Jump to content

Argiope Bruennichi


Recommended Posts

Buongiorno a tutti ragazzi!

Volevo mostrarvi alcune foto di questo bellissimo esemplare femmina di Argiope Bruennichi di cui ho letto moltissimo anche nel forum e che mi affascina parecchio.

E' stata sulla siepe del mio prato per tutta l'estate ed ha deposto ben due ovisacchi, e l'ho vista predare di ogni, dalle falene alla cavallette e persino le cimici, tra l'altro non solo di giorno ma anche di notte era attiva e nel centro della sua tela, e mi è sembrato strano dato che per lo più sono ragni diurni e non notturni (come l'Araneus Angulatus che ho avuto sul pino per tutto agosto).

Dato l'arrivo della stagione autunnale e del freddo viste le continue piogge di questi ultimi giorni, io e mio padre abbiamo pensato di costruirle una bella teca (50cm larghezza ed altezza, 25cm la profondità) con lati areati mediante zanzariera, e sul fondo della torba umida e dei rametti a mò di impalcatura nel caso volesse rifare la sua tela nel centro, mentre sopra e davanti/dietro chiusa con delle lastre di plexiglass.

Ho notato che si sposta per lo più di notte andandosene in giro e facendo delle trame tridimensionali irregolari ma si tratta di seta non adesiva, sembrano tutte delle mini drag-silk di passaggio per andare a curiosare in giro

2020_10_02-08_47_16_a5dce.jpg

2020_10_02-08_47_26_59e61.jpg

2020_10_02-08_40_19_60a75.jpg

2020_10_02-08_40_23_e8ef0.jpg

2020_10_02-08_40_27_79dab.jpg

2020_10_02-08_40_31_35a78.jpg

2020_10_02-08_40_35_7d09e.jpg

 

Qualcuno di Voi ha mai provato a salvare dal freddo questo tipo di ragno mettendolo in una teca in casa?

Grazie e buona giornata.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Purtroppo stamane l'ho trovata morta sul fondo della teca, ieri sera era stranamente rivolta verso l'alto nel centro della sua ragnatela che da qualche giorno non rifaceva più in modo elegante ed efficace.

L'ho tenuta in casa una decina di giorni nella teca a temperatura stabile e con fornitura di due/tre mosche giornaliere.

Pensavo durasse di più al riparo in casa, ma era qualche giorno che la vedevo più lenta nell'avvolgere la preda e nel muoversi per rifare la ragnatela, quindi al di la della temperatura idone, credo che il suo orologio biologico abbia dettato la triste sorte.

Colgo l'occasione per chiedervi nuovamente se qualcuno di voi l'ha mai allevata in cattività nella fase autunnale salvandola dai primi freddi e se è riuscito a farla vivere di più.  
Grazie!

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.