previous Fields

  • Nome
    Carlo
  • Località
    Perugia - Trieste
  • Provincia
    Perugia - Trieste
  • Regione
    Umbria - FVG
  • Socio
    non associato

Recent Profile Visitors

8,250 profile views

00xyz00's Achievements

Enthusiast

Enthusiast (6/14)

  • Reacting Well Rare
  • Dedicated Rare
  • First Post
  • Collaborator Rare
  • Posting Machine Rare

Recent Badges

8

Reputation

  1. Ciao Daniele, ho letto con attenzione il tuo post. Il tuo sfogo. Grazie per averlo pubblicato! Credo sia esperienza di tutti vedere scemare le passioni. Quando si prende uno strumento in mano, o si inizia uno sport, si è tutti gasatissimi e quasi "fissati", ci si informa e si approfondisce, si legge e si cercano video... per poi sperimentare un affievolimento della spinta propulsiva. Una fase di stagnazione o crescente disinteresse. Sapessi quanti sono i miei amici che suonavano con dedizione e passione, anche insieme a me, e ora non lo fanno più da anni. Non lo faccio più nemmeno io Spesso questo affievolimento lo si addita all'età che avanza. Io credo che non sia tanto l'età di per se, quanto il fatto che crescendo aumentano le cose da fare, si ha meno tempo libero, si scoprono cose piacevoli che prima non c'erano, si prendono degli impegni che prima nemmeno passavano per la testa, ci si dedica ad altri progetti, si è generalmente più stanchi... Occorre dire che una passione per sopravvivere ha bisogno di essere alimentata e magari condivisa. Incontrando continuamente nuove cose da imparare, o da osservare, parlandone con gli altri, l'interesse può rimanere vivo. Certo, l'allevamento delle migali non aiuta in questo. E' un'attività estremamente statica dove le sorprese si circoscrivono ai primi anni di esperienza, o alle prime settimane in cui si alleva un esemplare nuovo. Poi è solo un'attività meccanica di osservazione e manutenzione. Da quello che dici hai avuto poche specie per lunghissimi periodi, in cui magari più che guardarle e dargli cibo non facevi. Non so se hai mai tentato accoppiamenti o se hai mai avuto il desiderio di prendere specie diverse per comportamento. Sono tantissimi gli appassionati di migali che dopo alcuni anni si annoiano. Ci sono anche le eccezioni ovviamente. La media in generale vede un acquisto fatto un po' a caso come è stato per te, una successiva fase di apprendimento, e poi la voglia di comprare decine e decine di ragni, di fare un po' di mercato, magari con un tavolino in fiera, e sentirsi allevatori tanto da iniziare a fare riproduzioni, i cosi detti "progetti".... poi passano gli anni, quello che era da fare è stato fatto, e tutto scema gradualmente. Potrei citare tanti nomi! Uno dei problemi è che chi alleva migali di solito non si vuole interessare in maniera approfondita agli aracnidi. E' appassionato di migali, anzi, di allevamento di migali e magari altri esotici, ma non di ragni in generale. Non ha curiosità di leggere e studiare la biologia e la sistematica, i lavori biogeografici su questi animali. Spesso non è nemmeno interessato ad allevare altri ragni non migalomorfi, molto più reattivi, scattanti, con comportamenti particolari ed interessanti. E cosi si perde tantissime possibilità di alimentare la propria passione. Perché alla fine, quando un allevatore acquisisce esperienza con le migali, queste sono quasi tutte uguali da tenere e far crescere, quindi non ci sono più molti stimoli. Sempre con le dovute eccezioni di specie che vivono in ambienti particolari e che hanno bisogno di qualche accortezza in più. Ma in genere si perde