Jump to content

segnalazione segestria florentina e informazioni sessaggio


Recommended Posts

Salve a tutti, sono appassionato del genere segestria florentina e le allevo da quando ero ragazzino; Volevo segnalare un elevata presenza in provincia di Rimini con preferenze per vecchie strutture non ristrutturate. Col passare degli anni ho notato come sono diminuite in numero ma sopratutto in dimensioni in seguito a lavori edilizi eseguiti su case e palazzi (ricordo che più di 10 anni le dimensioni erano fuori dalla norma superando secondo me di almeno 1cm la taglia segnalata mediamente raggiunta). Tralasciando il fatto che gli operai hanno chiuso tutti i loro pertugi preferiti con dello stucco, (purtroppo magari anche con loro intrappolate all' interno), è possibile che siano state anche infastidite da qualche nuova sostanza chimica che viene messa nelle malte o nella calce?

Un altra cosa che volevo segnalare è l' elevata presenza di segestria florentina di varietà rossastra che sembra essere stata piu resistente e più adattabile ai cambiamenti. Negli ultimi 10 anni è aumentata questa varietà rossa, mentre drasticamente diminuita la classica varietà nero/grigio.

DOMANDA: queste due specie(o dovrei dire varietà? sottospecie?) sono in competitività tra di loro? cosa cambia a livello di riproduzione? sono considerate stessa specie? sarebbe interessante sapere che forse il carattere genetico rosso è dominante rispetto a quello nero più comune?

Voglio procedere con vari accoppiamenti per scoprire per prima cosa se si può accoppiare una rossa con una nera e, come seconda capire come si trasmette questo carattere genetico.

Un ultima cosa che mi servirebbe sapere è la seguente: per essere sicuri del sesso c' è qualche segno distintivo particolare che permette il riconoscimento senza dubbi? Ad un occhio esperto basta guardare la dimensione del corpo e delle zampe o puo esserci qualche eccezione?;

avevo letto qualcosa sui cheliceri verdi o viola ma non mi è sembrato chiaro e in contraddizione con altre fonti.

Se c'è qualche appassionato a questa specie sarò felice di condividere altre info.

Link to comment
Share on other sites

Benvenuto sul forum!

Sei sicuro che il ragno tendente al rossastro sia Segestria florentina? In Italia sono segnalate altre due specie (Segestria senoculata e Segestria bavarica) che hanno una colorazione differente rispetto a S. florentina.

Hai una foto di qualche esemplare?

 

http://www.aracnofilia.org/i-ragni-locali/segestria-florentina-segestriidae/in questo link trovi le risposte alle tue domande e negli approfondimenti di questa scheda trovi anche descrizione e foto delle altre due specie ^_^

Link to comment
Share on other sites

Si sono sicuro che si tratti di segestria florentina in quanto conosco bene anche le altre due specie; in più mi pare che le altre due specie siano più piccole e quindi non spiegherebbe le dimensioni elevate.

Ti ringrazio per il link, io cercavo info nella scheda, li invece è molto più esaustivo, diciamo quello che cercavo.

 

2017_01_09-23_43_51_2803b.jpg

​​

2017_01_09-23_44_18_dd954.jpg

​​

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By Eleonora Zaupa
      Buongiorno. Come si sessa una A. Geniculata? Cerco cerco ma non trovo nulla al riguardo.
    • By Funky94
      Buongiorno,premetto che la mia juvenile di Chilobrachys dyscolus sp.blue vietnam è stata spostata 1 mese fa nella teca definitiva e quindi sarebbe uno sbattimento distruggere la tana etc per recuperarla e sessarla,ho qualche altro metodo tralasciando anche la muta ? (Che non trovo mai mai mai) 
    • By Mary Gna
      Data: 03/10/2019 - 22:00
      Luogo: Anzi (PZ)
      Posizione/Micro-habitat: Su parete esterna di notte
      Dimensione corpo: Grande (oltre 20mm) Salve, allego le immagini di questo bel ragno nero di grosse dimensioni (circa 20 mm bodylenght, 40 di legspan a occhio). Dovrebbe essere Segestria florentina, un esemplare adulto. Presenta anche dei cheliceri iridescenti che in foto non si riconoscono bene. Il ragno era appostato in un rifugio tubolare nello spigolo di una muratura esterna. Sollecitato con un rametto si è subito fiondato all'esterno, per poi rientrare nel rifugio. Per ottenere una foto più indicativa l'ho spinto leggermente fuori dal lato interno del rifugio, poi l'ho lasciato di nuovo "in pace"...
       


      Nel mio paese (Anzi, PZ)  non è l'unico avvistamento, a poca distanza ce n'è uno ancora più grande,  ma è quasi impossibile avvicinarsi essendo in una proprietà privata. Dalla foto si può capire se l'esemplare è maschio o femmina? Ho letto online che questa famiglia di ragni sarebbe piuttosto aggressiva e quindi pericolosa, anche se non tossica per l'uomo, è così? Su altre fonti scrivono anche che al di fuori del rifugio il ragno è in difficoltà perché lento e abbastanza miope... ad ogni modo l'aspetto tenebroso è affascinante. Anche se come stile di vita ricorda molto la Filistata, non ho mai visto qui i due generi di ragno convivere su uno stesso muro.
    • By TobiWarMask
      Ciao a tutti! Sono nuovo sul forum, mi sono appena iscritto, mi scuso in anticipo nel caso commettessi qualche errore. 😅
      Allora, volevo chiedere qualche informazione sulla Segestria florentina. Due giorni fa (15/09/2019) ho trovato nel mio box questo esemplare di S. florentina di (credo) sesso maschile (ho controllato all'incirca la lunghezza, i cheliceri non verdognoli ma nero lucido e il disegno sul'addome). Ho deciso di allevarlo. 🤔

      Ho costruito un terrario utilizzando del terriccio semi-umido e delle rocce impilate una sopra l'altra per creare una sorta di buco dove il rango possa costruire la sua tipica tana. A seguito le immagini.
       





      So che il maschio di questa specie mangia 1 volta ogni 2 o 3 settimane, ho cercato di dargli da mangiare delle larve di mosca ma sembra non esserne interessato. Immagino che possa aver mangiato prima di averlo incontrato e, comunque, la sua silhouette non mi da l'dea di un ragno denutrito. secondo voi è tutto normale? O dovrei fare qualcosa di specifico per farlo stare meglio? In caso mi potreste dire con che tipo di cibo dovrei alimentarlo? 
      Inoltre, vedo che non è riuscito ancora a costruirsi la tana... questo può essere legato al tipo di terrario creato o secondo voi è possibile che ci voglia un po' di tempo per adattarsi? Se qualcuno avesse qualche consiglio sarebbe ben accetto. 😁
      Sono ancora alle prime armi, chiedo perdono nel caso avessi fatto domande troppo stupide o banali.
      Grazie a tutti 🙏
    • By tregua



      Periodo: domenica 30 aprile, ore 9:00 di mattina.
      Luogo: Campeggio a marina di Grosseto, sotto una catasta di oggetti atti alla costruzione di una veranda.
      Habitat: Pineta Maremmana.
      Dimensioni: Purtroppo non avevo un centimetro per misurarlo. Direi 30 mm arti compresi.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.