Jump to content

lycosa da 3 cm


Recommended Posts

Salve a tutti!! L'altro giorno, in pieno sole, su un sentiero di ghiaia ho incontrato un ragno di almeno 3 cm, sono ancora alle prime armi ma visto il carapace, le dimensioni e la colorazione.. a prima vista mi sembra della famiglia delle lycosidae. Ho deciso di ospitarlo per qualche giorno su un piccolo terrario cosi da poterne osservare per un pò le abitudini e scattare qualche foto da postarvi. Vorrei sapere nello specifico di questo ipotetico ragno quale sia il fondo più adatto per allestire la base del terrario, che cosa potergli dar da mangiare e con che frequenza.. Vi ringrazio anticipatamente;-)

Link to comment
Share on other sites

Ciao,

se hai voglia di fare le cose fatte bene dovresti procurarti della torba di sfagno, sterilizzarla in forno per qualche minuto, reidratarla e posarla come substrato.....

 

Per l'alimentazione i classici grilli e le blattine vanno benissimo, sempre se adeguate alla taglia del ragnetto....

 

Per piu' dettagli potresti usare il tasto cerca.... Sono sicuro che l'argomento e' gia' stato trattato piu' volte....

 

Ciao e buona ricerca......

Link to comment
Share on other sites

Se il genere è Lycosa la torba come substrato non va bene, il ragno non riesce a costruirsi la tana. Sarebbe necessario un substrato drenante e abbastanza sabbioso ma che "tenga" altrimenti c'è il rischio di crolli. Il suggerimento più ovvio è quello di usare il terreno presente nel luogo di cattura del ragno che spesso e volentieri corrisponde a questi requisiti... Però considerando dove l'hai trovato, non in una tana ma nel sentiero e allo scoperto, è più probabile si tratti di un altro genere.

Link to comment
Share on other sites

No, in effetti è uno dei pochissimi ragni che sulla torba ha problemi. Ho perso diversi slings per aver sbagliato substrato... in particolare ho notato che le filiere tendono spesso a incastrarsi nella torba mentre il ragno deambula per il terrario.

Link to comment
Share on other sites

Un ottimo substrato per i Lycosidi è anhe la sabbia

Link to comment
Share on other sites

Ma la torba è errata solo per il genere Lycosa o anche per tutti gli altri Lycosidae?

Perché io la mia Alopecosa sp. la sto tenendo con un substrato di torba... :blink:

E tralatro è infossata da giorni senza che io riesca a capire che sta combinando e se esce o meno allo scoperto...

Link to comment
Share on other sites

Idem con patatine.

Anche io penso di aver trovato una Lycosa. Il colorito è più arancioncino, tipo zoropsis. Ma i 2 occioni davanti mi hanno fatto pensare ad una Lycosa.

Cmq ecco le foto, si vede anche il substrato. Il ragno l'ho inaserito un box un po' ampio forse, appartenava alla mia defunta Argiope. Dentro c'è già un grillo.

Cmq eccolo:

 

img3685cw4.th.jpg

 

Che ragno è? cosa devo fare?

 

 

Grazie

Link to comment
Share on other sites

Davvero? bene, volevo una zoropsis da tempo. Cmq sia è femmina. prima di catturarla ne ho controllato i palpi (non prendo mai dei maschi) sono decisamente sottili e terminano a punta. Non presentano il consueto "cucchiaio" dei maschi.

 

Ora con cerca non ho trovato risposte a domande che mi interessa porre. Le espongo qui:

 

- il box è 30xx15x20, o poco più. è troppo grande?

- che tipo di suolo uso? per il momento c'è della torba

- come faccio a sapere se è incinta (nel caso la libero)?

 

so che sono un po OT ma non mi pare nemmeno il caso di riaprire un ennesimo topic apposito. Ditemi voi.

 

Grazie!

