Vai al contenuto
Peacock

Mostra "Spiders" Museo Civico di Storia Naturale G.Doria - Genova

Recommended Posts

Ciao a tutti :)

Spero di non ripetere il messaggio di altri..

Da oggi, 3 Febbraio, fino al giorno 5 Giugno presso il Museo Civico di Storia Naturale "G.Doria", in Via Brigata Liguria 9 a Genova é aperta la mostra sugli aracnidi dal mondo con esemplari vivi, per chi fosse interessato..

Io non sono ancora stato ma é questione di giorni, magari posso aggiornarvi sulle impressioni personali.

Cari saluti

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, so di questa mostra e son curioso di sapere com'è. Non sono affatto riuscito a farmi un'idea chiara da quel che trapela da web e giornali.

 

Se vai e magari fai foto, aggiornaci. :4fuu9h1:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con molto piacere, ci porto mio figlio prossima settimana..non sta nella pelle!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aspettiamo news dunque ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci sono stato oggi. Lasciatemi dire che sono un profano in merito e quindi vedo le cose in un modo poco critico.

Sicuramente quanti di voi coltivano la passione dell'allevamento forse storcerebbero il naso ma se una mostra vuol far conoscere anche una parte della natura e dei suoi abitanti anche a chi si avvicina per pura curiosità, magari nello specifico mista anche ad un po'di brivido penso che questa mostra abbia colto nel segno. Ho visto tanti bambini curiosi e tante mamme piú incuriosite che disturbate da questi splendidi animali. Le 'enclosure' forse lasciano un po'a desiderare(non mi piacciono le piante finte insieme a quelle naturali, ma forse per la mostra danno una nota di colore che non guasta..)ma gli esemplari sono tanti. Anche scorpioni e scolopendre big affiancano le molteplici tarantole. Bella la parte divulgativa in genere snobbata dai piú e una critca personale la faccio sulle schede accompagnatorie un po' monotone e scarne dei singoli esemplari esposti. Secondo me vale comunque la pena andare a vederla e forse tornerò con piú calma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo qualcosa per fare un paragone. Penso alla mostra molto bella tenutasi l'anno scorso sui serpenti e a quella piú piccola ma curata "zanne corazze e veleni", ebbene in quelle le schede accompagnatorie degli esemplari in ogni teca erano molto interessanti e complete e ponevano l'accento sulle zone di distribuzione nel mondo delle diverse specie. A me personalmente questo interessa molto e sono felice quando scopro filmati girati in natura in cui si vedono i nostri amici ragni nel loro ambiente naturale. So benissimo che gli esemplari di tarantole da allevamento ormai (e forse per fortuna) derivano quasi tutti da riproduzione in cattivitá..peró che BELLO scoprire l'habitat naturale di quelle meraviglie del creato! Penso a Poecilotheria sp.( come si fa il corsivo?!!! :))che adoro in modo particolare e vorrei vederne esemplari nel loro ambiente di origine. ..A proposito P.Smithi e P.regalis bellissime alla mostra!!!..ma P.metallica..forse non é tale..o io sono IGNORANTE e quando non mature hanno aspetto completamente diverso...cosí ci andate! :))

Carissimi saluti a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non hai fatto foto??? ^_^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho fatto alcune foto ma col cellulare..cercheró di postarle..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ero venuto a conoscenza di questa mostra ieri se non sbaglio. C'è anche un video in cui si dice che ci saranno 60 terrari tra migali scorpioni e scolopendre. Se rieco a ritrovare il video posto il link.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci sono stato oggi. Lasciatemi dire che sono un profano in merito e quindi vedo le cose in un modo poco critico.

Sicuramente quanti di voi coltivano la passione dell'allevamento forse storcerebbero il naso ma se una mostra vuol far conoscere anche una parte della natura e dei suoi abitanti anche a chi si avvicina per pura curiosità, magari nello specifico mista anche ad un po'di brivido penso che questa mostra abbia colto nel segno. Ho visto tanti bambini curiosi e tante mamme piú incuriosite che disturbate da questi splendidi animali. Le 'enclosure' forse lasciano un po'a desiderare(non mi piacciono le piante finte insieme a quelle naturali, ma forse per la mostra danno una nota di colore che non guasta..)ma gli esemplari sono tanti. Anche scorpioni e scolopendre big affiancano le molteplici tarantole. Bella la parte divulgativa in genere snobbata dai piú e una critca personale la faccio sulle schede accompagnatorie un po' monotone e scarne dei singoli esemplari esposti. Secondo me vale comunque la pena andare a vederla e forse tornerò con piú calma.

