Jump to content

Malo (VI) - Pardosa sp.


@Lumumba
 Share

Recommended Posts

Eccomi a questuare un altro aiuto da parte vostro.

Le foto sono scadenti ed è passato parecchio tempo, ma all'epoca avevo ipotizzato che si trattasse di una Pardosa, in particolare P. amentata, per un discorso ecologico.

Che dicono gli esperti?

Grazie

 

Malo (Vi), 140 m, 26 aprile 2012, ore 17.34

La mammina andava a spasso con il suo ovisacco in piccoli canaletti di scolo di un prato umido

 

 

twx1.jpg

 

wn9c.jpg

Link to comment
Share on other sites

Curiosità ma riescono a galeggiare sull acqua??

 

Sì. Ci riescono facilmente varie specie di Licosidae, tra cui Pirata, Arctosa e anche alcune Pardosa. Ci riesce anche brillantemente il grosso Dolomedes. Il fenomeno dipende dalla tensione superficiale dell'acqua, che forma una specie di membrana virtuale sulla superficie. Se un oggetto idrorepellente viene posato sull'acqua, questa specie di pellicola lo sostiene, se il rapporto peso/superficie/perimetro non è troppo alto. Anche dei sassolini unti di olio, se sono abbastanza piccoli, galleggiano grazie a questo fenomeno.

Link to comment
Share on other sites

L'approccio è piuttosto fisico-matematico, considerando che si tratta di una tesi del MIT, ma a qualcuno potrebbe far piacere leggere questo interessante documento relativo alla capacità di molti insetti e ragni di galleggiare sulla superficie libera di separazione tra acqua ed aria. :)

 

The hydrodynamics of water-walking insects and spiders:

 

http://www.mediafire.com/view/14xswpgnttawmz2/The%20hydrodynamics%20of%20water-walking%20insects%20and%20spiders.pdf

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By Phantom Soldier
      Ho catturato due esemplari della stessa specie a pochissime ore di distanza uno dall'altro. Al mio occhio di neofita paiono due subadulti di Hogna radiata, ma non riesco ad identificarli con precisione però. Mi potreste aiutare nell'identificazione?​ Se le foto non sono chiare ne posso fare altre.

      ​​


    • By Darko
      Ciao,
       
      visto che nessuno è in grado di indicarmi di cosa si nutre Pardosa provo con delle Drosophila. Non ho mai comprato moscerini in vita mia, quanto "durano"? Come vanno conservati?
    • By Silvio Pirata
      Data: Metà Giugno 2016; pomeriggio.
      Luogo: Cangili (circa 1150 mslm), Val Veddasca, comune di Maccagno (VA)
      Posizione: Tra l'erba.
      Dimensioni: Intorno a 5 mm di BL.
       
      Si tratta di un maschio di Pardosa gr. lugubris ?
      Quali sono le altre 4 specie di questo gruppo, oltre a P. lugubris e P. alacris ?
       
       
      Grazie!
       
      Silvio


      ​​


    • By Silvio Pirata
      Data: 15 Giugno 2016; primo pomeriggio.
      Luogo: Sterrato tra Monterecchio e Forcora (circa 1100 mslm), Val Veddasca, comune di Maccagno.
      Posizione: Trovato a bordo dello sterrato, vicino all'erba. Nei dintorni: prati (alcuni con legna secca e marcescente), arbusti, boschi (anche per una piccola porzione di conifere). Nelle vicinanze ho anche fotografato altre Pardosa ssp. diverse da questo.
      Dimensioni: Circa intorno a 5mm di BL.
       
      Durante una camminata da Cangili verso Forcora, ho trovato questo Lycosidae. Si tratta di un maschio di Pardosa sp. ? Quali sono le specie più probabili ?
      Le spine presenti sul 3° e 4° paio di zampe sono caratteristica del genere Pardosa ?
       
       
      Grazie!
       
      Silvio


      ​​


    • By @Lumumba
      Ho trovato questi simpatici millepiedi all'interno di un ceppo in via di disfacimento.
      Sono fotografati due esemplari:
      il primo se ne stava immobili, il secondo se ne andava bellamente a zonzo.
      Prima domanda: almeno la famiglia è giusta?
      Seconda: si può affermare che sono dei Polydesmus?
      Terzo: sono proprio la stessa specie?
      Grazie
       
      Cornedo Vicentino (VI), 140 m, 31 dicembre 2013
      dentro a un ceppo marcio
      lunghezza circa 15 mm
       
      Primo esemplare: quello fermo
       

       
      Secondo esemplare
       

       

       

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.