Jump to content

Problema umidità Grammostola Rosea


Recommended Posts

Salve a tutti, mi chiamò Christian ho 18 anni, vivo in provincia di Varese e possiedo una Grammostola Rosea femmina sub-adulta. Innanzitutto mi scusò se i nomi in latino non sono scritti nel modo corretto ma con il mio tablet non ho idea di come si faccia ad impostare il corsivo.

Come da titolo avrei bisogno di qualche consiglio sull'umidità da mantenere nella teca, so che in media deve essere tra 65-75% ma ho notato fin da subito che arriva addirittura al 90% !

Come posso fare per diminuirla abbastanza?

Vi informò che la torba che ho inserito era piuttosto secca e sulla confezione c'era scritto che era ideali per insetti,aracnidi e rettili.

 

Vi ringraziò in anticipo per le risposte.

Link to comment
Share on other sites

Innanzitutto benvenuto... ;)

Il messaggio sarebbe stato meglio postarlo nella sezione dedicata alle migali, ma credo che qualche moderatore potrà farlo...

Intanto ti rassicuro sul fatto che l' umidità che leggi sull' igrometro potrebbe non essere quella reale, soprattutto se non hai tarato l' igrometro e se hai affermato che la torba si presenta secca. ;) Una foto del terrario sarebbe di grande aiuto. Col tasto "cerca" puoi approfondire la questione della taratura dell' igrometro... ;) Nel frattempo stai sereno e buon allevamento... ;)

Link to comment
Share on other sites

Il fatto è che il mio igrometro non ha sonda ma è uno di quelli a disco che si attaccano sul vetro.... Le informazioni sulla taratura le ho trovate solo per quelli con sonda.

 

PS: mi spiace per aver sbagliato sezione, ma sto ancora cercando di prendere confidenza con il forum :)

Link to comment
Share on other sites

Ciao e benvenuto, gli igrometri analogici (soprattutto quelli economici) non hanno un gran tasso d'affidabilità e man mano che passa il tempo la condensa crea abbastanza problemi tenendolo all'interno di un terrario. sarebbe bene se riuscissi a prenderne uno digitale con sonda, molto più versatile e preciso.

 

Detto ciò, Grammostola rosea è un ragno molto resistente e per questo spesso consigliato a chi si avvicina all'allevamento dei Terafosidi; riesce a tollerare senza eccessivi problemi sbalzi di umidità e temperatura, ma questo non significa però che non si debba prestare attenzione.. anzi.

 

Qualche dettaglio in più su come la stabuli puo senz'altro esserci d'aiuto, ad esempio: usi un riscaldamento? a che temperatura la tieni? quante volte nebulizzi o bagni il sub-strato ed in che quantità?

 

Con il cavetto riscaldante accesso dopo aver nebulizzato vi è un repentino aumento dell'umidità relativa dovuta all'evaporazione, se non c'è un buon ricircolo d'aria all'interno del terrario questa persisterà anche per giorni.. ed arriviamo al punto saliente, quante prese d'aria ha quel terrario?

 

Per me il tuo è più che altro un problema di ricircolo d'aria, con un terrario che dispone di areazione ad "S" la situazione migliora di molto..

 

Inoltre vedo delle piante all'interno del terrario, qualora fossero vere te le sconsiglio per delle Specie deserticole.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Mattia, innanzitutto le piante all'interno sono finte ( mi ero informato molto sull'animale prima di prenderlo e avevo letto appunto che le piante vere non vanno bene).

 

All'inizio possedevo un igrometro digitale che segnava la stessa umidità che mi segna quello che ho ora

(89-90%), poi ha iniziato a dar problemi e l'ho dovuto buttare così mi sono accontentato di quello che ho ora.

Per quanto riguarda il cavetto riscaldante non l'ho ancora comprate perché ho trovato informazioni molto diverse sul wattaggio (chi dice 8W, chi 15W) e quelli che ho trovato in rete sono tutti fin troppo lunghi arrivando anche a 3 metri, sul cavo mi servirebbe qualche consiglio.

La temperatura è intorno ai 21-23 gradi ( so che dovrebbe essere un pochino più alta, ma come ho già detto non mi sono ancora procurato un cavetto)

Per quanto riguarda il nebulizzare non credo c'è ne sia bisogno perché c'è una ciotolina d'acqua all'interno e credo che con l'evaporazione l'ambiente si umidifichi a sufficienza.

Per quanto riguarda le prese d'aria il terrario possiede due griglie ( una superiore ed una inferiore) e due piccoli fori.