entusiasmo proprio per la mancanza di novità: quello che prima ci stupiva e ci faceva dire wow diventa una cosa normale, vista e rivista; il ragno che prima lo si stabulava in un terrario di vetro ben allestito ora lo si mette in uno scatolotto di plastica, perché non è possibile comprare decine e decine di terrari in vetro; il grillo che prima si offriva alla migale preferita rimanendo a guardare i momenti del pasto, oramai viene gettato rapidamente in ogni contenitore quando si fa il giro di cibo per tutti i ragni. L'entusiasmo svanisce. Questo quadro che ho fatto è comunissimo. Non sentirti in difetto per questo graduale disinteresse. Allevare gli esemplari che hai avuto è comunque stato utile per farti scoprire qualcosa su questi animali. E queste conoscenze potresti trasmetterle ad un figlio, ad un amico o a qualcuno in rete. Quindi non è stato un periodo inutile. Se può consolarti, molti di noi dello staff hanno ridotto drasticamente le proprie attività di allevamento. Io in primis che 10-12 anni fa avevo centinaia di migali ora non ne ho nemmeno una. Non perché non mi piacciano ma perché preferisco fare altro. Da tanti anni ormai ho iniziato insieme agli altri a fare ricerca aracnologica, pubblicazioni scientifiche. Il tempo che prima passavo a guardare le migali mangiare ora lo passo al microscopio, spesso fino a notte fonda. O a fare macrofotografia in natura. E poi con l'Associazione facciamo tanta divulgazione, nelle fiere e nelle scuole, teniamo in piedi la baracca, gestiamo i social etc. Attività queste che assorbono molto tempo ed energie ma che sono sempre focalizzate sui nostri amati aracnidi. Proprio in questi giorni abbiamo avuto il nostro consueto raduno invernale a Roma e, come sempre è stato un weekend fantastico durante il quale noi vecchi amici abbiamo potuto conoscere i nuovi appassionati, parlare di ragni, berci una birra e fare 4 risate. Legna per il fuoco della nostra passione. Carlo
  2. AGGIORNAMENTO RADUNO ARACNOFILIA Roma 2024 - 16-18 febbraio Cari Soci, mi preme aggiornarvi sugli sviluppi organizzativi del raduno ROMA 2024 previsto per il 16-18 febbraio. Ormai manca veramente pochissimo ed è giunto il momento di pianificare le ultime cose, in particolare i luoghi e gli orari di ritrovo. Ricordo che chi volesse aggregarsi all'ultimo minuto potrà compilare il modulo google al seguente indirizzo. E' importante sapere quanti saremo quindi compilatelo! https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSd7WB39gA_A6a9X8SJusjMp9O3Sr_wRsvWKDqXtwBzHE4aCVA/viewform?usp=sharing⁠ Purtroppo non ci sarà possibile da oggi in poi aiutare i partecipanti a trovare un alloggio. Nel centro di Roma diventa un po ostico trovare qualcosa a prezzi umani con cosi poco preavviso. Noi alloggeremo all'Hotel Il Papavero https://g.co/kgs/rExquBy , non lontano da Stazione Termini. Se vorrete cercare un alloggio in autonomia sarebbe consigliabile prediligere la zona in cui è il nostro hotel cosi da muoverci tutti insieme. Ecco il cronoprogramma Venerdi 16 - 13:00-15:00 Ci raduneremo attorno a Stazione Termini, cosi da aspettare insieme l'arrivo di tutti. - 15:00-16:00 Con chi ha prenotato gli alloggi ci dirigeremo in Hotel per lasciare le valigie. Orario di aperitivo e cena saremo in giro per Roma, tra le bellezze di piazza di spagna, il pantheon e trastevere dove ceneremo. Chi arriverà in orari diversi potrà facilmente raggiungerci in queste zone. Sabato 17 - 10:00 Il programma prevede l'accesso alle bellezze sotterranee nella zona del Colosseo dove troveremo antiche