Jump to content

Recommended Posts

Salve a tuittiii,

mi spiace non poter essere molto presente su questo forum ma impegni vari me lo impediscono.

 

Volevo mostrarvi il nuovo terrario da me costruito con plexiglas da 4mm e due lamierini di alluminio ottenuti da un unico foglio (trovato in un piccolo ferramenta).

Per unire i pezzi non ho utilizzato colla calda o silicone bensì della semplice colla per plastica rigida, consigliata da un impiegato dell'OBI, con cui mi ci sono trovato bene. Per il lamierino ho utilizzato una semplice forbice da elettricista per ritagliare il foglio arrotolato e una lima per levigarne i bordi. Gl'angolari sono ricavati da protezioni per spigoli da parete e un semplice seghetto mi ha aiutato nell'impresa.

 

Questa è la mia prima teca costruita, non sarà perfetta ma da l'impressione di essere rigida.. :D

 

Unica cosa: nonostante abbia inumidito il substrato e nebulizzato il terrario non riesco a far salire più del 70% l'umidità :(

La migale, Chromatopelma Cyanopubescens, è stata da pochi giorni spostata all'interno e spesso la trovo sopra o nei pressi della griglia più bassa, ci sarà qualche motivo? Dopo il grillo di ieri, oggi ho ritrovato un po' di tela disposta sugl'angoli, un primo abbozzo di tana, menomale!

Questa teca e contenuta in un altra teca che ne fa da serra. E' il caso di mantenere questa disposizione o attaccare direttamente il tappetino a questa appena costruita?

 

Questa fibra di cocco non e che mi piaccia molto, mi è difficile trovare le carcasse di grillo e nebulizzare uno spazio cosi piccolo tantomeno.. Non vorrei disturbare l'amico con lo spruzzo!

 

Un saluto a tutti!

2015_10_18-19_35_52_ce4de.jpg

2015_10_18-19_35_53_b8f23.jpg

2015_10_18-19_35_54_2afa6.jpg

Link to comment
Share on other sites

Teca molto bella esteticamente. Controlla bene le eventuali fughe dall'entrata perchè quel sistema, per quanto bello, può offrire un po' di gioco all'apertura sufficiente a farla aprire.

Il grillo vai tranquillo e come substrato la fibra di cocco va bene (anche se la torba è meglio ed è più economica ;)) .

L'umidità: non affidarti troppo agli strumenti. Il ragno in questione sulla carta necessità di un 70|80%, ma si può tranquillamente avere un tasso minore, provvedendo che almeno una zona del terrario sia umida (in quel modo se ha bisogno di idratarsi va li). Alcuni ritrovamenti in natura hanno mostrato le tane di Chromatopelma cyaneopubescens in zone che avevano un tasso leggermente più alto. Per il resto mi sembra tutto ok.

;)

Link to comment
Share on other sites

Grazie per la risposta tempestiva Gaborri e del tuo parere. Quando finirà di tessere la tana vi posterò una foto!

 

È vero, appena spostai la migale notai che stava spesso in prossimità dell'apertura, con le estremità delle zampe poggiate sugli spiragli.

 

I ganci fungono da blocco per il movimento orizzontale dello sportello mentre le viti incollate a quest'ultimo servono per mantenere i ganci orizzontali, poggiati sulla filettatura.

 

Nonostante il plexiglas sia un materiale alla portata di tutti (come lavorazione) penso che se dovrò costruire un'altra teca la farò in vetro; magari utilizzando un sigillante per acquari. Per il taglio pensavo di portare la lastra direttamente da un vetraio e con pochi soldi farla tagliare su misura . Questo solo per una funzione estetica poiché il plexiglas si riga e opacizza più facilmente. Magari una doppia parete, con tappetino o cavo all'interno, potrebbe essere una buona idea!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By Eleonora Zaupa
      Buongiorno. Come si sessa una A. Geniculata? Cerco cerco ma non trovo nulla al riguardo.
    • By Bazza
      Buongiorno,
      Ho una Brachypelma hamorii femmina di 4 cm. L'ho sistemata in una teca in vetro 10*10*10 cm ed è li dentro da circa 41 ore. ho usato torba acida e un pezzo di sughero cavo come tana (circa diametro 3cm). 
      la domanda è la seguente:
      Essendo terricola, non è strano che la migale passi la maggior parte del tempo sulle pareti o sul soffitto della teca? Dovrei metterla in una teca più grande? ho allegato un paio di foto (penso



      )
      Grazie in anticipo
       
    • By Andrea Castway Sai
      Buon giorno ragazzi ne sto leggendo di tutti i colori e di tutte le salse riguardo alla sovralimentazione io ora sto nutrendo il mio sling una volta a settimana con un grillo bello paffuto e ogni volta anche se sovradimensionato se lo mangia senza problemi.
      E dato che da sling si ho visto parlare di overfeeding volevo chiedere il parere di qualche esperto qua sopra grazie in anticipo a tutti 
    • By Micheleonetwo
      Salve a tutti, ho un problema con la mia brachypelma hamorii, di età 3-4 anni, ha sempre vissuto serenamente nel suo terrario 40x40 con fibra di cocco, una tana spaziosa, recipiente per acqua, tappetino riscaldante acceso di giorno nei periodi piu freddi e spento la notte, posizionato su un lato del terrario. Recentemente dopo una muta ho notato che i due pedipalpi non erano “distesi” completamente (allego video) come se la muta non fosse stata completata al 100%. Di conseguenza peró non ha mai smesso di mangiare e muoversi normalmente. Dopo un po di tempo ho notato che tendeva ad arrampicarsi sulle pareti del terrario ea cadere ripetutamente (mai fatto prima). Ora l’ho spostata in un faunabox con meno pericoli di caduta ma mi sono accorto che ha qualcosa di strano sull’opistosoma (foto2) come una ferita, possibilmente dovuta alle cadute? Qualcuno puo aiutarmi ? Cosa posso fare ? Grazie di cuore.
    • By Vincent
      Piacere a tutti io sono Vincent.
      Dopo 2 anni di allevamento della mia unica migale, chromatopelma cyaneopubescens, ormai non più sling.
      Oggi ho provato a sessare la mia migale, con l'aiuto di un po' di video e un po' di lettura. Credo sia una femmina per il fatto che presenta la spermateca, dove in esemplari maschi non è presente, così penso di aver letto anche nel vostro forum.
      Vi allego delle foto così da verificare anche voi stessi, spero di ricevere risposta così da togliermi il dubbio sul suo sesso, cosa importante secondo me, perché, in base al sesso la sua lunghezza di vita cambia di minimo 5 anni.
      Volevo salutare Mattia pof che mi ha dato una grossa mano 2 anni fa. Sei stato molto d'aiuto.




       
      questo è tutto quello che ho recuperato della sua muta fatta 3 giorni fa.

       
      Questa è la situazione della mia chromatopelma
       




      Ed infine lei(spero) o lui è la mia chromatopelma cyaneopubescens di 2 anni abbondanti dopo 3 giorni di muta effettuata

      grazie in anticipo. Buona vita a tutti.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.