Jump to content

scolopendra


Guest barattolo
 Share

Recommended Posts

al momento le scolopendra si possono detenere liberamente. la teca deve essere molto umida (80-90%) e assolutamente a prova di fuga (molto alta, possibilmente chiusura ad avvitamento). se fai una ricerca sul forum dovresti trovare diverse discussioni che potrebbero interessarti.

 

noticina: questo non è esattamente il luogo più adatto per parlare di scolopendre: per continuare la discussione magari spostati nel forum apposito.

Link to comment
Share on other sites

Nè l'uno nè l'altro. Vi è un modestissimo dimorfismo sessuale e la riproduzione è molto difficoltosa, proprio perchè distinguere i sessi è complesso e c'è una notevole aggressività intraspecifica.

Se usi il cerca , troverai molte informazioni a riguardo.

Link to comment
Share on other sites

Ti consiglio di non tentare esperimenti, sono animali dall'indole molto collerica.

Io una volta ne ho messe due insieme e dopo poco si sono accapigliate mordendosi

(anche se sarebbe più giusto dire pungendosi) a vicenda.

Forse non sono morte (è probabile che siano resistenti al loro veleno) ma si sono ridotte veramente male.

Link to comment
Share on other sites

Gli scorpioni pungono

Scolopendre e ragni, servendosi dell'apparato boccale, mordono proprio...

Link to comment
Share on other sites

Le scolopendre in senso stretto pungono... le forcipole non fanno parte dell'apparato boccale perchè sono zampe modificate atte a catturare e uccidere le prede. Ma se dici "mi ha morso una scolopendra" in fin dei conti va bene uguale ;)

Link to comment
Share on other sites

Paradossalmente le scolopendre si possono tenere nonostante siano molto più aggressive di tanti Aracnidi ora proibiti e molto più brave ad evadere. Sono famose fughe di scolopendre che si sono servite di cortecce all'interno del terrario a mo' di scaletta oppure sono riuscite a passare da fessure minuscole. In molti siti stranieri che vendono di tutto, è messo ben in evidenza che le scolopendre tropicali non sono facilissime da gestire e sono destinate solo ad allevatori esperti.

Per cominciare potresti provare con Scolopendra cingulata, che si trova anche dalle nostre parti. Non raggiunge grandi dimensioni ma 12 cm non sono neanche pochi. Dà molte soddisfazioni ed è molto bella. Non è molto impegnativa...L'unica cosa importante è fornire un terrario a prova di fuga.

Qui sul Forum siamo in molti ad allevarla e se non ricordo male Piergy è anche riuscito a riprodurla.

Link to comment
Share on other sites

Guest barattolo

finora sono riuscito ad allevare leblondi abbastanza discretamente pensavo di 'provare' anche con le scolopendre che finora sottovalutavo ma visto un documentario sembrerebbe un animaletto interessante.

penso che comprero' ad hamm e si vedra'

Link to comment
Share on other sites

Ho imparato una cosa nuova sulle scolopendre... grazie PiErgY... non mi ero mai posto il problema dell'origine delle forcipule...

 

Quindi i granchi, sensu strictu, mordono... giusto? ;)

Link to comment
Share on other sites

Anch'io in effetti ho un paio di baby Java e devo dire che, dopo quasi trent'anni passati ad apprezzare le capacità di evasione dei serpenti (pure ora ho un Tamnophis latitante ;) ), pure sono rimasto sconvolto nel constatare quanto possa essere facile farsi scappare una scolopendrina (non mi è capitato, ma c'è mancato poco... :) )

Ora sono in due scatole per alimenti alte 15 cm (le scolopendre sono lunghe meno di 5 cm) con coperchio ad incastro e reticella in fibra di vetro per l'areazione... e mi sento quasi tranquillo...

Tieni comunque presente che:

a- sono creature estemamente veloci

b- riescono a passare per fessure anche minime

c- sono notevolmente aggressive

 

Al di là di questo sono creature dotate di un fascino particolare, elegantissime e molto interessanti...

Buona fortuna

Link to comment
Share on other sites

Il problema non è la forza, è la capacità di passare in spazi strettissimi... quindi tu puoi mettergli pure un coperchio da un quintale e mezzo, ma se non si chiude perfettamente (e, ripeto, PERFETTAMENTE) quella ti passa sotto e se ne va... l'ideale sono i operchi a pressione, a vite ecc... che garantiscono una certa ermeticità...

I faunabox certamente non è una sistemazione adatta... il coperchio forato altro non è che una porta spalancata per una scolopendra!

C'è dadire che non si arrampicano sulle pareti lisce, ma basta un poco di umidità o di sporco che in men che non si dica te la ritrovi fuori...

Link to comment
Share on other sites

Al sottoscritto sono scappati i 2 esemplari di Scolopendra cingulata (gli altri li avevo tutti liberati) nati qualche mese fa, grrr che nervi :lol:

Non immaginavo riuscissero a fuggire da un barattolo per conserve con coperchio a vite... saranno passate dai pochi buchi di aerazione che erano sul tappo. Buchi di 2-3mm e posti al centro del coperchio.

Almeno al migdaniano l'esemplare giovane che gli ho regalato sta crescendo bene :D.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.