cavità, grotte e pozze ipogee https://maps.app.goo.gl/WHJCvBYYBGnuzKah7 Tutti coloro che arriveranno la mattina del Sabato potranno confluire in questa posizione dove ci raduneremo. Essendo la visita organizzata e con una guida, non potrà essere ritardata. Quindi abbiate cura di arrivare in tempo. Per la visita ai sotterranei sono consigliate scarpe comode e che possano sporcarsi di fango, meglio non avere suole liscie, e una torcia elettrica. Il costo è di 15-17€ La visita al Colosseo che avevamo inizialmente previsto è annullata in quanto non c'erano più biglietti di ingresso. - 13:30-14:00 Riemersi dalle visite ci sposteremo verso via dei fori imperiali e cercheremo un posto per pranzare. Chi arriverà a quest'ora potrà raggiungerci sempre in zona Colosseo. - 15:00-18:00 Proseguiremo poi la visita alla città, passando per l'altare della patria, fontana di trevi, piazza di spagna, piazza navona, pantheon, quirinale, etc. Valuteremo insieme la possibilità di andare a vedere qualche mostra presente in zona, come quella di Escher o quella fotografica di H. Newton. - 18:00-20:00 Troveremo qualche locale dove fare aperitivo sempre nella zona centrale di Roma. In questo momento chi vorrà tornare agli alloggi per una doccia o per cambiarsi potrà farlo. - 20:15 Ci ritroveremo per cenare e passare tutta la serata fino a tarda notte in un grande Pub vicino piazza navona, l' Abbey Theatre https://maps.app.goo.gl/68kCqRag13THuYvw9 Chi ci raggiungerà per il sabato sera potrà farsi trovare qui. Domenica 18 - 10:00 Molti soci la mattina di domenica inizieranno a lasciare il raduno. Non convenendo organizzare qualcosa di specifico, decideremo cosa fare con chi rimarrà. Un'opzione potrebbe essere sempre quella di visitare qualche mostra, oppure tornare in una delle piazze principali di Roma a pranzare, o farsi un giro in qualche parco della città, mentre un'alternativa carina potrebbe essere quella di partecipare ai festeggiamenti del carnevale cinese che si terranno in Piazza vittorio emanuele II, vicino alla stazione Termini. - 14:00 A quest'ora la maggior parte dei Soci avrà ripreso il treno e pertanto il raduno si chiuderà. Per qualsiasi informazione, o per contattarci durante i giorni del raduno, potrete scriverci via mail, sui social o chiamare il numero 3471343574 Non vedo l'ora di incontrarvi, a prestissimo! Il Presidente Carlo Maria Legittimo
  3. Raduno Soci Aracnofilia - ROMA - 16-17-18 febbraio 2024 Cari soci e cari amici, è sempre complesso riuscire a organizzare appuntamenti a cui tutti possano partecipare e, come ben sappiamo, nelle fiere terraristiche i tempi sono talmente stringenti da impedire di godersi una banale serata insieme. Con l'intento di passare qualche giorno insieme, torniamo a proporre il nostro consueto Raduno aracnofilo invernale! Niente escursioni tra la natura selvaggia quindi, ma l'occasione di passare un weekend insieme per condividere le nostre passioni, per divertirci e, perché no, imparare sempre qualcosa di nuovo dalle vite altrui. Quest’anno lo staff, dopo aver consultato i più affezionati soci, ha individuato nelle date del 16-17-18 febbraio 2024 il periodo ideale. Ovviamente ognuno potrà partecipare nelle giornate che avrà libere e che reputerà convenienti. Come località, nella consuetudinaria abitudine di scegliere una grande città da scoprire insieme, abbiamo pensato a ROMA. Pensate che l’ultimo raduno a Roma è stato fatto 10 anni fa! Una città che ovviamente non ha bisogno di descrizioni, facilmente raggiungibile in treno da ogni parte d’Italia e che