Vai al contenuto

elleelle

Curatori
  • Numero contenuti

    3142
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su elleelle

  • Grado
    Xenesthis

Profile Information

  • Gender
    Male

Previous Fields

  • Nome
    luigi
  • Località
    roma
  • Provincia
    roma
  • Regione
    lazio
  • Socio
    non associato

Visite recenti

900 visite nel profilo
  1. Ciao! Hai visto la discussione sullo stabilimentum?

    Gabriele è incredibile. Per lui esiste solo la letteratura e le osservazioni sul campo non scuotono di un millimetro le sue certezze.

    Eppure un campione di 98 soggetti non è cosa di tutti i giorni ......

  2. elleelle

    Sosia violini

    Zampe corte e sottili. prosoma "gobbo" e senza il disegno simile a un violino, posizione delle zampe non laterigrada.
  3. Lo so di questi studi, ma sono tutte cazzate. Si pubblica anche tanta spazzatura. Vorrei sapere su quali prove serie hanno basato le loro teorie. Io ho osservato molto le Argiope e non condivido nessuna delle teorie esposte, tranne quella che potrebbe mascherare la sagoma del ragno e deviare l'attacco di un predatore. La maggior parre delle teorie di cui ho sentito sono veramente ridicole. Alcune non quadrano neppure in teoria, altre potrebbero essere verosimili, ma non sono verificate dai fatti come quelli che ho esposto. Sarebbe interessante sentire come spiegano questi naturalisti fantasiosi il fatto che nel mio campione il 68% non avevano fatto lo stabilimentum e il 21% avevano fatto una specie di schifezza informe. Ma a te i dati che ho fornito non hanno fatto venire nessun dubbio sulle cose che avevi letto prima?? P.S.: Per i vetri anti impatto con uccelli, qualsiasi cosa ci disegni (falco, tela, fiore ...) funziona perché fa vedere che c'è il vetro Se un uccello vede lo stabilimentum e capisce che è una tela, ci va apposta per mangiarsi l'Argiope ... Peraltro Argiope fa la tela vicino al terreno dove gli uccelli ci volano raramente, a differenza degli Araneus che spesso la fanno tra due piante diverse e non fanno stabilimentum. Nel sito che ho studiato io ho trovato effettivamente delle tele strappate. Ma non erano stati uccelli. Erano state le pecore ......😁
  4. Quest'anno ho scoperto un'area, situata lungo le rive di un fiume, con una popolazione particolarmente numerosa di Argiope bruennichi. Ne ho approfittato per fare una rilevazione fotografica quantitativa sulla presenza e tipologia di stabilimentum. Ho fotografato 98 femmine di Argiope bruennichi sulla loro ragnatela ed ho rilevato i seguenti risultati: 67 ragnatele non avevano nessuna presenza di stabilimentum 21 avevano un abbozzo consistente nell'ispessimento biancastro di alcuni fili, ma senza la caratteristica forma a zigzag 5 avevano uno zig zag di lunghezza ridotta 1 aveva uno zig zag quasi normale 4 avevano invece un ispessimento biancastro e opaco dell'area in cui stazione il ragno Di seguito pubblico una foto esemplificativa di ciascuna delle tipologie che ho elencato. A questo punto, con riferimento alle tante ipotesi che si sono sentite, alcune ragionevoli e tante bislacche, credo di poter concludere che lo stabilimentum non serve a niente. Altrimenti non si spiega come sia così poco presente. L'ipotesi più compatibile con quanto rilevato - certo limitatamente ad un'area specifica della Sardegna - secondo me è che si tratti di un comportamento relitto che aveva senso in altri tempi e altri contesti e che le Argiope tendono a volte a ripetere, in forma più o meno concreta oppure simbolica. Assente: Abbozzo: Di dimensione ridotta: Normale o quasi: Piattaforma ispessita:
  5. elleelle

    Ho vari dubbi

    Sì. Sono maschio e femmina di Hogna radiata. L'atteggiamento delle femmine verso i maschi è vario. Se non si sono ancora accoppiate (il caso che ha fatto la muta in terrario), dovrebbe essere ben disposta ad accoppiarsi. Forse lo hanno già fatto quando tu non c'eri. Dopo l'accoppiamento alcune, come li vedono, cercano di predarli, altre li rispettano e, se vengono importunate, se ne vanno.
  6. elleelle

    Ragusa - Allegena sp.

    Io sono per Agelena sp. Comunque la foto non è chiara.
  7. La situazione è molto diversificata. I ragni sono predati da Pompilidae e da Sphecidae in maniera diversa. Non mi risulta che Cyrtophora citricola sia tra le prede, protetta com'è in mezzo alla sua tela complicata.
  8. elleelle

    Da Rimini, è un Gnaphosidae?

    Probabile Scotophaeus blackwalli. Stanno sui tronchi degli alberi e si arrampicano bene.
  9. elleelle

    Ragno molto carino. Come si chiama?

    Si adattano al colore dell'ambiente
  10. elleelle

    Identificazione ragno

    No. Sono i cosiddetti "ragni lupo" che cacciano senza ragnatela semplicemente attaccando direttamente la preda con le zampe e i cheliceri. Vanno a caccia soprattutto di notte e fanno anche molta strada. Nessun nido. Solo che evidentemente la tua zona è ricca di questa specie.
  11. Fiume Liscia (OT), 19-7-2018 Mentre osservavo le Argiope bruennichi per fare una rilevazione statistica dello "Stabilimentum" ne ho incontrata una che stava facendo qualcosa di strano. In effetti stava combattendo con il suo Pompilidae specifico Batozonellus lacerticida, che l'aveva già punta e semiparalizzata. Dopo che l'Argiope era già immobile, ma sempre agganciata alla tela, il Pompilidae faceva cose strane. Sembrava che la mordicchiasse vicino alla bocca e leccasse il liquido che usciva. La cosa è andata aventi per un bel po' . A volte volava via e si posava sulla pianta, poi tornava sull'Argiope. Alla fine mi sono scocciato di osservare questa scena fissa e sono andato a fotografare altre Argiope. Tornato dopo circa un quarto d'ora il ragno non c'era più. Probabilmente era stato portato via perché sul terreno non l'ho visto.
  12. Direi senz'altro Steatoda triangulosa, assolutamente innocuo.
×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.