Jump to content

Recommended Posts

Salve ragazzi, la domanda non è atta a comprendere se in casa c'è questo ragno ma per semplice curiosità e interesse nel comprendere dove può esserci la sua presenza! Anche perchè la mia curiosità vorrebbe farmene vedere uno dal vivo, dato che non l'ho mai trovato.

Qualcuno, adesso o in futuro se dovesse fotografarla, sarebbe così gentile di postare il genere di ragnatele abbozzate tipiche di questo ragno? Si possono usare come metro di giudizio per riconoscere la sua presenza, anche senza il ragno in vista?

Share this post


Link to post
Share on other sites

2018_06_07-12_59_54_b6d92.jpg

2018_06_07-12_59_54_b8da5.jpg

 

 

 

(photo credit: rete)

Share this post


Link to post
Share on other sites

No,

 

ha una Macro Ampullate leggermente appiattita da cui vengono fuori queste strutture strane. Sono sotto studio adesso ed è una cosa molto recente a dire il vero.

2018_03_03-09_26_49_470a8.jpg

Riferimento:

 

S. R. Koebley, F. Vollrath and H. C. Schniepp, Materials Horizons, 2017

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessantissimo, grazie!

 

Producono quindi una tela a loop che permetterebbe alla stessa maggiore duttilità ed estensione.. Ed a livello evoluzionistico dove si colloca questo carattere? E' l'unico Genere a possederlo quindi?

L'articolo non fa purtroppo confronti con altri tipi di "tessitura", è più improntato al prendere spunto per nuovi materiali (giustamente), per avere un quadro del vantaggio effettivo rispetto alle altre tipologie di tela.

Presumo che il vero vantaggio si quello di poter catturare prede più vigorose e di dimensioni maggiori(?)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessantissime foto! Naturalmente immagino non si possa fare un'identificazione del ragno solo dalla ragnatela immagino! Se in casa trovo ragnatele simili, che altri ragni stanziali nelle case le fanno cosi?

Riguardo la domanda di Mattia, se non vado errato questa specie caccia attivamente no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La strategia di predazione di Loxosceles è mista, ma prevalentemente sono ragni sedentari. Non essendo erranti approfittano delle prede rimaste nella tela ma, occasionalmente, sfruttano una predazione "attiva", perlustrando le vicinanze della tana. Non si spingono in ogni caso oltre come farebbero i veri erranti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessante il dettaglio della tela. L'effetto catturante dovrebbe essere simile a quello di una tela cribellata, ma è ottenuto in maniera più raffinata (ma forse, meno efficiente).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo studio evoluzionistico sulla tela di Loxosceles non è ancora stato fatto. Siamo ancora molto indietro a livello evolutivo sulla seta visto che non sono neanche state caratterizzate tutte le tipologie di ghiandole che producono la seta negli orbicolari (che sono molto più studiati).

 

In ogni caso non so dire se sia più o meno efficiente. Alcune strutture della tela cribellata sono comparse per "convergenza" con difetti presenti sulla cuticola di alcuni insetti.

Nel genere in oggetto invece niente è stato studiato ancora.

2018_03_05-16_54_01_870ec.jpg

 

Referenza:

 

Raya A. Bott, Werner Baumgartner, Peter Bra¨unig, Florian Menzel and Anna-Christin Joel, Proc. R. Soc. B 284: 20170363, 2017

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.