ci permetterà di fare tutto ciò che ci verrà in mente. VUOI PARTECIPARE? Continua a leggere il programma e compila il modulo https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSd7WB39gA_A6a9X8SJusjMp9O3Sr_wRsvWKDqXtwBzHE4aCVA/viewform?usp=sharing Il programma è ancora work in progress ma….. abbiamo pensato di proporre, a chi di voi parteciperà, un’esperienza molto molto suggestiva! Vi siete mai avventurati in ambienti ipogei antichissimi? E lo avete mai fatto nel centro di una grande città? Per ora non vi diciamo altro😁 se non che questa esperienza è programmata per sabato 17 febbraio alle ore 11:00 (costo 15-17€) A seguire, subito dopo, andremo ad esplorare l’interno e i sotterranei del Colosseo!! (costo 22-24€) Il sabato sera invece verrà trascorso tra le vie storiche di Roma, costeggiando i monumenti più importanti, le piazze più famose, fino a giungere a Trastevere dove gozzovigliare. Per differenziare, potremo anche pensare di dedicare uno spazio, nel pomeriggio di venerdì ad esempio, a due interessanti mostre nella zona. Una riguarda Escher (15€), artista grafico di indubbia fama, e che è la più grande mostra mai realizzata in Italia sulle sue costruzioni impossibili e le metafisiche esplorazioni dell'infinito. Oppure potremmo visitare un’altra importante mostra,fotografica questa volta, su un grandissimo della fotografia: Helmut Newton (13€). Queste attività accessorie le decideremo insieme con i soci e gli amici che vorranno partecipare. Con il fine di organizzare al meglio il weekend aracnofilo, iniziamo a raccogliere le adesioni così da capire quanti saremo e in quali giornate. Non manca molto quindi affrettiamoci. Tramite il seguente form online potrete esprimere la vostra adesione, indicando se raggiungerete il luogo con l'auto o con il treno, se avrete bisogno di aiuto nel cercare l'alloggio o se lo farete in autonomia, e infine dare un orario di arrivo e di ripartenza per vedere se è compatibile con il programma dell'evento. ----------> https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSd7WB39gA_A6a9X8SJusjMp9O3Sr_wRsvWKDqXtwBzHE4aCVA/viewform?usp=sharing Immaginiamo che ci saranno alcuni soci che vivendo vicino a Roma preferiranno tornare a dormire a casa, altri che verranno ospitati da amici e altri ancora che dovranno prenotare una camera. Per questi ultimi, consigliamo di farci sapere quanto prima le necessità così da cercare una soluzione che possa accoglierci tutti! A chi vorrà prenotare in autonomia non sapendo ad oggi se potrà partecipare, suggeriamo di trovare un pernottamento nella zona centrale della città, magari nelle vicinanze della stazione Termini. Roma è molto grande e un alloggio nei quartieri esterni potrebbe costringervi a tornare in albergo molto presto la sera… Se avete domande o esigenze specifiche, contattateci sui social o via mail a staff@aracnofilia.org Confido che potrete partecipare numerosi come sempre. Roma ci aspetta!!!
  4. Peccato che sono foto vecchie. Torna dove lo hai trovato quest'estate e fai una foto all'epigino
