Jump to content

Tempistica "liquefazione" prede


Recommended Posts

Come sempre premetto che la mia esperienza e' troppo recente e basata su pochissimi esemplari, ma ho subito notato che l'Acanthoscurria geniculata che sto stabulando e' il predatore piu veloce nel liquefare le prede fra tutti i miei ragnetti.

 

Quindi mi chiedo se siano mai state condotte delle ricerche di questo tipo. I veleni e gli enzimi che liquefano la preda sono ampiamente studiati da quello che ho capito, quindi qualcosa ci sara'....

 

Eppoi si scopri' che la famiglia degli Uloboridae sintetizzava le prede piu' velocemente delle altre specie! :ph34r:

 

 

Link to comment
Share on other sites

Dipende anche dalle dimensioni! Ricordati che uno dei parametri per aumentare la velocità di digestione è la dimensione dei frammenti da digerire! Utilizzando i cheliceri più grandi, il ragno in questione avrà maggior effetto di smembramento a parità di preda! ;)

Link to comment
Share on other sites

Sì, e la velocità di liquefazione dipende anche dalle prede su cui verte maggiormente l'azione predatoria del ragno: ad esempio, immagino che i fluidi digestivi di Argyroneta e Araneus differiscano tra loro e l'azione digestiva dei due generi non sia facilmente paragonabile. Comunque concordo sul fatto che nel caso di Acanthoscurria e dei Theraphosidae in generale sia soprattutto l'azione meccanica dei cheliceri a velocizzare il processo.

 

In merito agli Uloboridae, questo articolo è molto interessante.

Link to comment
Share on other sites

Comunque in tutti i casi le prede vengono "succhiate", giusto?

 

Io ho fatto un veloce paragone fra Acanthoscurria geniculata e Avicularia amazonica o Poecilotheria metallica ad esempio, avendo piu o meno tutti le stesse dimensioni, con prede delle stesse dimensioni. In ogni caso esce sempre vincente la A. geniculata.

 

Immagino che una ricerca puntuale dovrebbe perlomeno verificare le dimensioni precise del predatore, delle prede, tipo di prede e talmente tanti altri parametri, giusto per citarne alcuni.

Link to comment
Share on other sites

Si esatto ci sono molti fattori da considerare. :) comunque sì la preda viene succhiata, ma attenzione, non dalle zanne eh (molta gente qui si confonde), ma dalla faringe posta tra i cheliceri.

 

Ps: perché un off topic? Sposto in un'altra sezione ;)

Link to comment
Share on other sites

Comunque, se sei curioso di queste tematiche e mastichi bene l'inglese, "Biology of spiders" del Foelix non affronta precisamente questo argomento ma approfondisce davvero molti aspetti più generali a riguardo.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By Gaborri
      Ragazzi, avete dato un'occhiata alla nostra nuova pagina? 
       
      https://www.aracnofilia.org/i-ragni-esotici/libro-migali-allevamento-cura-e-riproduzione/
       
      Finalmente copriamo un buchino
    • By Vincent
      Piacere a tutti io sono Vincent.
      Dopo 2 anni di allevamento della mia unica migale, chromatopelma cyaneopubescens, ormai non più sling.
      Oggi ho provato a sessare la mia migale, con l'aiuto di un po' di video e un po' di lettura. Credo sia una femmina per il fatto che presenta la spermateca, dove in esemplari maschi non è presente, così penso di aver letto anche nel vostro forum.
      Vi allego delle foto così da verificare anche voi stessi, spero di ricevere risposta così da togliermi il dubbio sul suo sesso, cosa importante secondo me, perché, in base al sesso la sua lunghezza di vita cambia di minimo 5 anni.
      Volevo salutare Mattia pof che mi ha dato una grossa mano 2 anni fa. Sei stato molto d'aiuto.




       
      questo è tutto quello che ho recuperato della sua muta fatta 3 giorni fa.

       
      Questa è la situazione della mia chromatopelma
       




      Ed infine lei(spero) o lui è la mia chromatopelma cyaneopubescens di 2 anni abbondanti dopo 3 giorni di muta effettuata

      grazie in anticipo. Buona vita a tutti.
    • By Daphne
      Buonasera, o meglio... Buonanotte😅 
       
      In una delle schede sul sito mi sono imbattuta e innamorata della Cyriocosmus elegans, purtoppo anche usando la funzione cerca, non ho trovato nessun post, nulla di nulla... Mi piacerebbe sapere qualcosa in più di questa mini bellezza e magari, se si trova, prenderne una (sono perfettamente consapevole della legislazione in merito alla detenzione di aracnidi in italia) 
       
      Grazie a tutti 
    • By Daphne
      Salve a tutti, 
      Non ho trovato nulla al riguardo, se vi fosse già una domanda simile vi chiederei gentilmente di segnalarmi il post che chiudo questo... 
       
      Fra un paio di settimane pensavo di traferire le mie due L. Parahybana,  siccome mi scoccia star sempre a chiamare l allevatore.... E vorrei cercare di fare anche un po' da sola...  Vorrei sapere come spostate gli sling nelle varie teche d accrescimento prima di metterli nella teca definitiva. Premetto che oltre a essere una neofita... Sono aracnofobica 🤣🤣🤣 mi sto facendo passare la paura con una bella terapia d urto... 
      Ogni consiglio è più che bene accetto e mi scuso se i nomi non sono in corsivo ma non so come metterli 😅😅😅
    • By Kepler13Bis
      Salve, vorrei acquistare una tarantola ed iniziare questo cammino, il problema è la difficoltà nel trovare un allevatore, rivenditore e/o un amatoriale che vende qualche esemplare. Io sono di Torino, ma posso muovermi in tutta piemonte. Potete mettermi in contatto con qualcuno oppure qualcuno di voi che potrebbe vendermene una? 
      Vi ringrazio tanto per l'attenzione 🙂
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.