Jump to content

Recommended Posts

Salve 😀 poco tempo fa avevo aperto una discussione sul substrato per la mia Lasiodora parahybana   in cui chiedevo se la torba acida di sfagno andava bene e la risposta e stata che della torba andava bene ma adesso riguardando la discussione mi sono fatto una domanda ma c'è differenza tra "torba e torba acida di sfagno"? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo una considerazione.... spesso le marche di ammendanti per giardinaggio usano le definizioni in maniera casuale, quindi non mi baserei troppo sul nome. 

Nonostante questo è risultato evidente, nei lunghi anni di allevamento, che le torbe definite "bionde" hanno spesso una componente fibrosa predominante, con fibre anche lunghe e grumi. Oltre a questo mostrano la tendenza a seccarsi più rapidamente e a compattarsi in una mattonella difficile da idratare uniformemente. Per questo sul forum non abbiamo mai consigliato la "bionda". CI sono altre torbe, brune, che vengono chiamate "torba irlandese" "torba muschiosa" "torba baltica"... che in genere hanno granulometria più fine, tendenza inferiore a fare grumi e senza fastidiose fibre lunghe. Queste sono da preferire per l'allestimento di un terrario essendo più simili alla granulometria di un substrato naturale.

Riguardo alle differenze di PH, nei garden vengono vendute sempre torbe acide per poter acidificare i terreni. Vengono vendute per questo e per alleggerire i terreni pesanti. Quindi, se si va a leggere l'etichetta sul sacco, si vedrà che tutte hanno acidità tra ph2 e ph4. Mezzo punto di ph non cambierà nulla per i nostri scopi, quindi inutile soffermarsi troppo sul dato. Esempio delle migliri sulla piazza (per me)

Torba muschiosa Nord Torf P.H 3,5 - 4,5

Torba Baltica vigorplant  Ph 3,8- 4,4

Torba Irlandese vigorplant Ph: 3,5 - 4,0

Nei garden con qualche euro (5-7€) si portano a casa sacchi da 30 litri senza impazzire negli acquisti online di materiale scadente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho di recente preso un sacco da 70 litri di torba in un garden qua in zona non avendo la possibilità di andare dal mio solito agronomo. L'ho pagata la metà del solito ma non ho MAI visto una qualità così scadente...fibre, legni, sassi, anche pezzi di plastica. La vigorplant invece tra le commerciali l'ho trovata una delle migliori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 18/11/2019 at 00:04, lucapappo ha scritto:

anche pezzi di plastica

:blink::huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

  • Topics

  • Similar Content

    • By Samuele Allocca
      Salve ho cercato un po' in giro riguardo all'argomento ma non ho trovato niente         (si vede che ho cercato male!) 
      Comunque la mia domanda era sulla vaschette per la deposizione delle uova, non mi è chiaro se il terreno deve essere privo di fertilizzante o altro oppure no?
      Potrebbe andare bene torba acida di sfagno oppure cosa devo andare a comprare? 
       
    • By lorenzotade
      Buongiorno a tutti.
      Ho riscontrato un problema nel terrario provvisorio.
      Dopo aver sterilizzato la torba (in forno 10 minuti a 200°C) e impastata con acqua bollita, l'ho rimessa nel terrario.
      Quello che mi ritrovo ora è questo: ​​
      ​​
      Potrebbero essere stati i grilli che gli do da mangiare che potrebbero aver portato residui di muffa? Come posso liberarmene senza dover risterilizzare tutto e stressare la migale?
      Grazie in anticipo!
    • By lorenzotade
      Buongiorno aracnofili!
       
      Ho provveduto oggi stesso alla sterilizzazione della torba e della tana posti nel terrario provvisorio (la migale è ancora piccola per un terrario 30x30x30) ed ho riscontrato un problema per quanto riguarda la torba:
       
      ho messo in forno una teglia contenente torba di sfango universale e dopo averla leggermente inumidita l'ho messa a 200°C per 10 minuti.
      Ora, dopo aver ricomposto il terrario con questa torba impastata con acqua bollita, mi ritrovo ad avere questa torba con un persistente e pesante odore di cotto, di bruciacchiato.
       
      Questo può essere nocivo per la migale o basteranno un paio di giorni per arieggiare e far passare l'olezzo?
      Grazie mille in anticipo!
    • By Silvio Pirata
      Ciao a tutti!

      Mi pacerebbe sapere, quali caratteristiche mi permettono di distinguere il genere Tegenaria dal genere Eratigena ?


      Grazie!

      Silvio
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.