  5. Ciao @Francy90, come spesso accade nelle pagine che hanno grande seguito (intendo seguito da gente comune, non addetti ai lavori), i post, anche se contengono informazioni scientifiche, devono essere "romanzati" come hai detto tu. Sai, per attirare attenzione, per far mettere sotto un commento o spingere qualcuno a condividere il post con gli amici potenzialmente interessati. E' il modo dei social, così funziona. Uno degli "errori" che si commette spesso è far credere al pubblico che l'esempio riportato sia estensibile a tutto il gruppo tassonomico, o farlo passare come una cosa comune invece che un'eccezione. Un altro rischio che si corre è quello di far passare come certezza una cosa che i ricercatori hanno solo ipotizzato dopo aver visto il fenomeno. A volte poi si rischia di mettere in evidenza solo la parte più eclatante del fenomeno studiato, anche se non è la parte prevalente. Ci sono diverse specie di ragni (pochissime sulle oltre 50mila esistenti) che in qualche modo immobilizzano la femmina per non rischiare troppo. Anche Ancylometes ad esempio lega le zampe della femmina che, dopo il ballo rituale, si mostra immobile come fosse in trance. E' un comportamento interessante da vedere e che dovrebbe essere un adattamento precauzionale per non finire aggrediti. Per quanto riguarda il regalo nuziale, invece, è stata fatta la scelta di mettere in evidenza la burla, quando invece di solito il regalo è proprio un insetto avvolto. Questo comportamento esiste anche in Pisaura mirabilis, ragno molto diffuso anche qui da noi. Solitamente il regalo è "pieno" e serve alla femmina per capire se il maschio è degno, e serve al maschio per farsi accettare e tenere impegnata la femmina durante la copula. A volte, il regalo è fatto solo di un bozzolo di tela in quanto magari il maschio non è riuscito a cacciare con abbondanza, pur avendo l'istinto di accoppiarsi. Altre volte, il maschio riesce a portare via anche il regalo dopo essersi accoppiato. Infine, a volte la femmina uccide il maschio anche se questo ha portato il regalo. Della serie, le cose non sono mai semplici ma ci sono sempre pattern variegati di morfologie e comportamenti
  6. Aggiorno con il programma definitivo!! Si cerca sempre di accontentare tutti, ma ognuno potrà decidere se partecipare a tutte le attività o solo ad alcune. Venerdi 24 febbraio Mattina 10:00/13:00 - Ritrovo a Bologna in stazione Pomeriggio 13:00/14:00 - Accesso alle strutture di pernotto in Viale Indipendenza e deposito bagagli Pomeriggio 15:00/19:00 - Pranzo e giro per la città, per farla visitare a chi non la conosce e per stare insieme senza particolari impegni. Serata - Aperitivo e poi cena in uno dei tanti Pub della zona universitaria Sabato 25 febbraio Mattina 10:00/13:00 - Ritrovo in città e visita ai musei naturalistici Museo Geologico e Paleontologico Capellini e Collezione di Zoologia. (prezzo intero 5€, ridotto 3€) Pomeriggio - Per fare qualcosa di diverso dai soliti musei, andremo a visitare la mostra d'arte del pittore Roberto Ferri, a palazzo Pallavicini (prezzo 9€) Serata - Abbiamo riservato tavoli per cenare in una birreria di qualità che offre primi, grigliate, hamburger, dolci, etc.. così da passare li anche il dopocena fino a tardi. Domenica 26 febbraio Mattina 10:00/13:00 - Ritrovo, giro per la città (ci sono molte cose da vedere per chi non è mai stato a Bologna) e pranzo in zona Mercato di mezzo. Pomeriggio - Molti lasceranno il raduno e pertanto non abbiamo pianificato nulla di rilevante per ora, ci si organizzerà con chi rimarrà fino alla sera. Aggiorno i partecipanti Venerdi Carlo; Enrico; Gabo; Ale; Pierpa; LuigiL; Filippo; Ivo; GiulianoG; MicheleA; AndreaB; AndreaP; LucaDG Sabato Carlo; Enrico; Gabo; Ale; Pierpa; LuigiL; Filippo; Matteo; Audrey + boy; Ivo; Ludovica; GiulianoG; MicheleA; JacopoT; MartinoF; SimoneS.;IlariaC;MarcoP;AndreaB; Lety; AndreaP, Acco, Kappa, MarcoC. Domenica Carlo; Enrico; Gabo; Ale; Pierpa; LuigiL; Filippo; Matteo; Audrey + boy; Ivo; Ludovica; MicheleA; SimoneS.;IlariaC; MarcoP; AndreaP; Tiziano.
