Jump to content

giogio80

Utenti
  • Content count

    1,856
  • Joined

  • Last visited

About giogio80

  • Rank
    Veterano
  • Birthday 06/19/1980

Contact Methods

  • Website URL
    http://euscorpiuseco.altervista.org
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Roma
  • Interests
    zoologia, cactus, bonsai,fotografare qualunque cosa.

Previous Fields

  • Nome
    Gioele
  • Località
    Roma
  • Provincia
    Rm
  • Regione
    Lazio
  • Socio
    non associato

Recent Profile Visitors

1,453 profile views
  1. beh di solito lo si lascia qualche giorno, anche una settimana in pace per ambientarsi con un substrato adeguato ed umido con un nascondiglio almeno. Poi magari prova a cambiare preda, come camole, tisanuri, grilli, piccole blatte, logicamente tutto di dimenzioni adeguate. Sono abbastanza schifi, spesso predano quando tu non te ne accorgi, tipo la notte. Occhio che le larve potrebbero interrarsi. Dai un occhiata qui: http://euscorpiuseco.altervista.org/euscorpius.html
  2. è un Euscorpius aquilejensis. E' una delle specie di scorpioni che maggiormente si trovano in casa in Italia. La sua puntura potrebbe essere paragonata a quella di una vespa, anche meno. Non sono conosciuti casi di avvelenamenti gravi o morte per una puntura di scorpioni di questo gruppo.
  3. l'esemplare non è un E. flavicaudis, per esclusione E. cf. canestrinii, anche la localita coincide.
  4. In questo caso direi Euscorpius cf. aquilejensis
  5. sono d'accordo in tutto con Andrea. Per quanto riguarda l'esemplare, è un giovane Euscorpius, quasi sicuramente E. aquilejensis.
  6. è un Euscorpius aquilejensis, e si parla di specie non razza
  7. è un Euscorpius alpha. sarebbe meglio non scendere sotto al 70% per conservarlo. complimenti per le foto.
  8. giogio80

    Perchè non mangia?

    Dalla foto non riesco a capire se è una adulta gravida o un giovane. Se un giovane potrebbe essere in permuta, se gravida in preparto ma a prescindere gli stai dando prede sbagliate. Se fai qualche ricerca sul forum troverai diverse discussioni con informazioni utili o pure dai una bella letta a questo sito Euscorpius & Co.
  9. giogio80

    primo scorpione

    Gli Opistophthalmus glabrifrons sono lenti e super fossori. Detti un piccolo a Piergy in passato....non so se è mai diventato adulto La maggior parte degli scorpioni in vendita sono di cattura e passati tr una fiera e l'altra. Spesso li mettono nelle scatolette senza mai stabularli a dovere in un contenitore divisi. A proposito non ti avevo risposto alla domanda se potevi tenere insieme gli Hadrurus, la risposta è no, come la maggior parte delle specie diverse dagli Heterometrus spp. Ti consiglio di comprare solo scorpioni che scattano con la coda e le chele in alto. Per quanto riguarda gi scorpioni che si trovano in Italia, beh nella mia prima risposta te le ho dette. Poi ci sono periodi che gira una specie poi sparisce e ne esce un altra. Quelle che si trovano sempre sono gli H. petersii, come detto a volte sono altri nomi tipo Heterometrus from Vietnam, H. scaber, H. spinifer, Heterometrus del sud est asiatico ecc., anche se a forza di correggere i nomi alle fiere ora si sono imparati e spesso mettono H. petersii. Degli Heterometrus puoi trovare anche esemplari di allevamento, specialmente da parte di quelle persone che non vendono di norma ma solo per passione e poi per non poter tenere tutti i piccoli li vendono. Ultimamente girano anche qualche H. swammerdami, il più grande Heterometrus, ed attualmente il più grande scorpione in assoluto che si trova, e quindi anche il più caro, grazie anche alle riproduzioni di qualche buon scorpionologo . Qualche volta si trovano gli Hadogenes paucidens, ma praticamente sempre di cattura, visto che la gestazione dura alcuni anni e per diventare adulto ne impiega anche di più . Poi ogni tanto ci sono cicli di specie che vengono comprato in stock come sono sono, tipo Hadrurus e Scorpio. Una volta si trovava il Pandinoides cavimanus, ma ultimamente lo si vede molto poco. E qualche specie di Heterometrus non sempre presente come H. swammerdami, H. spinifer, H. cyaneus, H. madraspatensis. Notare che non di rado i nomi non corrispondono alla vera specie, così potresti trovare uno scorpione venduto per H. spinifer o H. cyaneus che invece è un H. petersii o il contrario o addirittura venduti per Pandinus imperator o Pandinoides cavimanus ecc. Gli Heterometrus sono simili, ma in verità per uno che se ne intende sono molto diversi, a volte anche caratterialmente
  10. Beh allora ben venuto per la prima volta in questo forum!
  11. giogio80

    primo scorpione

    Mi dispiace Francesco ma in Italia si trovano raramente e la maggior parte delle volte sono moribondi. Appassionati e veri esperti di scorpioni siamo veramente in pochi e alle fiere con tavolo non li trovi. Di solito sono venditori in generale che li comprano all'estero e poi li rinvendono quì nello stato in cui arrivano. Anche i venditori e/o allevatori di migali che a volte li vendono e vengono creduti esperti perche allevano molte migali, in verita ne sanno ben poco di biologia, tassonomia ed allevamento a 360 gradi. Comunque sia è uno scorpione difficilissimo da riprodurre, io no ci sono riuscito le volte che ci ho provato in passato, e non conosco nessuno che lo abbia fatto, tranne forse qualcuno che ha comprato un esemplare di cattura che stava per partorire, e si è trovato i piccoli, che tuttavia sono difficili da crescere e anche lenti. Quindi se ne vuoi uno prendilo adulto o subadulto. Per la stabulazione direi che non va bene come vuoi farla. Ha bisogno di alte temperature che con un 15w non raggiungeresti almeno che non lo metti in un contenitore minuscolo. Solo 10 cm di substrato non sono il massimo, mettine almeno 15cm, visto che, come già ti ho detto, se lo scorpione sta bene e si è ambientato di solito sparisce sotto terra, facendo gallerie profonde e lunghe anche oltre 30 cm. Per es. l'ultimo che ho tenuto ha scavato una galleria che ha seguito tutto il perimetro del terrario 39x31, fatti i conti! Per il tipo di substrato io ho usato un "sabbione" giallastro preso ad uno smorzo, che non si trova facilmente, credo fosse di pozzolana. Un altra volta invece ho usato una terra "tufacea" che si trova facilmente nei dintorni di Roma. Di solito quando la prendi è polverosa ma poi una volta bagnata si compatta ed una volta asciutta diventa scavabile. Puoi anche fare dei mix, basta che arregga gallerie in un clima arrido.
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.