 

 

Grazie per la condivisione! Io ci andrò presto spero

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci sono stato oggi e sono davvero soddisfatto, ho visto veramente tanti esemplari bellissimi. C'era anche una T.Blondi grande come un chiuaua che si è fatta una passeggiata proprio mentre la guardavo :) Sono poi rimasto letteralmente impressionato nel vedere la scolopendra gigante... È spaventosa.

In generale direi che la consiglio, occhio però perché finisce fra due settimane.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ebbene, dato che tra pochi giorni la mostra finirà, nei giorni scorsi ho deciso di recarmi a Genova per vedere sia la mostra che la città, sorbendomi ben 7 ore di treno.

Si può scegliere se vedere solo la mostra o acquistare il biglietto sia per il museo + mostra.

 

Ma ecco alcune foto:

2016_06_03-14_45_51_c3900.jpg

​​

2016_06_03-14_45_51_c7766.jpg

 

 

La mostra si sviluppa occupando due sale. Quando sono arrivato c'era una scolaresca che ascoltava attentamente la lezione tenuta dalla guida del museo.

​​

2016_06_03-14_48_52_91ad9.jpg

​​

2016_06_03-14_48_52_95703.jpg

​​

2016_06_03-14_48_52_9921b.jpg

​​

2016_06_03-14_48_52_9c934.jpg

​​

2016_06_03-14_48_52_9fa07.jpg

 

carina l'idea di cercar di far identificare la famiglia di appartenenza di alcuni ragni fotografati, distribuendo una scheda raffigurante le differenti disposizioni oculari.

2016_06_03-14_52_21_4fb70.jpg

 

 

 

C'era anche una teca con diverse mute. Ma quelle di Alvise in confronto gli danno una pista :D

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Erano presenti diversi pannelli illustrativi che spiegavano bene chi fossero i ragni (ma i nostri a mio parere sono migliori :D )

2016_06_03-14_54_20_a60e4.jpg

​​

2016_06_03-14_54_20_aa12f.jpg

 

La sala grande presentava circa una cinquantina di teche ad occhio e croce, contenenti solamente ragni della famiglia Theraphosidae, qualche scorpione e un paio di scolopendre.

 

Quello che un po mi ha rattristato è che i terrari erano settati tutti alla stessa maniera sia per specie africane che asiatiche che sudamericane, e sia per specie terricole, fossorie o arboricole.

 

2016_06_03-14_58_23_4a7c5.jpg

​​

2016_06_03-14_58_23_4ecc5.jpg

​​

2016_06_03-14_58_23_52a25.jpg

​​

2016_06_03-14_58_23_55ae6.jpg

​​

2016_06_03-14_58_23_58a02.jpg

2016_06_03-14_58_50_5e790.jpg

 

 

Tutto sommato è stata una bella mostra, la guida inoltre parlava bene e diceva cose corrette. Per chi non ha mai visto dei ragni così grandi e per chi non li conosce, questa esposizione deve essere stata sicuramente molto interessante.

Un pensiero che comunque ho maturato durante la visita, è che secondo me, noi potremmo fare tranquillamente una mostra analoga e qualitativamente migliore. Il problema maggiore sicuramente sarebbe l'organizzazione e l'allestimento di un grosso numero di terrari.

 

Un saluto :)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, da ammettere che la sala con i terrari mi sembra di grande impatto...

Un vero peccato per gli allestimenti, che esaltano solo il lato espositivo e non quello più naturalistico...

Ma si sa chi l'ha curata questa mostra?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

  • Discussioni

  • Contenuti simili

    • Da Gaborri
      Cari amici,
      anche questo inverno Aracnofilia propone a tutti i suoi soci e simpatizzanti un raduno per incontrarci dopo tanto tempo.
      Purtroppo, finita l’eccezionale mostra di Trieste a luglio 2017, non ci sono state più occasioni di vederci in gruppo.
       
      Quest’anno lo staff, dopo aver consultato i più affezionati soci, ha individuato nelle date del 26-27-28 gennaio il periodo ideale. Ovviamente ognuno potrà partecipare nelle giornate che avrà libere e che reputerà convenienti.
      Come località, nella consuetudinaria abitudine di scegliere una grande città da scoprire insieme, abbiamo pensato a Genova.
      Una città universitaria, ricca di locali, sul mare, con molte attrazioni e una lunga storia.
       
      Il programma dettagliato è ancora in fase di stesura ma di certo prevederà una visita all'Acquario Marino, vanto italiano e meta prediletta di ogni appassionato naturalista.
       

       
      Faremo anche un salto all’importante Museo di storia naturale Giacomo Doria, dove sono conservate imponenti raccolte frutto delle spedizioni scientifiche che Doria finanziò e svolse nell’800.
       

       
       
      Dati i feedback negativi che ho personalmente sentito riguardo la “Biosfera”, serra sferica progettata da Renzo Piano nel porto di Genova, direi di evitarla.
       