  7. Allora eccoci al primo aggiornamento delle presenze! Tutti quelli che ancora non hanno deciso se partecipare sono invitati a farsi avanti, così da agevolare l'organizzazione del raduno. Qui il modulo per comunicarci l'interesse a partecipare https://forms.gle/hW278sVNB6uH1H79A Venerdi Carlo; Enrico; Gabo; Ale; Pierpa; LuigiL; Filippo; Matteo; Audrey + boy; Ivo; Ludovica; GiulianoG; LucaDG; MicheleA; AndreaB; AndreaP. Sabato Carlo; Enrico; Gabo; Ale; Pierpa; LuigiL; Filippo; Matteo; Audrey + boy; Ivo; Ludovica; GiulianoG; LucaDG; MicheleA; JacopoT; MartinoF; SimoneS.;IlariaC;MarcoP;AndreaB; Lety; AndreaP. Domenica Carlo; Enrico; Gabo; Ale; Pierpa; LuigiL; Filippo; Matteo; Audrey + boy; Ivo; Ludovica; MicheleA; SimoneS.;IlariaC; MarcoP; AndreaP. Nelle prossime ore cercheremo di definire gli alloggi per chi ne avrà bisogno. Stiamo anche cercando di organizzare un momento festoso per la sera del Sabato, speriamo di riuscire
  8. Ciao Simone, grazie per le indicazioni. Ne terremo conto in fase organizzativa! Sarà un piacere incontrarti
  9. Raduno Soci Aracnofilia - BOLOGNA - 24-25-26 febbraio 2023 Cari soci e cari amici, è sempre complesso riuscire a organizzare appuntamenti a cui tutti possano partecipare e, come ben sappiamo, nelle fiere terraristiche i tempi sono talmente stringenti da impedire di godersi una banale serata insieme. Con l'intento di passare qualche giorno insieme, torniamo a proporre il nostro consueto Raduno aracnofilo invernale. Niente escursioni tra la natura selvaggia quindi, ma l'occasione di passare un weekend insieme per condividere le nostre passioni, per divertirci e, perché no, imparare sempre qualcosa di nuovo dalle vite altrui. Quest’anno lo staff, dopo aver consultato i più affezionati soci, ha individuato nelle date del 24-25-26 febbraio 2023 il periodo ideale. Ovviamente ognuno potrà partecipare nelle giornate che avrà libere e che reputerà convenienti. Come località, nella consuetudinaria abitudine di scegliere una grande città da scoprire insieme, abbiamo pensato a BOLOGNA. Città universitaria che non ha bisogno di descrizioni, che ha già visto i nostri raduni e che saprà accoglierci anche questa volta. VUOI PARTECIPARE? Continua a leggere il programma e compila il modulo https://forms.gle/hW278sVNB6uH1H79A Il programma dettagliato che troverete sotto prevedrà una visita al Museo Geologico e Paleontologico Capellini una visita Alla Collezione di Zoologia e per differenziare, potremo anche pensare di dedicare un'ora alla mostra di Roberto Ferri, grande Artista che esporrà a palazzo Pallavicini sessanta opere uniche – quaranta oli su tela e venti disegni. Programma definitivo dei tre giorni Venerdi 24 febbraio Mattina 10:00/13:00 - Ritrovo a Bologna in stazione Pomeriggio 13:00/14:00 - Accesso alle strutture di pernotto in Viale Indipendenza e deposito bagagli Pomeriggio 15:00/19:00 - Pranzo e giro per la città, per farla visitare a chi non la conosce e per stare insieme senza particolari vincoli d'orario. Staremo prevalentemente nella zona centrale, Piazza Maggiore, Via Rizzoli, due Torri. Chi vorrà potrà raggiungerci qui. Serata - Aperitivo e poi cena in uno dei tanti Pub della zona universitaria, via Zamboni Sabato 25 febbraio Mattina 10:00 - Ritrovo in città e visita ai musei naturalistici Museo Geologico e Paleontologico Capellini e Collezione di Zoologia. (prezzo intero 5€, ridotto 3€) I musei si trovano in zona Porta S.Donato, Fine di via Zamboni. Chi vorrà potrà raggiungerci qui. Pomeriggio - Per fare qualcosa di diverso dai soliti musei, andremo a visitare la mostra d'arte del pittore Roberto Ferri, a palazzo Pallavicini (prezzo 9€) che si