Jump to content

Recommended Posts

Data 22 marzo 2019

Guatemala

Bosco umido

tela fra alberi

grande, circa 4 cm. ca,

Non sono assolutamente una conoscitrice di ragni. Vorrei sapere se questo è pericoloso o no. Grazie

2019_03_24-00_21_42_5a8e4.jpg

2019_03_24-00_22_37_33b29.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovrebbe trattarsi di Nephila sp. che io sappia non sono pericolosi. Generalmente (mi si corregga se sbaglio), i ragni che tessono tele di questo tipo non hanno mai un veleno medicalmente rilevante. Per cacciare possono infatti contare sul potere collante della tela mentre i ragni più pericolosi sono i cacciatori, che non usano ragnatele, e le cui prede devono essere quindi immobilizzate il più velocemente possibile con un veleno molto potente. Ovviamente, fra tutte le specie di ragni di quest'ultimo tipo, solo un ristretto numero possono definirsi pericolosi per l'uomo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buon messaggio :)

stai tranquilla e goditi la meraviglia della bestia :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

A dire la verità, dalle osservazioni che ho potuto fare su una Nephila senegalensis, ho avuto l'impressione che la loro tela non sia appiccicosa e che la preda si potrebbe liberare rapidamente se il ragno non accorresse a morderla.

E infatti il ragno si precipita subito e normalmente la morde direttamente e solo dopo la avvolge con la seta per non perderla. I cheliceri sono grandi e forti, ma anche a me risulta che il veleno non sia potente.

Allego una foto della tela, nella quale non si notano palline vischiose, a differenza che su una tela di Argiope.

 

2019_03_24-20_33_03_8a913.jpg

2019_03_24-20_33_28_6dd0b.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ne parlava giusto tempo fa... tra le altre cose la tela di Nephila mi sembra anche più 3d rispetto a quella di un normale orb weaver. Abbiamo delle foto al microscopio dei spirali di Nephila? 

Le goccioline di colla dipendono dalla specie, possono essere molto piccole o molto grandi e non tutte della stessa dimensione. 

Magari quelle di Nephila sono molto piccole :)  Io credo di avere ancora una tela di Nephila a Trento. Come torno ci guardo :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì. Le tele che ho visto costruire non erano mai piane e verticali, ma avevano piuttosto una forma "a sella" con una certa angolazione intermedia, che poteva essere di 70° sull'orizzontale. La curvatura a sella era ottenuta posando un tirante tra la parte centrale dove staziona il ragno e un supporto esterno.

Ricordo che, quando ci buttavo un grillo, passava quasi sempre di sotto e cadeva, come se non ci fossero sostanze adesive. 

La tele di Nephila è strutturalmente diversa da quella dei nostri Araneidae. Ricorda, se mai, la tela orizzontale a maglie quadrangolari di Cyrtophora citricola.

Mentre i nostri Araneidae posano prima i raggi non adesivi e poi ci attaccano la spirale collosa, Nephila costruisce la tela a settori, posando raggi e traverse con lo stesso tipo di filo.  I raggi non sono neppure veri raggi, tanto che spesso si interrompono o non sono allineati dall'inizio alla fine.

I nostri Araneidae - eccetto Cyrtophora - se devono riparare una tela strappata, di solito la demoliscono tutta e la ricostruiscono nuova, mentre Nephila rattoppa solo il settore danneggiato.

Solo raramente ricostruisce la tela per intero.

2019_03_25-09_15_50_9d6bf.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, elleelle ha scritto:

E infatti il ragno si precipita subito e normalmente la morde direttamente e solo dopo la avvolge con la seta per non perderla. I cheliceri sono grandi e forti, ma anche a me risulta che il veleno non sia potente.

Sì, il mio voleva essere un discorso più generale tra chi utilizza la tela appiccicosa come mezzo per cacciare e chi invece no. In realtà però, mi sembra che il comportamento di lanciarsi sulla preda sia comunque a tutti questi ragni, anche Argiope che hai citato. Probabilmente a prescindere dal potere adesivo della ragnatela vogliono evitare possibili fughe.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è proprio così. La maggior parte dei ragni con tela orbicolare (Argiope, Araneus, Neoscona, Uloboridae ...) prima avvolge la preda e poi la morde.

Per la mia esperienza, la mordono direttamente solo i Tetragnathidae e Zygiella e, a quanto pare, Nephila

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo con Luigi, in genere prima avvolgono. 

Anche i Theridiidae direi che prima mettino in sicurezza la preda e poi la mordano (se necessario). 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì scusate non avevo capito si stesse parlando di morso prima dell'avvolgimento, intendevo il fiondarsi sulla preda, sorry ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.