Jump to content

Casalzuigno (VA) - Oecobius sp.


Recommended Posts

Data: Fine Giugno 2016

Luogo: Casalzuigno (VA)

Posizione: All'interno di un edificio, utilizzato in questo periodo per un campo estivo, con temperatura prossima a quella esterna.

Dimensioni: Pochi mm di BL.

 

La specie di questo maschio di Oecobius sp. è identificabile, nonostante le foto?

 

 

Grazie!

 

Silvio​

 

2016_07_06-19_14_12_223d5.jpg

​​

2016_07_06-19_14_28_ab74c.jpg

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By PiErGy
      Condivido osservazioni e qualche foto delle giovanissime Uroctea durandi che sto cercando di crescere e allevare.
       
      Sono di prima muta e misurano sui 2 mm; sarà anche per le ridotte dimensioni e per il fatto che non so esattamente come stabularle ma non mi sembrano molto semplici da tenere. Me ne son morti diversi esemplari e, mentre alcuni rispondono bene alla cattività e catturano con successo prede piuttosto grandi in proporzione a loro, altri non sembrano essere altrettanto abili o aggressivi e stentano a nutrirsi. Tra l'altro, sebbene siano abili a bloccare le prede usando le zampe posteriori - in modo non dissimile da Oecobius - risultano piuttosto lenti e poco inclini ad allontanarsi dall'area compresa dai raggi di seta che si estendono attorno alla sacca di seta dove stazionano.
      Le sto tenendo in barattolini per contaglobuli con substrato di torba quasi asciutta e con un pezzo di carta assorbente che le agevola nell'arrampicarsi, tessere e rifugiarsi; le nutro usando piccoli coleotteri come Stegobium paniceum e Tribolium sp.
       
      Due esemplari all'interno della loro sacca di seta; i coleotteri vivi e morti che si vedono sono Stegobium paniceum:
       

       

       
       
      Esemplare nella sua sacca di seta, in questo caso parzialmente ricoperta di detriti:


      ​​

       
       
      ​Qui la quantità di detriti utilizzata è ancora maggiore ed il ragno risulta completamente nascosto:
       


       
      Due Uroctea durandi alle prese con Stegobium paniceum. Nella prima foto il ragno ha finito di imbozzolare la preda, lo ha trasportato all'interno del rifugio e si appresta a nutrirsi; nella seconda un altro esemplare sta avvilluppando il coleottero e sulla ragnatela si notano resti di altre prede catturate in precedenza:






      Se qualcuno ha idee, suggerimenti, esperienza con questa specie... Sono assolutamente ben accolti. Soprattutto perché, come detto, l'allevamento per ora non sta procedendo molto bene.

    • By gianis
      Luogo: Settingiano (CZ) - Casa mia
      Data: 14/05/2017
      Posizione e microhabitat: soggiorno
      Dimensione 6 mm circa di cefalotorace + addome (escluso zampe)
       
      Buona sera forum, ho trovato il ragno in foto in soggiorno...dai colori ha attirato la mia attenzione...potrebbe essere un giovane di Loxosceles rufescens??
      Dalla forma, dalla lunghezza delle zampe e dalla sua postura non mi sembra, ma​ il disegno sul cefalotorace e i colori sembrano proprio quelli di Loxosceles rufescens..volevo il vostro parere per essere sicuro.
      Sono un pò preoccupato per i bimbi​,
      Grazie
      Ciao
       
       


       





       


    • By franzan


      ​​


       
      Data: 26 marzo 2017, ore 12:30 circa del mattino
      Luogo: Firenze, città
      Posizione e microhabitat: muro di casa, interno
      Dimensioni: non più di 1 cm di diametro complessivamente
       
      Scovato su un muro di casa, come ho scritto nel titolo si tratta molto probabilmente di Oecobius navus a giudicare dal confronto con la foto presente nella vostra pagina sui ragni delle abitazioni (sembra proprio lui), comunque lo pubblico sperando che sia interessante.
      Le foto non sono il massimo ma era in una posizione difficile da raggiungere.
       
    • By Fra-Mar
      Appena rinvenuto in camera da letto.
      Le foto non sono nitide perche' e' davvero piccolo.
      L.s. circa 4mm.


    • By Elena Regina
      Roma, giugno 2016, TBL 3.5​


      mm
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.