      Se ci sarà invece l’opportunità e le auto potremo fare un salto alle caratteristiche cinque terre, ad esempio a Vernazza per una buona mangiata di pesce.
      Se poi il tempo sarà clemente potremo organizzare un’uscita su uno dei monti che circondano Genova e da cui si godono eccezionali panorami (ad esempio Monte Fasce).
       
      In attesa di organizzare al meglio il weekend aracnofilo, e nell'attesa di vostri eventuali suggerimenti sulle attività da fare insieme, iniziamo a raccogliere le adesioni così da capire quanti saremo e in quali giornate.
       
      Dai ragazzi, che chi si è perso gli scorsi raduni ancora si morde le mani!!


       
      ​​​

      ​​


       
      Aggiorno il programma dopo aver analizzato le varie possibilità. Ovviamente il vostro giudizio è importante e siamo quindi pronti a modificare i piani.
      Fattori influenti saranno la disponibilità di auto (per andare eventualmente a fare escursione sul Monte Fasce) o il meteo (spesso poco clemente in tale periodo).
       
      Venerdi 26 gennaio
      Ci ritroveremo alla Stazione di Genova Piazza Principe nel pomeriggio, diciamo dalle 16:00 in poi. Questo per permettere a chi il venerdi lavora di aver tempo per raggiungere Genova.
      Dato che si arriverà alla spicciolata, e alcuni potrebbero arrivare in serata, conviene non prendere impegni per questa giornata e goderci la città, una cena e un dopocena nei vari locali della vita genovese.
       
      Sabato 27 gennaio.
      Attenderemo l'arrivo di tutti quelli che non sono riusciti a raggiungerci il venerdì e poi organizzeremo una visita guidata all'Acquario Marino. Il tempo medio di permanenza in acquario è di 2 ore e mezza. Quindi direi di prevedere 10:00-12:30. Poi pranzo.
      Dato che non saremo più di 20 persone (alcuni non riusciranno a venire a quanto pare) non potremo fare la visita di gruppo con la guida, e pagarla in aggiunta potrebbe essere una spesa evitabile, data l'abbondanza di indicazioni su ogni vasca che visiteremo.
       
      Per il pomeriggio abbiamo pensato di proporre:
      visita al Museo di Storia Naturale G.Doria, museo che non può mancare alla nostra visita e che non essendo particolarmente moderno lo si può girare in poco tempo. Direi che potremmo andarci verso le ore 14:00
      visita al Museo del Mare, che è bellissimo e molto importante e nel quale si trovano molte informazioni anche sul passato marinaro della città di Genova. Direi 15:30 circa, tempo medio di visita 2 ore.
       

       
      Domenica 28 gennaio.
      In funzione delle auto e del meteo, ma anche delle esigenze di ognuno e quindi degli orari di ripartenza, potremmo o andare a visitare una delle Cinque Terre, o andare a fare una breve escursione sul Monte Fasce, oppure starcene a Genova e proseguire la visita alla città.
      Le cinque terre sono raggiungibili anche con i mezzi pubblici, sebbene non sia una trasferta veloce. Infatti per raggiungere Monterosso (la più vicina), Manarola e Vernazza ci vuole da 1 ora e dieci minuti a 2 ore e mezza di treno. Fortunatamente i collegamenti, anche di domenica, sono abbastanza frequenti.
       
       
      Cose da vedere in città:
      - Porto antico
      - Città vecchia di fronte al porto, con i vicoletti tipici chiamati "caruggi"
      - I vari palazzi antichi in giro per la città definiti "Rolli", molto importanti per splendore e storicità e oggi patrimonio dell'unesco.
      - Cattedrale di San Lorenzo, dalla sua contrapposta architettura romanica e gotica.
      - Palazzo ducale, dove è presente se lo riterrete interessante una mostra su Picasso.
       
       
      Grande IVO!
       
      Allora aggiornamento:
      Presenze
       
      Venerdi:
      Carlo, Enrico, Gabriele, Andrea, Federica, Malayka, Elleelle, Matteo, Mavi.
       
      Sabato:
      Carlo, Enrico, Gabriele, Andrea, Federica, Malayka, Elleelle, Matteo, Mavi, Pier Paolo, Piergy, Marta, Filippo, Giulia, Ivo, Luigi
       
       
      noi alloggeremo in un albergo centralissimo e avremo a disposizione 3 parcheggi interni all'albergo.
      Chi verrà con l'auto oltre a Me, Marta e Malayka dovrà quindi cercare una soluzione alternativa per parcheggiare dato che tutti i parcheggi interni alla città sono a pagamento.
       
