Jump to content

Online la prima nuova scheda del sito web: Argiope bruennichi


Recommended Posts

Cari utenti

Finalmente siamo riusciti a mettere online la prima di una serie di nuove schede sui ragni locali più noti.

Abbiamo iniziato da Argiope bruennichi in quanto nostro ragno simbolo e da tutti riconosciuto per la livrea peculiare e le grandi tele.

Nella scheda abbiamo cercato però di inserire anche informazioni meno note al pubblico e riferimenti bibliografici, cercando quindi di accomunare semplicità di linguaggio alla completezza scientifica.

 

http://www.aracnofilia.org/i-ragni-locali/argiope-bruennichi-araneidae/

 

Fateci sapere cosa ne pensate, ogni vostro giudizio o suggerimento non potrà che migliorare la scheda e di conseguenza il nostro sito aracnofilo!

Grazie :4fuu9h1:

Lo Staff

 

Link to comment
Share on other sites

Davvero superba! :worthy:

Ho apprezzato in particolar modo gli approfondimenti, con particolarità di cui non avevo mai letto, tipo la rottura volontaria dei bulbi dei maschi come strategia riproduttiva! :blink:

Gran bel lavoro! :4fuu9h1:

Link to comment
Share on other sites

Complimenti davvero, è favolosa!! Non sapevo (tra le altre cose) che fosse più raro trovarla fra i rovi, io la incontro sempre nei moreti! :wub:

(questa non è in nessun modo una critica, ovviamente!) :)

 

Forse il termine "raramente" è stato usato a sproposito. Anch'io infatti le trovo sempre nei moreti che visito ogni estate. Si voleva evidenziare nel testo quanto fosse meno comune, ma non raro, trovarla tra i rovi e le siepi che, insieme alle erbe alte, rimangono comunque i loro habitat tipici.

Farò una modifica :4fuu9h1: Grazie per aver evidenziato la cosa

Link to comment
Share on other sites

Dipende da che vegetazione c'è in quell'area. Le ragnatele di Argiope sono dedicate soprattutto agli ortotteri, anche se catturano pure lepidotteri, odonati ecc... E gli ortotteri saltano più che volare; quindi non sono in posizione aerea come quelle di Araneus. Io le ho trovate spesso sulla vegetazione palustre, se c'è acqua vicino; oppure addossate alle siepi di rovi o di lentisco o sui cespugli di Inula viscosa.

Link to comment
Share on other sites

Dipende da che vegetazione c'è in quell'area. Le ragnatele di Argiope sono dedicate soprattutto agli ortotteri, anche se catturano pure lepidotteri, odonati ecc... E gli ortotteri saltano più che volare; quindi non sono in posizione aerea come quelle di Araneus. Io le ho trovate spesso sulla vegetazione palustre, se c'è acqua vicino; oppure addossate alle siepi di rovi o di lentisco o sui cespugli di Inula viscosa.

 

Ecco, questo, da profana, è molto interessante! Soprattutto perché la posizione della ragnatela non è "casuale", e le Argiope che ricordo nei moreti (una mi ha fatto innamorare e sono quindi finita sul vostro sito statico per la prima volta) in effetti non erano in alto e lo noto solo adesso!

Grazie ragazzi! :)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.