Jump to content

Ancona (AN) - Araneus diadematus


ilDorico
 Share

Recommended Posts

Data: febbraio 2017 / sole / temperatura c.ca 15 gradi

Luogo: sulla ragnatela (ampia) al sole posta all'angolo dell'intradosso di una trave con la vicina parete. in un giardino (con anche piccolo orto) di una casa in condominio

Posizione e microhabitat: vedi sopra.
Dimensioni del ragno: c.ca 15 mm di corpo [=bodylenght] e c.ca 40mm apertura zampe [=legspan]

 

 

voglio creare un habitat adatto a lui. esiste una scheda utile? ho guardato le foto su google ... nelle foto viste l'araneus diadematus ha l'opistosoma meno pronunciato di quello che ho io ... forse è giovane

... consigli in genere? può essere stimolante allevarlo?

Link to comment
Share on other sites

Xenesthis?!!???

che notiziaccia "....alla fine del ciclo viate ...." .... mi spiace solo che è un bel ragno!!

 

leggo anche su delle schede che ha bisogno di spazi piuttosto grandi in quanto tesse ragnatele piuttosto ampie ..... forse dentro il terrario che gli ho creato (che non è poi così piccolino ..... potrebbe soffrire

Link to comment
Share on other sites

Gli Araneidae (famiglia che comprende anche Araneus diadematus) sono ragni difficoltosi da allevare, soprattutto alle prime esperienze.

Come hai già letto per questa specie serve un terrario abbastanza grande da permettere di costruire la tipica ragnatela, e il tuo sembra essere un po' piccolo e con pochi appigli.

Essendo poi alla fine del ciclo vitale ti consiglierei di liberarlo

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

aggiornamento:

sta bene, lo lascio nel terrario aperto sul balcone h 24 (la sera lo metto in bagno sempre col terrario aperto), ma proprio non vuole uscire credo che si sia fatto qualche bocconcino sul terrazzo perchè non da segni di debolezza.
l'altro ieri finalmente ho beccato io un insetto quello rosso/nero che ho visto in internet si dovrebbe chiamare Pyrrohcoris Apterus ma il mio ragno proprio non lo ha preso in considerazione!!!

sinceramente soffre perchè non riesce a fare la ragnatela e quindi presto lo "inviterò" ad andarsene augurandomi che si trattenga libero sul balcone stesso (ne sarei felice)

invece un consiglio ... un ragno di simili dimensioni terrestre (non da ragnatela) chi me lo può dare? lo vorrei sufficientemente vorace e stratega ... solo che non so proprio su che specie indirizzarmi e soprattutto dove trovarlo!!!!!

 

grazie

Link to comment
Share on other sites

come ti hanno detto l'esemplare è a fine ciclo e difficilmente si adatterà.

Se vuoi puoi provare ad allestire una teca idonea a farlo tessere ma... non garantisco che lo farà. infatti purtroppo in questa stagione e così debilitati, gli esemplari adulti non hanno grandi voglie di tessere.

Ma provare non costa.

 

Allora. Togli tutto e fai una cosa simile con la tua teca.

2017_02_24-01_11_53_2bc3c.jpg

​​

2017_02_24-01_11_53_9769c.jpg

​​

2017_02_24-01_11_54_17933.jpg

 

​​

 

​​

 

La terra da mettere sul fondo dovrà essere umida, leggermente, così da permettere al ragno di idratar​​si. Il coperchio del faunabox garantirà la giusta areazione, che non deve mai mancare per questi animali che vivono a mezz'aria.

 

In alternativa, se non trovi fasci d'erba da conficcare nel terreno a formare quella sorta di sfondo, puoi optare per dei rametti naturali
Per comodità li ho disegnati in questa foto, giusto per farti capire. Formano una N su ogni faccia della teca. Se non hai capito cerco di spiegartelo meglio.

2017_02_24-01_09_17_ce4e0.jpg

 

Occorre fornire quindi appigli in verticale su cui possa arrampicarsi per poi tessere, sempre che ce la faccia.

Sono ragni che non riescono a camminare sulle pareti come vetro e plastica ed è quindi normale che ti rimanga nel faunabox che stai usando senza scappare.....

 

Prova dai, vediamo se riesci. Se non ce la farà a sopravvivere avrai comunque preparato la teca per ospitare un altro Araneidae quando arriverà la primavera.

Link to comment
Share on other sites

grazie, veramente puntuale e preciso e ne farò tesoro. comunque la mia attuale teca non è adatta quindi credo che lo libererò in balcone augurandomi che ci rimanga .... dimmi/ditemi invece un'altra cosa: dove posso trovar un ragno "terricolo" abbastanza grande (leg spam tipo il mio araneus) da riuscire a cibarsi con insetti tipo mosca? un ragno che gli vada bene un a teca che non si sviluppi eccessivamente in altezza? non mi dite di andarlo a cercare perchè purtroppo vivo in città e non troverie neanche il tempo per girare per la campagna .... sigh

Link to comment
Share on other sites

lo libererò in balcone augurandomi che ci rimanga ....

