Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'accoppiamento'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • ARACNOFILIA - Associazione Italiana di Aracnologia
    • ARACNOFILIA - Presentazioni – Regolamento – Primo aiuto – F.A.Q.
    • MONDO ARACNOFILO - "Noi"...attività, annunci, fiere, mostre, eventi
    • PROGETTO SITO WEB / FORUM
    • FOREIGN VISITORS
  • ARANEAE LOCALI – forum sui Ragni a distribuzione europea
    • RAGNI ITALICI/EUROPEI – Conoscenza e Allevamento
    • IDENTIFICAZIONI e SEGNALAZIONI
    • SCHEDE DI ALLEVAMENTO [Locali]
  • ARANEAE ESOTICI – forum sui Ragni di tutto il mondo
    • MIGALI - Conoscenza e Allevamento
    • ALTRE FAMIGLIE – Conoscenza e Allevamento
    • SCHEDE DI ALLEVAMENTO [Esotici]
  • SCORPIONES & ALTRI ORDINI – forum di discussione su Scorpioni, Amblypigi, Uropygi...
    • SCORPIONI & Co. - Conoscenza e Allevamento
    • SCHEDE DI ALLEVAMENTO [Altri Aracnidi]
  • CLASSE ARACHNIDA - SEZIONE SCIENTIFICA E DIVULGATIVA
    • Evoluzione, tassonomia, morfologia e anatomia
    • BIBLIOTECA SCIENTIFICA
  • ALTRI ARTROPODI – Artropodi di altre classi (ed altri invertebrati)
    • ALTRE CLASSI - Conoscenza e Allevamento
    • INSETTI e CIBO VIVO
    • SCHEDE DI ALLEVAMENTO [Altre classi]
  • FORUM VARI PER GLI UTENTI
    • MERCATINO
    • OFF TOPIC

