Vai al contenuto

00xyz00

Amministratori
  • Numero contenuti

    6399
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su 00xyz00

  • Grado
    Haplopelma hainanum User
  • Compleanno 11/08/1983

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Perugia - Trieste
  • Interests
    Troppi....

Previous Fields

  • Nome
    Carlo
  • Località
    Perugia - Trieste
  • Provincia
    Perugia - Trieste
  • Regione
    Umbria - FVG
  • Socio
    non associato

Visite recenti

4889 visite nel profilo
  1. Ciao @Ross ci puoi dire dove l'hai trovato? Come vedi sul nostro forum è necessario compilare una scheda informativa per avere le identificazioni https://forum.aracnofilia.org/announcement/5-attenzione-per-le-identificazioni-leggere-qui/
  2. Ciao @RFGV , sono molto dispiaciuto delle tue traversie. Spero davvero ti sia rimesso in forma. La tua reazione al morso di Loxosceles sembra, da quel che si vede, assolutamente ingigantita rispetto a quelle che di solito vengono curate dai centri antiveleni con cui collaboriamo. La zona si arrossa, vero, si formano quelle vesciche che poi diventano lesioni necrotiche, vero, ma la vastità dell'edema non è mai (ricordo solo un altro caso) così ampia. Ne deduco (ma senza prove ovviamente) che tu sia un soggetto sensibile a queste tossine e per questo tu abbia subito così' tanto il morso. Oltre alla sensibilità alle penicilline. Ad esempio la camera iperbarica (che in genere è usata per necrosi, è vero, ma ossee e molto importanti dove appunto è la mancata ossigenazione la causa, o una patologia cronica) non è mai stata necessaria nei casi che abbiamo avuto sotto mano e, solo in alcuni, è stata necessaria la pulizia chirurgica della piccola lesione (la chiamano anche Debridement ma se non vuoi vomitare non cercare su google). Ultima cosa: per caso hai conservato il ragno? Chi l'ha identificato?
  3. Ciao @Ciacola, ben ritrovata! Sebbene in questa poco piacevole situazione. I miei colleghi ti hanno detto bene: incriminare senza dubbio Loxosceles rufescens non è possibile. CI sono numerossissime altre cause che possono aver dato luogo alla tua lesione. In genere per poter dire che il colpevole è il ragno violino occorre: - averlo visto durante l'atto nella zona in cui si avrà lesione - il decorso del morso segue i vari step che ormai sono noti a chi, come noi, ha studiato i vari casi. Il problema è che non sempre è possibile controllare queste due cose e quindi rimane sempre il dubbio su chi sia stato. Ad ogni modo, data la zona in cui è la lesione, nonostante il dolore, sicuramente non ci saranno ulteriori complicazioni. Quindi non preoccuparti troppo. Del resto leggo solo ora e... ormai sarai guarita Carlo
  4. 00xyz00

    Ragusa - Argiope trifasciata

    Paolina elimina questi orribili alloctoni!!! Sto scherzando (per quanto non mi piacciano gli alloctoni.) Per la questione contenuti e relativa sezione, ho appena chiesto all'assistenza invision se esiste una funzionalità per copiare la discussione in altra sede. Se si, potremmo usare questo metodo così da lasciare la discussione con la sola identificazione qui, e la copia in cui si sviluppa il dibattito nella sezione idonea. @elleelle in alternativa si potrebbe manualmente copiare la discussione, utilizzando lo stesso link foto e la stessa schedina pubblicata dall'utente (da citare nella nuova discussione). Comunque Le sezioni sono contenitori ma come si sa servirebbero infiniti contenitori per catalogare bene tutto.E questo esula un po dal nostro fine. Se in una discussione di identificazione si genera un dibattito costruttivo sull'ecologia, non ci vedo niente di male. E' sempre successo, ancor prima di istituire le sezioni attuali... Non dimentichiamo infatti che il titolo, i TAGs (che si possono mettere alla discussione) e comunque lo strumento di ricerca del forum, permettono di trovare qualsiasi argomento indipendentemente dalla sezione in cui si trova. Il parallelo che m viene alla mente è quello in cui un ragazzo entra ogni giorno in una biblioteca e fa il giro dei suoi scaffali preferiti per vedere se è arrivato qualcosa di nuovo e interessante, e un altro ragazzo entra in biblioteca, consulta il catalogo aggiornato e si reca allo scaffale in cui troverà il libro di suo interesse. Nel primo caso per fargli trovare un libro interessante occorrerebbe catalogare bene tutto secondo gli scaffali. Nel secondo caso basterebbe arricchire di indicazioni la scheda libro sul catalogo (titoli, tags) per trovare facilmente quel che si cerca.
  5. Scordatelo! Quella è mia, soltanto mia... il mio tesssoro!
  6. Ti presterò il mio cappello di paglia
  7. @Paolina Anto le fiere prevedono tre soggetti, un imprenditore, i venditori e i compratori. Chi le organizza, l'imprenditore, deve guadagnarci a sufficienza. Per guadagnare, devono esserci tanti venditori (che pagano i tavoli) e tanti acquirenti (che pagano i biglietti). Se la fiera è lontana dai venditori, questi latitano e di conseguenza non ci sono nemmeno acquirenti. Il mio "abituati" intendeva dire che il sud italia rimarrà sempre lontano e costoso da raggiungere per i venditori europei (che si spostano per profitto e non per volontariato) e di conseguenza poco idoneo a fiere di settore. Immagina un allevatore di gechi che dalla Repubblica Ceca deve arrivare a Catania o a Potenza con il furgone. Due giorni di andata, due giorni di ritorno, gasolio caro e pernottamenti... per fare una domenica di fiera... Ci sono state in passato fiere meridionali ma son durate poco. C'è stato Streex a Reggio Calabria ad esempio (2008 e 2009 mi pare), il reptiles fashion in sicilia (dal 2012 mi pare fino al 2015) e poi mi pare il Bari Raptor (2011). Non ho ricordo di altre. Sono stati tentativi di fare fiere al sud, organizzate da appassionati per cercare di attirare gli appassionati. Purtroppo però sono eventi che non possono durare in mancanza di introiti, e se la merce non soddisfa i clienti per qualità o poca scelta, il margine di profitto diventa trascurabile per l'imprenditore. Non credo si possa fare molto per migliorare la situazione.
  8. Io non avrei problemi Gabo, lo sai. Ma ho l'esperienza per affermare, senza tema di essere smentito, che ci ritroveremmo massimo in 5.
  9. beh, che stiamo aspettando! Musica maestro!!!!
  10. Abituati. Purtroppo il sud rimane scomodo per gli espositori europei e quindi, solitamente, le fiere e manifestazioni al sud vedono sempre pochi espositori e solo italiani. Quindi non attirano visitatori/acquirenti. Sono dinamiche su cui si può fare molto poco: già alcune fiere al nord (ormai ce ne sono tante) vedono espositori latitanti in quanto per loro il rischio di non guadagnare è alto. E più fiere ci saranno, e più questi rischi aumenteranno, e meno espositori stranieri avremo...
×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.