Vai al contenuto
Gaborri

articolo le scienze

Recommended Posts

http://www.lescienze.it/archivio/articoli/2015/02/02/news/la_messinscena_del_ragno-2464363/?_key=_4220

 

fatemi sapere se riuscite a leggerlo :)

 

sempre articoli molto interessanti quelli della rivista "Le Scienze"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non si riesce a vedere? Cavoli pensavo di aver messo il link per baipassare il login.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

  • Discussioni

  • Contenuti simili

    • Da 00xyz00
      E' appena stato messo online l'ultimo articolo sulle Migali.
      Una introduzione a questi importanti animali e sulle caratteristiche peculiari che ci fanno appassionare così tanto!
       
      Non perdetevelo http://www.aracnofilia.org/i-ragni-esotici/le-migali/
    • Da filippo
      Vi segnalo questo articolo che ho scovato tempo fa. Rimango sempre affascinato da meccanismi di mimetismo così elaborati, se poi riguardano i ragni tanto meglio!
       
      In poche parole alcune specie di lepidotteri costaricani appartenenti al genere Brenthia (Choreutidae) imitano dei salticidi sia per la colorazione e postura delle ali, sia per i movimenti.
      È stato dimostrato in laboratorio che in una buona percentuale dei casi i salticidi di dimensioni simili a Brenthia non attaccano il lepidottero, ma sfoggiano invece il tipico display di avvertimento che questi riservano a ragni simili. Utilizzando altri lepidotteri imparentati con Brenthia ma che non presentano mimetismo, i ragni non hanno mai sfoggiato display ma hanno mostrato la tendenza ad attaccare direttamente la preda.
      Il doppio vantaggio che i ricercatori propongono riguarda una ridotta predazione da parte di salticidi, i quali non vedono Brenthia come una preda, ed una ridotta predazione da parte di animali più grandi, i quali identificano i salticidi come prede poco convenienti data la loro grande abilità nell'eludere gli attacchi.
       
      Molto informativi sono i quattro video di supporto presenti a fondo pagina, i quali mostrano:
      Comportamento salticide-salicide Habitus e movimento di Brenthia Comportamento salticide-lepidottero non Brenthia Comportamento salticide-Brenthia ​
      http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0000045#s3
    • Da Silvio Pirata
      Data: 28/08/2016, pomeriggio di una giornata calda e soleggiata.
      Luogo: Cangili (circa 1150 mslm), Val Veddasca, comune di Maccagno.
      Posizione: Trovato su alcuni sassi disposti verticalmente e parzialmente ricoperti di muschio, vicino ad alcune baite e prati.
      Dimensioni: Circa 3 mm di BL.
       
      Come si può notare dalle foto "purtroppo" si mimetizza molto bene e sfortunatamente non avevo a portata il barattolino bianco che uso di solito per fare le foto per le identificazioni, quindi le foto sono quel che sono.
      Trattasi di Sitticus sp.?
       
      P.S. Sul prosoma sembra abbia disegnato una piccola Tour Eiffel chiara.
       
       
      Grazie!
       
      Silvio


      ​​

      ​​

      ​​


    • Da Kaiser Scorpion
      Cari amici,
       
       
      è con piacere che vi informo della recentissima pubblicazione di un articolo sulla rivista americana "Euscorpius" edita dal Prof. Fet dell'Università della Virginia, USA.
       
       
      Questa volta, con Gioele e il nostro solito amico Ersen, abbiamo descritto una nuova specie di Buthus della Libia.
       
       
      Bando alle ciance, leggetevi l'articolo:
       
       
       
       
       
      http://www.science.marshall.edu/fet/euscorpius/p2013_167.pdf
×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.