Jump to content

Pranzo indigesto?..!!!


Peacock
 Share

Recommended Posts

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By Akumu
      Salve a tutti! Sono nuovo sul forum e scrivo per chiedervi alcuni consigli dal momento che vorrei cimentarmi nell'allevamento (non riproduzione) di scolopendre, e la mia attenzione è subito caduta sulle specie americane e sudamericane come s. alternans, s. gigantea e anche le specie asiatiche come la bellissima ethmostigmus trigonopodus.
      Ovviamente per quanto riguarda il terrario mi sono già procurato la classica scatola di plastica trasparente alta 60 cm e profonda 40 cm, l'areazione consiste in tanti piccoli fori sul coperchio, anche se inizialmente l'idea era quella di tagliare un buco nella plastica e fissare una zanzariera tesa in modo da garantire più ventilazione ma ho pensato che la scolopendra potesse eventualmente romperla "rosicchiandola".
      Premettendo di aver già letto numerose nozioni e basi sull'allevamento e stabulazione generale delle scolopendre, volevo sapere se esistono alcune regole specifiche (soprattutto riguardo alla temperatura e all'umidità) che si applicano esclusivamente alle specie tropicali come quelle elencate sopra, poiché in caso non riuscissi a reperirle, potrei sempre andare alla ricerca di una specie nostrana come s. cingulata, la quale suppongo che se la cavi bene con le temperature italiane anche senza riscaldamento. 
      Grazie mille in anticipo!
       
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.