trova in Via S. Felice. Chi vuole raggiungerci può venire in questa zona. Serata - Abbiamo riservato tavoli per cenare in una birreria di qualità che offre primi, grigliate, hamburger, dolci, etc.. così da passare li anche il dopocena fino a tardi.Il Locale è in via Galliera, parallela di Viale Indipendenza e non lontano dalla stazione. Domenica 26 febbraio Mattina 10:00/13:00 - Ritrovo, giro per la città (ci sono molte cose da vedere per chi non è mai stato a Bologna) e pranzo in zona Mercato di mezzo. Pomeriggio - Molti lasceranno il raduno e pertanto non abbiamo pianificato nulla di rilevante per ora, ci si organizzerà con chi rimarrà fino alla sera. Invitiamo tutti a suggerire eventuali altre attività da fare. Ma soprattutto, con il fine di organizzare al meglio il weekend aracnofilo, iniziamo a raccogliere le adesioni così da capire quanti saremo e in quali giornate. Tramite il seguente form online potrete esprimere la vostra adesione, indicando se raggiungerete il luogo con l'auto o con il treno, se avrete bisogno di aiuto nel cercare l'alloggio o se lo farete in autonomia, e infine dare un orario di arrivo e di ripartenza per vedere se è compatibile con il programma dell'evento. ----------> https://forms.gle/hW278sVNB6uH1H79A Immaginiamo che ci saranno alcuni soci che vivendo vicino a Bologna preferiranno tornare a dormire a casa, altri che verranno ospitati da amici e altri ancora che dovranno prenotare una camera. Per questi ultimi, consigliamo di farci sapere quanto prima le necessità così da cercare una soluzione che possa accoglierci tutti! A chi vorrà prenotare in autonomia non sapendo ad oggi se potrà partecipare, suggeriamo di trovare un pernottamento all'interno dei viali, quindi in pieno centro, così da evitare difficoltà negli spostamenti. Se avete domande o esigenze specifiche, contattateci sui social o via mail a staff@aracnofilia.org Confido che potrete partecipare numerosi come sempre. Bologna ci aspetta!!!! 🥰 Aggiornamento 7 febbraio Allora eccoci all'aggiornamento delle presenze! Tutti quelli che ancora non hanno deciso se partecipare sono invitati a farsi avanti, così da agevolare l'organizzazione del raduno. Venerdi Carlo; Enrico; Gabo; Ale; Pierpa; LuigiL; Filippo; Ivo; GiulianoG; MicheleA; AndreaB; AndreaP; LucaDG Sabato Carlo; Enrico; Gabo; Ale; Pierpa; LuigiL; Filippo; Matteo; Audrey + boy; Ivo; Ludovica; GiulianoG; MicheleA; JacopoT; MartinoF; SimoneS.;IlariaC;MarcoP;AndreaB; Lety; AndreaP, Acco, Kappa, MarcoC. Domenica Carlo; Enrico; Gabo; Ale; Pierpa; LuigiL; Filippo; Matteo; Audrey + boy; Ivo; Ludovica; MicheleA; SimoneS.;IlariaC; MarcoP; AndreaP; Tiziano.
  10. Certo, scrivi pure quando vorrai. Sul ragno violino, per evitare inutili allarmismi, guardati questo nostro approfondimento https://www.aracnofilia.org/aracnologia/il-ragno-violino-e-cosi-pericoloso-loxosceles-rufescens-in-italia/ A presto
  11. Ciao @Rosa Tarallo benvenuta. Sono ragnetti appena usciti dall'ovisacco e appartengono alla specie Zoropsis spinimana. Sono del tutto innocui e con il tempo si disperderanno (e molti moriranno). Non preoccuparti quindi, non farci troppo caso. Se vuoi qui una nostra scheda di approfondimento su questa bella e comunissima specie https://www.aracnofilia.org/i-ragni-locali/le-schede-sui-ragni-italiani/zoropsis-spinimana-zoropsidae/
  12. Caro Raffaele, se non hai raccolto il maschio vai a raccogliere le femmine. Se specie presente nello stesso habitat ne troverai numerosi. Controlla sui tronchi ma anche sui cespugli se presenti, o nella lettiera del suolo. I Philodromus se ci sono non sono rari da trovare.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.