 

Morirà.

 

grazie, veramente puntuale e preciso e ne farò tesoro. comunque la mia attuale teca non è adatta quindi credo che lo libererò in balcone augurandomi che ci rimanga .... dimmi/ditemi invece un'altra cosa: dove posso trovar un ragno "terricolo" abbastanza grande (leg spam tipo il mio araneus) da riuscire a cibarsi con insetti tipo mosca? un ragno che gli vada bene un a teca che non si sviluppi eccessivamente in altezza? non mi dite di andarlo a cercare perchè purtroppo vivo in città e non troverie neanche il tempo per girare per la campagna .... sigh

In questa stagione i ragni nostrani di dimensioni dignitose ce ne sono pochi, la gran parte dell'araneofauna italiana è infatti stagionale ovvero ha il massimo sviluppo dalla primavera all'autunno.

In questia stagione potresti trovare Olios argelasius, Zoropsis spinimana, Tegenaria parietina e Segestria florentina. Qui, sul nostro sito www.aracnofilia.org troverai delle schede su alcuni di questi ragni. Come leggerai sono animali che vivono nelle città e spesso nelle abitazioni, o subito fuori nei muri dei palazzi. Sono tutti facilmente allevabili, ovviamente con le dovute accortezze che garantiscano le necessità dell'animale.

 

Le cose fatte di fretta e senza impegno sono quelle da cui non si impara niente. Trovati mezza giornata soleggiata e vatti a fare un giro in città, nei parchi pubblici, anche lungo le strade o nelle corti tra i condomini. E trovati anche il tempo di farti un weekend in campagna, magari con due amici. Il tempo si trova, se si vuole...

I ragni comunque ci sono in ogni ambiente, dalla città alla campagna, dalle scale di un parcheggio alle siepi delle villette. Bisogna peròl saperli cercare, saperli vedere e soprattutto riuscire a catturarli con un barattolino. :D Ce la farai? In bocca al ragno-lupo.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By AleFad888
      Salve, qualcuno saprebbe indicarmi se le migali, oltre che i classici insetti da pasto presenti in qualsiasi negozio o online, possono nutrirsi anche di falene o insetti che si trovano in campagna??
    • By simone.bertolin
      Salve a tutti, mi sono appena affacciato a questo mondo perché oggi ho visto quest esemplare che vedete in foto nel mio garage esterno, dopo averlo preso per liberarlo in giardino ho poi deciso di tenerlo e allevarlo. Utilizzando Google lens ho riconosciuto la specie e vorrei indicazioni su come allevarlo e nutrirlo, se possibile sapere anche il sesso e dei consigli utili, nel terrario arrangiato sono presenti oltre 4 cm di terriccio (non al momento della foto) e pietre lisce varie. Grazie mille a chiunque sappia darmi informazioni e chiedo scusa nel caso non fosse la sezione adatta a questo genere di post. 






    • By Gaborri
      Ragazzi, avete dato un'occhiata alla nostra nuova pagina? 
       
      https://www.aracnofilia.org/i-ragni-esotici/libro-migali-allevamento-cura-e-riproduzione/
       
      Finalmente copriamo un buchino
    • By angelo2222
      buona sera ragazzi oggi mi e arrivata la brachypelma hamorii da quando l ho messa nel terrario sta attaccata sulla parete e normale?
       
    • By Bazza
      Buongiorno a tutti,
      Possiedo un esemplare di Caribena versicolor, sling alla seconda muta. 
      Ho letto nel forum che è consigliato umidificare la scatoletta tramite nebulizzazione direttamente sulla tela e sul substrato, cosa che faccio ogni circa 3 giorni considerando le ridotte dimensioni del contenitore (circa 5*5*5 cm). da quando ho effettuato la prima nebulizzazione la migale ha abbandonato la sua tela tubolare che aveva creato sul lato più alto del contenitore e giace perlopiù sulle pareti. E' praticamente una settimana che non tela più. 
      C'è da preoccuparsi? sto sbagliando qualcosa?
      un'altra domanda: volevo trasferire a breve la migale dentro un vasetto (tipo quelli da conserva rotondi diametro 5cm e altezza 10) e quello che ho predisposto è in plastica piuttosto leggera a cui ho apportato qualche modifica tipo coperchio in griglia metallica e fori sulle "pareti" del barattolo. c'è la possibilità che riesca a mangiare i buchi sulla plastica per l'aerazione e fuggire?
       
      grazie in anticipo
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.