      Venerdi pomeriggio appuntamento in zona centrale di Genova. Elleelle non so dove alloggerà quindi non so dire dove sarà più comodo vederci. Direi comunque in una zona compresa tra Piazza Principe (stazione) e Piazza della Darsena (dove c'è l'acquario) Decideremo nei prossimi giorni.
       
      Sabato mattina appuntamento in Albergo per chi pernotterà (ore 9:30max) oppure in zona Acquario marino per chi arriverà in treno o solo per la giornata.
       
       
      CHIUNQUE VORRA' RAGGIUNGERCI ANCHE ALL'ULTIMO MOMENTO TENGA PRESENTE QUESTI APPUNTAMENTI. PER ACCORDARCI SU ALTRE SOLUZIONI CONTATTATEMI PRIVATAMENTE O VIA TELEFONO.
       
      A breve ulteriori notizie

    • Da 00xyz00
      Cari tutti, come ormai saprete Aracnofilia è riuscita a organizzare un'importante mostra al Museo di Storia Naturale di Trieste.
      A questa pagina del nostro sito potrete leggere molte più informazioni.
       
      http://www.aracnofilia.org/trappole-veleni-il-fascino-segreto-di-ragni-e-scorpioni/
       
      Alcuni di voi sono già venuti a trovarci e ogni volta che ci si incontra è sempre una grande festa. Sono molto contento del gruppo che si è formato attorno ad Aracnofilia e mi auguro che questo cresca sempre di più.
       
      Chi di voi è venuto a visitarla? Lasciateci qui un feedback, le vostre impressioni e magari consigli per migliorarla.
      Chi invece pensa di raggiungerci durante uno degli eventi in programma ci faccia sapere, così ci organizzeremo per passare delle piacevoli giornate.
       
      Il calendario delle conferenze e delle giornate per i bambini lo trovate nella pagina del sito, insieme ad alcune foto. Speriamo di vederci presto
       
      Carlo
    • Da Lely
      Buona sera aracnofili!
      Oggi sono stata alla fiera Reptilmania di Origgio (VA), incuriosita da un volantino raccolto qualche giorno fa che pubblicizzava aracnidi e serpenti velenosi come new entry di quest'anno.
      La fiera/mostra scambio si svolge presso il centro Easy Village, una sorta di centro sportivo con piscina all'aperto, è abbastanza grande, allestita in tre tensostrutture e un campo da calcetto all'aperto.
      Come il nome stesso impone, padroni della fiera sono proprio i rettili, accompagnati da qualche comparsa di volatili, rapaci, roditori e, logicamente, rivenditori di attrezzatura, terraristica e cibo vivo.
      Di aracnidi ne ho visti proprio pochissimi (una bancarella?) e questo mi ha lasciata un pochino delusa...
      detto questo, penso che sarebbe carino nell'eventualità di edizioni successive la presenza di uno stand informativo di Aracnofilia: la fiera ha un buon numero di visitatori ed è un'occasione eccezionale per fare informazione e sensibilizzare le persone su questo mondo sconosciuto e stigmatizzato quale l'aracnologia.
      Comprendo ahimè le difficoltà, anche economiche, nel preparare un evento di questo tipo, ma mi piacerebbe avere qualche opinione vostra, pareri o suggerimenti anche da chi oggi ci è stato...(eh si! Siete stati visti con la maglietta di aracnofilia, benchè troppo fugaci per essere fermati a parlare, palesatevi!)
      Un saluto!
    • Da Antonio Pareto
      Data: 14 agosto 2016
      Luogo: san Quirico Genova
      Posizione e microhabitat: trovato sotto un lampione mentre faceva velocemente alla sera una tela circolare
      Dimensioni: più di 1 cm di corpo.​
      Direi un araneus...ma ignoro la specie, anticipo già ringrazio a chi può darmi la dritta...
       


    • Da kilus
      Buongiorno cari aracnofili!
      Siamo tutti sulla stessa barca: noi amiamo insetti, aracnidi... tutto ciò che striscia e zampetta nell'erba. Voi siete tutto questo, quindi leggete questo messaggio.
      Dal 4 marzo al 31 maggio 2016, si terrà una mostra di INSETTI, RAGNI, rettili e anfibi. Insomma, del microcosmo più insolito, che si difende e si procaccia il cibo con tecniche intelligenti e originali. Questa sensazionale mostra si terrà a La Specola (Via Romana 17, Firenze, FI).
      Orario: da martedì a domenica e festivi dalle 9:30 alle 16:30.
      Ecco un numero telefonico a cui potete rivolgervi per la mostra: 0552756444 oppure 0552755100.
      Un Link molto utile è invece www.msn.unifi.it/events/
      Se volete saperne di più rivolgetevi lì.
      Per concludere, accorrete numerosi!!!
×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.