Vai al contenuto

stalibero

Utenti
  • Numero contenuti

    44
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su stalibero

  • Grado
    Lasiodora

Profile Information

  • Gender
    Male

Previous Fields

  • Nome
    Federico
  • Località
    Bologna
  • Provincia
    Bologna
  • Regione
    Bologna

Visite recenti

115 visite nel profilo
  1. Inizialmente pensavo di non replicare più e lasciar perdere ma poi non mi è parso corretto. Mi spiego:concordo con te su tutta la linea e mi rendo conto di aver frainteso.Mi ero fissato sulla semantica,sul fatto che tu definissi non scientifico l'aver ipotizzato una schiusa di ovisacco,cosa invece scientificamente reale e documentata. Ma in realtà tu hai giustamente definito non scientifico non il fatto di aver tentato di dare risposta a maria con l'ipotesi di un evento naturale e ben documentato ma che l'evento stesso non potesse spiegare l'avvenimento così come è stato riportato!! Ed effettivamente ci sta,è così.Pareva una cosa azzardata anche a me ma è l'unica cosa che mi è venuta in mente... mi scuso per essermi fatto prendere in un momento di giramento di balle..se qualcuno ha ore di ferie da devolvere in beneficenza le accetto volentieri!
  2. Abbiamo in sostanza detto la stessa cosa,ho solo avanzato un'ipotesi così come l'ha avanzata fede cercandola tra gli avvenimenti più probabili che potessero spiegare l'evento descritto da Maria.Non ho mai scritto che doveva aver visto Spiderman e Venom darsele di santa ragione su e giù per le ante di un armadio! Mi sono tenuto con i piedi per terra e,razionalmente,la cosa che mi è venuta in mente per prima è stata una schiusa.Non sono un entomologo né ho mai scritto di esserlo.Stesso discorso per quanto riguarda le mie competenze in materia che non ho mai millantato di avere,anzi,leggiti qualche mio post e vedrai quanto me la tiro!Inoltre data la mancanza di dettagli utili e data la descrizione dell'evento che è successo molti anni fa,anche io come te ho insistito tanto sulla distorsione del ricordo. La tua spiegazione è stata sicuramente molto più puntuale e scientifica della mia ma la prossima volta prenditi qualche minuto in più per capire il senso di quello che altri hanno scritto prima di te. In ogni caso interessante l'esposizione sui vari tipi di comportamento degli sling a seconda delle specie(soprattutto Zoropsis che capita spesso di trovare in casa)!
  3. Non saprei proprio indirizzarti,personalmente ho la deformazione di andare a memoria per le identificazioni altrimenti mi sembra di barare! Quindi su internet cerco poco,magari Elleelle o Fede ti sapranno dare qualche dritta utile. Intendevo che quando vediamo qualcosa di strano o che ci sembra tale in quanto nuovo evento che genera quindi una certa emotività,tendiamo ad avere ricordi esagerati dettati proprio dall'emotività scatenata dall'evento..la mia ragazza è aracnofobica e anche le sue amiche lo sono.Per loro un Zoropsidae o una Hogna di 3cm di LS sono già delle migali e quando raccontano quello che hanno visto sembra che parlino di Godzilla! Idem un mio collega convinto di aver trovato in giardino un ragno grosso come un granchio,rosso acceso,tutto rannicchiato al centro di una tela gigantesca...intendevo questo tipo di distorsione! Personalmente ho incontrato solo una volta nella vita un ragno veramente grosso:una Tegenaria Parietina maschio di LS 8cm! E già è stato brutto..sul forum ho letto che se ne possono trovare di così grossi ma più raramente anche di Segestria Florentina ma spero di non aver mai il piacere perché quello sì che è brutto forte...
  4. Sì era chiaro,ho solo voluto dire che il tipo di elaborazione del ricordo è stato simile,a mio avviso...beata te che li ritieni affascinanti!!
  5. Parrebbe proprio lui,direi innocuo no?Di ragni europei ne so zero!
  6. Ciao,vorrei risponderti mantenendomi nell'ambito strettamente scientifico e lasciando perdere tutte le considerazioni circa gli aspetti più marcatamente emotivi. La cosa più probabile è che tu sia incappata in un evento raro da osservare in natura e che farebbe invidia a molti appassionati:la schiusa spontanea di un ovisacco con relativa dispersione degli sling appena nati.Dal colore che riporti e della posizione che indichi azzardo affermando che potrebbero essere stati giovani esemplari di Steatoda intenti a disperdersi come accade solitamente in natura. La mattina seguente,ancora scossa dalla peculiarità dell'evento a cui avevi assistito la sera precedente,ti sei messa a frugare l'armadio causando la ritirata in un nascondiglio sicuro della madre e magari non esaminando proprio il centimetro quadrato dove si trovavano i resti dell'ovisacco che poteva benissimo essere stato fissato alla tela dietro un angolo ben nascosto della struttura di legno del mobile. L'emotività,la stanchezza e la novità dell'evento hanno poi giocato il resto della partita distorcendone il ricordo. Succede proprio questo quando un aracnofobico avvista un normale Pholcidae e racconta di aver visto un ragno enorme con zampe lunghissime! Se secondo qualcuno dei più esperti ho scritto inesattezze spero vorrà correggermi,intanto mi auguro di esserti stato d'aiuto.
  7. Coincidenza anch'io ho passato le ferie in Scozia,più o meno nelle stesse zone che hai visitato tu. Una sera,controllando il cottage che avevamo affittato,ho notato e tentato di fotografare(con poca fortuna visti i miei scarsi mezzi)per identificarlo,lo stesso tipo di ragno.Una volta escluso che potesse trattarsi di Loxosceles Rufescens ho lasciato perdere il tutto. Era sera dopo le 22 e se ne stava sul soffitto della cucina sulla sua piccola tela.Si muoveva veloce se disturbato ma non appariva aggressivo.La tela era di dimensioni ridotte e disordinata.Il cottage era immerso nel verde quindi umidità e basse temperature non mancavano.La zona era poco fuori Invergarry.Il mattino seguente ne ho notato un altro sul soffitto del bagno. Sulla strada verso Culloden ne ho notati parecchi appesi ad estese ragnatele ravvicinate proprio davanti al display dei una pompa di benzina quindi deve trattarsi di una specie autoctona e piuttosto comune nelle Highlands. Sono curioso anch'io di sapere a che famiglia appartengano questi piccoli ragni(gli esemplari che ho avvistato non superavano il centimetro di LS)! Esperti fatevi sotto
  8. stalibero