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Nome


Cognome


Località


Provincia


Regione

Found 9 results

  1. Femmina #1 mutata da 2 mesi, tenuta fresca e con umidità alta. Maschio #1abbastanza vecchio (RH 6/2017) Il maschio si è presentato subito spavaldo ma ha dovuto vibrare e tamburellare un po' per far uscire la femmina dalla tana. Ha voluto approcciarsi 3 volte, 2 inserimenti...al terzo la femmina sembrava "stufa" e non usciva più dalla tana, lui si è allontanato lentamente. Femmina ricettivissima e per nulla, aggressiva.
  2. Theraphosa blondi Dopo il fallimento dell anno scorso qui non si molla. p.s. le foto sono dell anno scorso ma almeno sono carine per un report (speriamo) Foto 1 maschio maturo Foto 2 accoppiamento in atto
  3. Maschio preso già maturo a metà 2018, accoppiati, cocoon deposto ma contamitato all'interno con della torba evidentemente caduta dentro alla conca durante la deposizione. Riaccoppiati post muta della femmina a fine settembre 2020 Deposizione 12/02/2020 Notare i colori totalmente diversi della femmina causati dalla differenza di umidità del terrario. Nel 2018 aveva mutato in un ambiente relativamente secco, nel 2020 la muta è stata effettuata su un substrato molto umido. Attendo l'apertura per l'esito p.s. Questo maschio in totale avrà portato a termine una decina di accoppiamenti fino ad oggi e risulta ancora molto attivo. 2020 2018
  4. Finalmente, a giochi fatti, vi annuncio di essere riuscito a riprodurre la mia specie preferita! Un pò di dati: La femmina, consegnatami a mano dalla fiera di Hamm il 30/09/2013, made in Germany e fresca di muta; il maschio preso ad Aprile 2011 di 4° muta e maturato il 16/06/13. Ho nutrito abbondantemente la femmina per rimetterla in forma e il 06/10/13 ho inserito il maschio. Dopo una mezz' oretta di tamburellamenti si sono accoppiati, ma li ho lasciati comunque un mesetto insieme, vista l' altissima tolleranza del genere alla convivenza. Dopo aver tolto il maschio ho progressivamente abbassato temperatura (20° diurni) e umidità (50%) per simulare l' inverno Indiano e la femmina si è nutrita più o meno con una B. dubia adulta ogni 20 giorni, fino a rifiutare il cibo intorno ad Aprile/14. Ho poi riportato i parametri alla normalità (27°- 80%) e la femmina ha deposto il cocoon il 26/05/14. L' ho lasciato alla madre per circa una diecina di giorni e poi l' ho continuato ad incubare artificialmente, ruotandolo almeno 3 volte al giorno, vista la propensione di questa specie in cattività a divorare il cocoon! Dopo altri 10 giorni ho aperto il cocoon e steso le uova (102) sul collant e il 23/06/14 sono emersi i primi eggs-with-legs! Al momento sono circa una 50ina ed ancora allo stadio larvale, ma non mancherò di aggiornare i tempi di sviluppo dei nuovi nati! Ed ora un pò di foto: ​ ​ ​ ​ ​ ​ Notate il luccichìo... ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ E per finire in bellezza, un uovo che è sul punto di metter su le zampette! ​ ​
  5. Salve a tutti! Volevo condividere qualche scatto della riproduzione di Phalangium cfr. targionii. Inizialmente i due esemplari si avvicinano e il maschio tenta di immobilizzare la femmina utilizzando i pedipalpi e spesso l'estremità delle zampe (come in foto) ​ ​ Avendo osservato diversi accoppiamento ho notato che, in questa fase, la femmina spesso tenta di fuggire e il maschio la insegue bloccandola. Successivamente avviene l'accoppiamento vero e proprio. ​ ​​ ​​ ​ Corteggiamento e accoppiamento durano in tutto circa 1-2 minuti massimo, dopo di che si separano velocemente. Oggi ho notato che la femmina ha deposto le uova sul fondo del terrario (Ci sono circa 1,5cm di torba inumidita). Sfortunatamente non ho visto il momento della deposizione, però se può interessare posso documentare lo sviluppo delle uova. ​ ​
  6. Buongiorno a tutti, In questi giorni ho discusso con più persone su cosa può succedere se si fanno accoppiare sling provenienti dallo stesso cocoon. Tralasciando che è molto difficile riuscire a far maturare prima la femmina del maschio (difficile ma non impossibile), quindi presupponendo che si riesca a creare questa situazione secondo voi gli sling che nasceranno avranno dei problemi? Questa cosa è sicura al 100%? In questi giorni ho raccolto molti pareri discordi tra loro, qua voglio riuscire a farmi un idea precisa. Grazie in anticipo delle risposte
  7. Ostia Antica (RM), 31-10-2016. Sollevando una corteccia di eucalipto ho sorpreso questa coppia di Scotophaeus scutulatus in accoppiamento. Stranamente i due sono rimasti sul posto per almeno un minuto​​ permettendomi di fotografarli. Probabilmente la femmina non scappava perché era caduta in "trance" ​​per prepararsi all'accoppiamento, e il maschio non si voleva allontanare dalla femmina.​ ​
  8. Data: Metà Giugno 2016; primo pomeriggio. Luogo: Cangili (circa 1150 mslm), Val Veddasca, comune di Maccagno. Posizione: Tra l'erba non lontano da una baita. Dimensioni: Il maschio entro i 5 mm di BL, la femmina di dimensioni maggiori ai 5 mm di BL.​ Si tratta di un accoppiamento tra 2 Linyphiidae, giusto? Erano nella ragnatela della femmina. Vorrei sapere: si trattano di Neriene sp. ? Metto oltre all'unica foto dell'accoppiamento che sono riuscito a fare, 2 foto della femmina scattate qualche giorno dopo, per poter aiutare eventualmente alla corretta identificazione. Grazie! Silvio ​ ​​ ​ ​
  9. Ciao a tutti volevo farvi vedere questo strano modo di accoppiarsi di questa specie.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.