Vai al contenuto
Dani1998

addestramento ragni

Recommended Posts

Salve a tutti, è da pochissimo che mi sono avvicinato all'affascinante mondo degli aracnidi e mi chiedevo se fosse possibile, anche solo teoricamente, l'addestramento e quindi l'utilizzo finalizzato dei ragni.

Vi ringrazio in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Daniele e benvenuto!

 

Ottima domanda. Temo che non sia possibile visto il loro primitivo sistema nervoso. Pensa che proprio per questo si sconsiglia a chi li alleva ogni tipo d'interazione socievole ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Figurati, siamo qui per questo. Se poi hai altre curiosità specifiche puoi chiedere tranquillamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ad alcuni ragni, ad esempio i salticidi, viene attribuita una certa intelligenza. C'è però da dire che sono organismi tanto diversi da noi che se anche fossero intelligenti quanto un cane probabilmente non riusciremmo a comunicare con loro, quindi "addestrare" un ragno continuerebbe ad essere molto improbabile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

una certa intelligenza

 

 

a che cosa ti riferisci?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Più che intelligenza la definirei plasticità comportamentale. Pare che i ragni possiedano una propria "personalità", che viene manifestata come maggior sicurezza ed adattabilità nella predazione. In alcuni casi, in cattività, si riesce a far sì che associno l'apertura di un contenitore alla somministrazione di una preda. Infatti in questi casi all'apertura del terrario il ragno si "prepara" subito all'attacco. Sono casi rari ma non impossibili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me successe -tanti e tanti anni fa - con una Grammostola rosea in terrario. Solito punto d'apertura, non faceva neanche toccare suolo alla preda. All'epoca si discuteva ancora se possedessero o meno qualche forma primitiva di memoria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me noi tendiamo ad associare l'intelligenza alla reattività dell'animale.

La mia impressione è che molte specie reagiscono muovendosi mentre altre "riflettono" stando immobili e sembrano più torpidi.

 

Tipicamente i Salticidae hanno reazioni evidenti, anche per la loro ottima vista, e ci guardano, dando l'impressione di comunicare (un po' anche Thomisidae ...).

Altri invece stanno abitualmente fermi fino al momento in cui decidono di attaccare e sembrano indifferenti (Hogna, Oxyopes ...)

Nel comportamento sessuale le differenze si attenuano. Tutti i maschi corteggiano anche le femmine immobili e le femmine riconoscono subito i maschi e si comportano di conseguenza.

 

Penso che più che una differenza di intelligenza si tratti di differenza di carattere.

Certo, chi usa molto la vista ha bisogno di un cervello abbastanza potente per poterla gestire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso che più che una differenza di intelligenza si tratti di differenza di carattere.

Certo, chi usa molto la vista ha bisogno di un cervello abbastanza potente per poterla gestire.

Quoto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Più che intelligenza la definirei plasticità comportamentale. Pare che i ragni possiedano una propria "personalità", che viene manifestata come maggior sicurezza ed adattabilità nella predazione. In alcuni casi, in cattività, si riesce a far sì che associno l'apertura di un contenitore alla somministrazione di una preda. Infatti in questi casi all'apertura del terrario il ragno si "prepara" subito all'attacco. Sono casi rari ma non impossibili.

 

La mia Harpactira guttata esce fuori dalla tana quando illumino il tunnel con la torcia ma sto ancora ragionando su come capire se lo fa per l'arrivo del cibo o l'arrivo del "sole"… Non è semplice impostare certi esperimenti… :mah:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Più che intelligenza la definirei plasticità comportamentale. Pare che i ragni possiedano una propria "personalità", che viene manifestata come maggior sicurezza ed adattabilità nella predazione. In alcuni casi, in cattività, si riesce a far sì che associno l'apertura di un contenitore alla somministrazione di una preda. Infatti in questi casi all'apertura del terrario il ragno si "prepara" subito all'attacco. Sono casi rari ma non impossibili.

 

La mia Harpactira guttata esce fuori dalla tana quando illumino il tunnel con la torcia ma sto ancora ragionando su come capire se lo fa per l'arrivo del cibo o l'arrivo del "sole"… Non è semplice impostare certi esperimenti… :mah:

 

 

Ma dentro il tunnel o solo l'entrata? Mi viene da pensare che si muova perchè infastidita dalla luce

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di solito illumino l'entrata e lei esce fuori... Se fosse infastidita non andrebbe più in fondo? Il tunnel è sotto un sughero lungo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.