Link to comment
Share on other sites

Il terrario, le piante e il setup vanno abbastanza bene... metti magari qualche centimetro in più di torba ;)

 

Il riscaldamento non è necessario

Basta che tu legga questo link dove è descritto l'Habitat: qui

 

Per l'umidità togli ciotola... nebulizza un angolino del terrario una volta alla settimana e sei a posto. Magari a marzo aumenta un po' la frequenza (tipo due volte). Questa è G. rosea

 

;)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By Gianluca Fatigati
      Salve a tutti innanzitutto mi presento, sono Gianluca e sto muovendo i primi passi nel mondo degli aracnidi, per questo motivo ho sentito l'esigenza di isrivermi ad aracnofilia, oltre che per chiarire alcuni dubbi. Da pochi mesi (esattamente da settembre) sono entrato in possesso di una Grammostola rosae non più grande di 4cm (legspan). Al momento dell'acquisto aveva da poco mutato. Vive in un terrario 15x15x15 e da metà dicembre ho messo un tappetino riscaldante da 5w applicato lateralmente (sotto consiglio dell'allevatore che me l'ha ceduta). La migale in questione da circa fine novembre ha smesso di nutrirsi, fino ad allora andava regolare con un'Acheta domestica ogni 4/5 giorni. Ho pensato che forse era a causa della temperatura, ma pur avendo acquistato il tappetino tutt'oggi continua a rifiutare le prede.  L'unica possibilità è che sia in premuta, ma mi sembra che due mesi siano troppi come periodo di premuta. In allegato lascio qualche foto.





    • By Phantom
      Ciao a tutti, volevo sapere quanto dura il periodo di gestazione di una femmina di G. pulchripes? E una volta deposte nel cocoon, quanto ci metteranno le uova a schiudersi?
      Con la funzione cerca non sono riuscito a trovare queste informazioni.
       
    • By Sara Cozzolino
      Ciao a tutti 😊😊, proprio oggi ho acquistato una Grammostola iheringi e non riesco a trovare informazioni su come allevarla.
      Il venditore mi ha detto che l'allevamento è uguale a quello di una Grammostola porteri (l' ho chiesto io a paragone perché ne posseggo una da non molto)ma appena l' ho sistemata nel terrario ho notato un comportamento insolito. Non è molto grande, sembra abbastanza veloce nei movimenti e si arrampica sui vetri della teca(cadendo ogni tanto); la tengo in un terrario con un substrato di torba irlandese ed ho difficoltà con l'umidità. Come posso aumentarla?
      Come ultima cosa sotto l'opistosoma ho cerchiato due macchie che mi sembrano come scorticature. Sapete dirmi di che si tratta ? 

      Vi allego le foto, grazie in anticipo per l'aiuto.
    • By Phantom
      Salve a tutti,
      inizio questa discussione perché mi occorre risolvere una situazione un po complicata.
      La mia Grammostola porteri ha recentemente completato la sua seconda muta da quando ce l'ho (un paio di anni) solo che, mentre la prima volta ha accettato il pasto dopo circa una settimana dalla muta, questa volta son passati quasi 10 giorni e non ne vuole sapere di mangiare. Non mi preoccuperei se non desse brutti segnali come fa ora, ovvero: fa fatica a camminare, tiene due o tre zampe costantemente piegate sotto al corpo e ovviamente ha un addome striminzito per via del lungo digiuno. Ho pensato che non mangia perché soffre il troppo calore (ho temperature che si aggirano tra i 27-28°C in camera mia) allora ho preferito spostarla in cantina dove ho temperature di 23-24 °C. L'umidità invece si aggira sempre tra il 75 e l'85% quindi non mi preoccupa.
      La mia ipotesi è giusta? Come posso risolvere il problema?
    • By Phantom
      Buonasera a tutti,
      la mia G. porteri da circa tre giorni ha cominciato a comportarsi in maniera insolita... ha letteralmente occluso la griglia di riciclo dell'aria che sta sotto l'anta a scorrimento fissandola con della tela ed ha riempito di tela anche l'antina stessa (aggiungendoci della tera). La cosa non mi ha per niente allarmato, anzi mi ha incuriosito e mi piacerebbe molto sapere se esiste un motivo per la quale una migale dovrebbe bloccare l'entrata della sua teca, inoltre mi piacerebbe sapere se posso aprire la teca e risistemare la terra com'era o se sarebbe troppo stressante per lei un mio intervento. Allego qui la foto della sua opera (non è di grandissima qualità, ma meglio non sono riuscito a fare).
      https://imageshack.com/i/pmYe5XMnj
       
      Grazie
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.