Jump to content

attesa post riproduzione


 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti amici!

 

Mi trovo a riflettere su una questione che mi turba da un po' di tempo e volevo chiedere vostri pareri ed esperienze per confutare (eventualmente) questa mia deduzione.

 

Come si sa, nel mondo della terrariofilia ci si trova spesso in procinto di affrontare una riproduzione. Si sa anche che questo processo costa molto in fatto di stress alle femmine e ne accorcia la rispettiva vita (mi limito a rettili e invertebrati, dove si esaurisce la mia conoscenza).

In particolare, nei serpenti si usa aspettare un anno dopo una riproduzione avvenuta con successo, per dar tempo alla femmina di riprendersi sufficientemente.

Detto questo, mi chiedevo se si potesse trasportare il ragionamento sulle migali in particolare. Di fatto, ho qualche esperienza (non diretta) di esemplari femmine che rifiutano il maschio qualora l'ultima deposizione sia avvenuta relativamente vicino. Ha forse la natura preimpostato questo comportamento di rifiuto per evitare un maggiore stress???

 

A tal proposito sarebbe interessante sentire le vostre esperienze. Qualora ve ne fossero, sarebbe opportuno indicare il numero di mute dall'ultima riproduzione della femmina (importante parametro di cui tener conto) e il periodo dalla stessa. Grazie a tutti! Mi son già confrontato con qualche allevatore ed è ben chiara la complessità della descrizione, ma con il vostro aiuto si potrebbe sicuramente far maggiore chiarezza! Buon allevamento.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Gabriele...

Questa tua richiesta mi chiama in causa alla grande! :) Qualcuno già conosce la situazione perchè l' ho condivisa un pò dappertutto, tranne che ancora qui... :blush:

Dunque: sto provando a riprodurre di nuovo la mia coppia di Poecilotheria metallica, dove la femmina mi depose il 26/05/14 e ha mutato il 06/01/15; mentre il maschio, lo stesso del primo accoppiamento, è maturato il 16/06/13 e nonostante sia magrissimo e ormai prossimo alla fine del ciclo vitale, sembra ancora arzillo e pronto "all' uso". :P

Li ho uniti domenica e il maschio ha iniziato subito a tamburellare, ma la femmina non ha risposto. Così il maschio non ha nemmeno provato ad avvicinarsi. Dopo un' ora di osservazioni e nessuna mossa da parte di entrambi, me ne sono andato. Oggi siamo al 6° giorno di convivenza e credo non sia successo ancora nulla. Si ignorano e stazionano agli angoli opposti della teca... :(

Credo proprio che la tua teoria della "pausa ormonale" sia valido, Gabriele, ma spero tanto che passi Carlo da qui e smentisca tutto, e che la femmina si decida nei prossimi giorni! ;)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By grigri
      Data: 29/7/2022 - 19:00
      Luogo: Cividale del Friuli (UD)
      Posizione/Micro-habitat: tela verticale in mezzo ai rovi
      Dimensione corpo: Media (10-20mm) Data: 22/07/2022 - 19:00
      Luogo: Cividale del Friuli (UD)
      Posizione/Micro-habitat: tela verticale costruita fra rami sporgenti di rovo
      Dimensione corpo: Media (10-20mm) Buona sera a tutti.
      Il ragno che imbozzola una farfalla (Minois dryas) finita nella sua rete mi pare una femmina di Araneus angulatus; ha le due gobbe, ha il disegno a foglia... ma non vi pare un po' tanto pallida? È di un beige molto chiaro. Gli A. angulatus che ho visto io finora erano tutti più scuri.




       
    • By erfibeto
      Buongiorno tutti,
      circa due settimane fa ho catturato un'hogna radiata femmina adulta vicino ad Asti, Piemonte. Io vivo in svizzera dove non vi sono hogne radiate, ma volevo provare quest'anno ad osservare lo sviluppo dalle uova, a sling fino agli esemplari adulti. Il mio obbiettivo era quindi catturare almeno un maschio e una femmina, tuttavia non sono riuscito a trovare nessun esemplare maschio durante la mia vacanza e sono quindi tornato a casa con solo la femmina. L'addome era molto gonfio, e visto che era già estate inoltrata speravo che fosse già stata fecondata. Le ho costruito un terrario adeguato, abbastanza spazioso, con un buon riparo. Qualche giorno fa ha incominciato a comportarsi in modo strano, è andata in un angolo del terrario ed ha scavato un grande buco, che ha circondato con un muro di terra tipo un vulcano. Ci si è messa dentro e non l'ho più vista uscirne. sono sicuro che non sia una licosa tarantula, e il riparo che si è costruita non è affatto simile a quelli di questa specie. 



      Pensavo che questa specie fosse errante, o al massimo si servisse di ripari come quello che le ho offerto sotto una roccia. Questo comportamento è normale? forse è correlato a ciò che è successo dopo. 
      Un giorno dopo, ha prodotto un ovisacco ma strano, molto raggrinzito e per niente tondeggiante. Cosa può significare? Le uova sono sterili? è vuoto? Non ho trovato informazioni su tale fenomeno. e ciò che è successo dopo è ancora più strano: al posto di fare ciò ch'egli esemplari della sua specie fanno, ovvero portare in giro l'ovisacco attaccato sotto l'addome, lei si è limitata a starci rannicchiata sopra. Oggi poi ho trovato l'ovisacco abbandonato al centro del terrario, lei sempre nel buco. accetta cibo. Può essere una conseguenza della vita in cattività? E cosa dovrei fare con l'ovisacco?



      Ecco due foto dell'ovisacco raggrinzito abbandonato nel terrario.
       Grazie a chi saprà informarmi e fugare i miei dubbi.
      erfibeto 
    • By lucapappo
      Temperature casalinghe, umidità tenuta per un un mesetto molto alta. Lui incerto nonostante lei tamburellava.  Una cosa che ho notato è che lei ha iniziato a tamburellare dopo che lui appoggiava delicatamente i pedipalpi sul terreno nonostante non creasse nessuna vibrazione.  Ora tempo al tempo 👍🤟👍🤟


    • By Samuele Allocca
      Aiuto 🆘 
      Ho una lassiodora parahybana uno sling, ieri gli ho cambiato casa in un barattolino leggermente più grande di quello dove era prima con fibra di cocco come substrato che era lo stesso tipo di substrato.....e oggi era il giorno in cui dovevo dargli da mangiare..... Ma non ha mangiato e sono abbastanza sicuro che sia per il cambio casa visto che non mi sembra affatto in pre muta. ......... Cosa faccio? 
       
      P.S.  =. Era come se scappasse dal micro grillo anche se poteva mangiarlo senza problema. 
    • By lucapappo
      Femmina #1 mutata da 2 mesi, tenuta fresca e con umidità alta. Maschio #1abbastanza vecchio (RH 6/2017) Il maschio si è presentato subito spavaldo ma ha dovuto vibrare e tamburellare un po' per far uscire la femmina dalla tana. Ha voluto approcciarsi 3 volte, 2 inserimenti...al terzo la femmina sembrava "stufa" e non usciva più dalla tana, lui si è allontanato lentamente. Femmina ricettivissima e per nulla, aggressiva.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.