Jump to content
Sign in to follow this  
Guoppi

Chromatopelma cyanopubescens strano comportamento

Recommended Posts

Buonasera a tutti;

vi chiedo gentilmente aiuto riguardo il mio amichetto che ha ormai, all'incirca, due anni e mezzo e

che fino adesso ho allevato.

 

Quando lo spostai in questa nuova teca inizialmente tesseva e creò la sua tana, ma ultimamente, da circa due/tre mesi, non tesse più e lo stato attuale è quello che si può vedere in foto :(

 

Fino adesso ho mantenuto temperatura e umidità all'incirca sul 70% e 25 gradi somministrandogli vermi o grilli (uno a settimana basandomi sulla dimensione dell'opistosoma) a periodi alterni e vi è stato un periodo in cui comparse la muffa e moscerini per pochi giorni; feci che sostituire l'angolo di terra inumidita e a rimuovere i moscerini presenti (pochi). Di solito inietto con la siringa l'acqua nel terreno e la ciotolina blu è solo per fare evaporare un po' l'acqua..

 

Secondo voi come mai non tesse più? Saranno ormai cinque mesi che non muta eppure fino a venti giorni fa, prima che partissi, accetto un verme.. ora come dovrei compotarmi?

 

Grazie in anticipo!!

2016_08_21-20_54_32_38a17.jpg

​​

2016_08_21-20_54_32_5cd4d.jpg

​​

2016_08_21-20_54_32_81d15.jpg

​​

2016_08_21-20_54_32_a8f0b.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lascialo ambientare. A volte capita che non tessino per un po'... poi improvvisamente ti ritrovi la tela piena. Monitora l'opistosoma. Se diminuisce di volume dagli da mangiare. E se non mangia... beh allora ne riparleremo.

Per ora va bene così :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille! Per ora sembra che si stia adattando, la vedo tranquilla. vi aggiornerò non appena avrò novità, buona serata!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi sono felice di dirvi che il ragno aveva iniziato a fare una specie di amaca e una settimana fa ha mutato! Che colori!!

Ora ha accettato un Grillo e i chelicheri li vedo neri e intregri.

Appena arrivo a casa vi invio due foto fatta con la reflex! Buona serata a tutti!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo!!

Ha telato un po nella teca? Spero di si.

Magari la prossima volta aspetta qualche giorno in più prima di offrire una preda. Più crescono e più i tempi di premuta e post-muta aumentano. :4fuu9h1:

 

P.S. Sia nelle foto iniziali che in quelle post muta l'esemplare mi sembra un po' magro. Se poi dici di averlo da 2 anni e mezzo forse è cresciuto un po poco.

Prova a nutrirlo con prede più grandi (grandi almeno la metà del corpo del ragno o un po' di più) finché acquisterà un addome ben gonfio e turgido.

 

2016_10_24-21_19_25_4d7e3.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissima specie che allevo anch' io :wub:

E anch' io ho sperimentato lunghi periodi di digiuno anche lontani dalla muta -_-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

  • Topics

  • Similar Content

    • By Gaborri
      Buongiorno, 
      vi lascio il mio ultimo lavoro sulla produzione di seta artificiale di ragno. 
      https://www.mdpi.com/1420-3049/25/14/3248
    • By Ragnarokkr
      Ciao, ho appena preso un heterometrus petersii femmina, sono alle prime armi, ho allestito un bel terrario con nascondigli e tutto il necessario, appena messa nel terrario cerca delle vie di fuga, è normale che stia cercando di scappare? Deve prima ambientarsi ?
    • By Martish
      Ciao a tutti, vorrei condividere con voi una scoperta che ho fatto quasi casualmente... Il ragno protagonista è un'esemplare femmina (quasi adulta direi: 4,5 cm bl) di Harpartira guttata che ho con me da circa due anni.
      La premessa è che si tratta di un ragno vivace, che si espone in tranquillità e che più volte si è dimostrato ricettivo dalla luce della torcia, uscendo dalla tana quando illuminata. Avendo mutato recentemente, il 2 febbraio, e vedendola a disagio rispetto a dei sugheri che erano diventati piccoli per lei, le ho rifatto il set-up il 9 marzo dopo qualche blatta.
      Una volta ambientata ha rifatto un folto strato di tela sulla torba... Ed ho scoperto che è estremamente sensibile alle vibrazioni della mia voce sussurrata! In questo video ero ad una distanza dal terrario di 10 cm:
       
      (Non fate caso a quello che dico!! )
      https://youtu.be/VeXNAzJoqFQ
       
      Ho pensato che fosse affamata ovviamente e intanto ho fatto altre prove da altre angolazioni:
       
      https://youtu.be/n9XOmoF-9RQ
       
      In questi giorni ha "risposto" anche alla sola luce della torcia, ma la voce ormai è un appuntamento fisso... Stasera ad esempio è uscita come al solito...
       
      https://youtu.be/UKWFyYDvu-w
       
      E poi le ho dato la blatta, che ha ignorato... Per seguire la voce!
       
      https://youtu.be/BtaJ3kkrD_w
       
      Inizialmente ho pensato che in questo momento in cui il terrario è più umido sia più ricettiva, perché in natura i rovesci di pioggia fanno apparire grandi quantità di insetti e in Sud Africa dopo la siccità bisogna approfittarne... Ho anche pensato che sia ricettiva nei confronti di un eventuale maschio, ma provando a tamburellare dimostra meno interesse (si volta verso la fonte) e non si avvicina... Può essere che io non sia credibile però!
       
      Questo comportamento lo trovo affascinante perché solitamente i ragni dovrebbero riconoscere le prede dalle vibrazioni, ma lei mi sembra, passatemi il termine non scientifico, semplicemente curiosa! Non riesco a capire per cosa mi scambia!
       
      Voi che ne pensate?
    • By Guoppi
      Ciao a tutti, volevo farvi vedere come ho spostato la mia Chromatopelma cyanopubescens in un nuovo terrario.
       
      Per far ciò ho utilizzato un cubo di plastica (senza una faccia) e dello scotch di carta.
      La vecchia teca in plexiglass dispone di uno sportello scorrevole alla quale ho sovrapposto il cubo; quest'ultimo è stato poi collegato alla teca con l'ausilio dello scotch consentendo allo sportello di muoversi liberamente.
      Con lo sportello della teca sfilato per metà, tramite un foro presente su una faccia del cubo ho fatto passare una strisciolina di cartone che mi è servita ad attirare la bestiola nel cubo. Una volta entrata ho chiuso lo sportello, ho scotchato il cubo allo sportello e ho rimosso l'intero blocco (cubo e sportello).
       
      Per rilasciarla ho semplicemente ribaltato il cubo verso il basso, ho rimosso lo scotch, inserito il cubo con lo sportello nella teca nuova ed ho rimosso lo sportello. Ora aspetto che si allontani dal cubo per poterlo rimuovere.
       
      Nella teca nuova ho inserito nel terreno un barattolo con tre tubi collegati a metà altezza. In questo modo un po' di acqua rimane al fondo del barattolo, la restante va per mezzo dei tubi in tre punti differenti del terrario a inumidire in terreno. Da come si può vedere il barattolo l'ho chiuso sopra con un coperchietto forato.
      Sopra al tappetino riscaldante ho messo una lastra di polistirolo di sp. 1 cm e a rivestimento due sacchi dell'immondizia (non mi piaceva vederlo e l'ho ricoperto ).
       
      Spero di aver dato un buono spunto a qualcuno, come a un neofita che tre anni fa anch'io son stato e ancora sono.


      ​​

      ​​

      ​​

      ​​

      ​​
       
      ​​


×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.