Jump to content

ophidia1978

Utenti
  • Content count

    84
  • Joined

  • Last visited

About ophidia1978

  • Rank
    Nuovo Utente
  • Birthday 12/04/1978

Contact Methods

  • Website URL
    http://insolitianimalidicasa.blogspot.it/p/introduzione.html
  • ICQ
    0
  • Yahoo
    http://quasi-di-luca-cavigioli.blogspot.it/

Profile Information

  • Gender
    Male

Previous Fields

  • Nome
    Luca
  • Località
    Ghiffa
  • Provincia
    Verbania
  • Regione
    Piemonte
  • Socio
    non associato

Recent Profile Visitors

177 profile views
  1. Le differenze sono molte, come detto da Luigi gli occhi possono essere un aiuto (anche se con acari e opilioni piccoli come Sironidae, Travuniidae e Phalangodidae è talvolta difficile vedere gli occhi e la possibilità di confusione c'è), ancora più macroscopico, oltre alla lunghezza delle zampe I-II, la presenza di un esoscheletro decisamente sclerificato ed in cui si distingue la metameria (sempre ventralmente e quasi sempre dorsalmente) negli Opiliones. L'opilione postato da Luigi è un maschio di Phalangium targionii. Mattia, macchè blastato sono gruppi davvero poco conosciuti. Luca
  2. Beh, orrido nella sua accezione più etimologica
  3. In base alle chiavi di Tedeschi e Sciaky io sarei orientato verso H. franzinii ma senza vederlo meglio ed avere un maschio non mi sentirei di confermarlo al 100%. NMax se hai conservato l'animale mi farebbe comodo averlo in collezione per confronto. Ciao. Luca
  4. Per avere più certezza avrei preferito foto migliori ma è quasi certo si tratti di Lacinius horridus. Luca
  5. ophidia1978

    Opilione. Giusto?

    Metaphalangium cirtanum
  6. Mattia ha ragione a dire che gli Opiliones sono un gruppo molto eterogeneo... ma anche gli acari lo sono Infatti, è un acaro Erythraeidae, probabilmente del genere Erythraeus. Tra questi acari ci sono specie decisamente grandi, per la percezione che normalmente abbiamo degli acari, che hanno dimensioni maggiori delle specie più piccole di opilioni e questo può generare confusione. Un carattere semplice per distinguerli è il rapporto tra il primo ed il secondo paio di zampe, gli acari hanno il primo paio più lungo del secondo, viceversa, negli Opiliones è il secondo paio ad avere lunghezza maggiore. Luca
  7. ophidia1978

    che ragno è?

    Concordo con Mattia, si tratta di Metaphalangium cirtanum, cosi ad occhio direi un maschio. Luca
  8. ophidia1978

    Angel Eye

    Davvero molto interessante! Grazie anche da parte mia! Enotria, per alimentarlo è quindi sufficiente collegarlo ai fili di un banalissimo trasformatore per caricare gli smartphone? Perdonami ma non sono certo di aver capito, il regolatore a cui fai riferimento è un dimmer? Luca
  9. ophidia1978

    Deinopis sp.

    Ciao Piergy, perdonami ma non avevo visto l'ultimo messaggio. I tisanuri venivano predati ma non senza qualche difficoltà. Complici la livrea criptica di Ctenolepisma e Thermobia sul legno che avevo scelto come struttura principale del terrario, il loro incedere lento seguito da improvvisi e velocissimi scatti, la diffidenza a muoversi in zone esposte, non le rendevano prede perfette ma prima o poi finivano nella trappola. Micidiale invece il Deinopis con i mosconi: Deinopis che preda un moscone L'unico esemplare, sopravvissuto all'alta moria giovanile che ho subito, è una femmina ancora viva. Con buona probabilità, il motivo è la "bassa" temperatura (come dicevamo in altra sede) a cui l'ho allevata, sempre tenuta a temperatura ambiente qui sulle Alpi piemontesi. Ecco un'immagine scattata poco fa. ​
  10. A me per aspetto generale e pattern addominale ricorda più Odiellus spinosus, non si vede il tridente ma potrebbe tranquillamente essere un problema della foto, comunque non mi sentirei nemmeno di escludere Lacinius ephippiatus, Lophopilio palpinalis ed Oligolophus tridens soprattutto in virtù del fatto che non si conosce molto l'ontogenesi di queste specie ed i giovani potrebbero somigliarsi ancora più degli adulti. Luigi c'è qualche dettaglio che ti fa propendere per Lophopilio? Ciao. Luca
  11. Grandissima Federica! Piergiorgio mi aveva anticipato l'evento. Stupenda la foto dell'accoppiamento in cui si vede l'inserimento del pene. 😳 Ti direi, per il momento, di aggiungere cfr nel nome scientifico e di conservare gli esemplari alla morte così da identificarli con certezza successivamente. Stupenda discussione 😁
  12. Fede95, fenomenale la foto di Scytodes con la tarma della farina, si vedono i denti dei cheliceri!
  13. Il video è questo: https://youtu.be/06YP23DKsaQ Enrico come vuoi che ti siano inviate le foto?
  14. Bene, controllo quelle che dici per vedere se le dimensioni sono compatibili ma dovrebbero esserci. Quella della tela dovrebbe esserci un po' meno croppata, controllo anche quella. Altre direi di no, forse qualcosa ma di qualità decisamente diversa, quindi le escluderei. So che non c'entra con le foto ma, sempre riguardante il multimedia, c'è il video di predazione di Hyptiotes (con tutti i suoi difetti) che se interessa metto a disposizione volentieri. Luca
  15. Ciao, io posso aiutare con una foto di Hyptiotes, ho anche un paio di foto di Misumena vatia in attesa della preda (un po' artistiche e poco esemplificative forse), una foto bruttina di Deinopis con preda. Negli album di FB (per chi può vederli) che vi linko qui sotto ci sono altre foto, se qualcuna dovesse interessare controllo che le dimensioni siano compatibili con la richiesta di Enrico, quelli citate sopra sono tutte grandi a sufficienza. Luca https://www.facebook.com/luca.cavig/media_set?set=a.10208646507017158.1073741847.1144808104&type=3 https://www.facebook.com/luca.cavig/media_set?set=a.10203822359576487.1073741834.1144808104&type=3
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.