Link to comment
Share on other sites

beh infatti in questo caso fai bene a non aprire un nuovo topic dai!!secondo me è un pò grandino il terrario..zoropsis raggiunge belle dimensioni ma un ambiente più raccolto sarebbe meglio..il tuo è quasi adatto per una migale..!!beh dall'opistosoma innanzitutto..da quello che traspare nella foto,se è una femmina,non sembrerebbe un opistosoma carico di uova..per il substrato io ho sempre usato terra trovata nelle vicinanze del ragno,ma la torba dovrebbe andare bene lo stesso..comunque nel sito statico c'è una fantastica scheda se vai su "ragni locali"!!!lì ti togli tutti i dubbi senza bisogno di ulteriori domande!!ciao

Link to comment
Share on other sites

Io tengo una Zoropsis di 1,2 cm bodylenght in un contenitore cilindrico di si e no 8 cm di diametro e 10 di altezza. 2,5 cm di torba sterilizzata, qualche rametto. Campa che è un piacere.

 

Ciao :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

Ho notato che lo zoropsis ha come paura del grilli. tenta l'attacco ma all'ultimo momento si ritrae. Perchè?

 

possibile che i grilli non vadano bene?

 

 

In oltre colgo l'occasione per fare una segnlazione.

Ieri in una località collinare nella provincia di lucca mi sono imbattuto in un ragno enorme. Era senza dubbio un Lycoside. Posso sen'altro dire che era poco più piccolo del palmo della mia mano.

Stava su una specie di piccolo tubo (appena accennato) nell'angolo che la parete forma incontando il soffitto. Non sono molto esperto ma non escluderei fosse una Lycosa Terentula.

Di Hogna Radiata ne ho visti diversi ma tutti quelli da me avvistati sono notevolmente infeiori al colosso di cui parlo.

Al più presto (magari domani) mi munirò di fotocamera e strumenti per la cattura e tornerò sul sito per tentare di prendere un esemplare e poi mostravelo.

Ho letto che S.Rossore (pisa) è ricco di L. Terentula. La provincia di lucca è proprio accanto a quella di pisa, e il tipo di ambiente ovviamente è il medesimo.

Link to comment
Share on other sites

Ho notato che lo zoropsis ha come paura del grilli. tenta l'attacco ma all'ultimo momento si ritrae. Perchè?

 

possibile che i grilli non vadano bene?

 

 

In oltre colgo l'occasione per fare una segnlazione.

Ieri in una località collinare nella provincia di lucca mi sono imbattuto in un ragno enorme. Era senza dubbio un Lycoside. Posso sen'altro dire che era poco più piccolo del palmo della mia mano.

Stava su una specie di piccolo tubo (appena accennato) nell'angolo che la parete forma incontando il soffitto. Non sono molto esperto ma non escluderei fosse una Lycosa Terentula.

Di Hogna Radiata ne ho visti diversi ma tutti quelli da me avvistati sono notevolmente infeiori al colosso di cui parlo.

Al più presto (magari domani) mi munirò di fotocamera e strumenti per la cattura e tornerò sul sito per tentare di prendere un esemplare e poi mostravelo.

Ho letto che S.Rossore (pisa) è ricco di L. Terentula. La provincia di lucca è proprio accanto a quella di pisa, e il tipo di ambiente ovviamente è il medesimo.

 

Ciao :lol:

 

Saranno i postumi della febbre a 40 che ho avuto in sti giorni.. non ho capito bene: il ragno che hai trovato era su una parete? se è cosi non solo escludo Lycosa tarantula (la specie si scrive con la prima lettera in minuscolo e tutto in corsivo; inoltre la nomenclatura corrente è L. tarantula) ma in ogni caso qualsiasi Lycosidae poichè non sono abili arrampicatori..

penso fosse una grossa Segestria florentina..magari un maschio poichè avendo le zampe più lunghe rispetto alle femmine sembrano più grandi.. (ho scritto la specie perchè è quella che raggiunge le dimensioni maggiori del suo genere).

 

Ciao :D

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.