    Identificazione sospetto Loxosceles

    Grazie Mattia,purtroppo non dispongo di foto migliori, non sono attrezzato per le macro e col cellulare sono già stato bravo!Mentre il corpo del reato è già stato smaltito nella,da e per la natura!
  9. stalibero

    Identificazione sospetto Loxosceles

    Grazie,Darko! Infatti appena esaminato tra il colore e la lucentezza del prosoma e l'epistosoma grigiastro e peloso ho pensato ad un gnafosidae anche per il fatto di averlo trovato intrappolato in una tela a livello del suolo.Mi resta il dubbio che possa essere filistata insidiatrix piuttosto che scotophaeus.Ho caricato una foto anche frontale dove si notano occhi e cheliceri,qualche esperto vuole pronunciarsi?
  10. stalibero

    Identificazione sospetto Loxosceles

    Carico altre due foto per maggiore chiarezza anche se credo sia proprio il nostro famigerato anche se dal prosoma lucido e marrone scuro..
  11. Luogo: Suviana 600m sul livello del mare Microhabitat:Camera da letto casa poco frequentata,già morto appeso ad una tela ai piedi del comodino Dimensioni: 2cm LS Vi scrivo perché ho il sospetto di essermi imbattuto nel mio primo violino, maschio.I colori e la lucentezza del dorso mi fanno pensare ad uno Scotopheus ma l'addome mi ricorda molto Loxosceles,scusate il non corsivo ma sono da cellulare! Grazie
  12. stalibero

    Napoli (NA) - Scytodes sp.

    Peccato fargli fare quella fine,da quanto ho appreso leggendo varie discussioni sul forum,a quanto pare sono proprio i ragni della famiglia Scytodes uno dei predatori naturali di giovani Ragni Violino..io se me ne trovassi qualcuno in casa lo tratterei bene!
  13. stalibero

    Ragno in Garage 7cm

    Grazie della precisazione,Kaiser! Dimensioni impressionanti,ora che lo so lo tengo a mente e se mi capita di incontrare Segestrie così grandi cercherò di mantenere il sangue freddo e di non farmi viaggi mentali su migali scappate dalla teca di qualcuno
  14. stalibero

    Ragno in Garage 7cm

    Scusate l'ignoranza ma non credevo potessero esistere esemplari di Segestria Florentina così giganteschi! Avevo capito,leggendo le schede del sito e dalle discussioni,che in Italia il ragno più grande che potesse capitare di incontrare fosse la Tegenaria Parietina..già trovarsene uno davanti non è il massimo ma la Segestria così scura e tozza è ancora più brutto!! Senza offesa per le Segestrie e le Tegenarie che ci leggono eh...de gustibus.
  15. Ho ipotizzato si trattasse di Lycosa Tarantula viste le striature laterali del prosoma del ragno della quarta foto.Avendo presenti le immagini della scheda della Hogna radiata presente su questo sito ed anche le mie poche esperienze di osservazione in vivo in casa o in ambiente esterno,ho presenti le classiche bande laterali monocromatiche ed uniformi ma non ho mai notato delle striature così marcate.Forse il particolare è visibile data l'alta qualità della foto macro...
×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.