Jump to content

Gorgoglione (MT) - Dysdera sp.


ilbrig4nte
 Share

Recommended Posts

Data: 16/9/2019 - 12:00
Luogo: Gorgoglione (MT)
Posizione/Micro-habitat: 800m - campagna
Dimensione corpo: Piccola (5-10mm)

un saluto a tutti gli amici del forum amanti dei ragni ;)😈

posto le foto di questo bellissimo e particolarissimo (almeno per me) ragno dal prosoma e zampe arancio brillante, scovato in campagna mentre vagava tra pietruzze e vegetazione bassa.

i miei ringraziamenti vanno innanzitutto ad un giovane di Steatoda paykulliana che stavo fotografando e che, scattando via per nascondersi, ha incrociato il ragno del presente post :D:D 

si può identificare? grazie

2019_09_16-17_13_00_3b328.jpg

2019_09_16-17_13_13_82eaa.jpg

2019_09_16-17_13_29_9f8b2.jpg

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno a tutti.

Ringrazio Rupalm per la dritta.

Ho consultato la Checklist 2018 e il web, ebbene il mio ragno assomiglia molto, anche nei colori, a Dysdera crocata

del resto, di questo genus tre sono le species papabili per la Basilicata stando al Pantini: quella ora citata, D. erythrina, che sembra avere colori abbastanza diversi, e D. fustigans che però non è stata più ritrovata dal 1966.

Gli altri generi non somigliano al mio ragno.

Cosa ne pensate?

Link to comment
Share on other sites

A me i colori fanno pensare più al genere Harpactea. Secondo Bellmann dovrebbe presentare 3 artigli nei tarsi, mentre in Dysdera c'è un ciuffetto di peli. Nelle tue foto però non si vede né l'uno né l'altro. 

Potrebbero essere questi gli artigli?

2019_09_17-07_48_42_8292c.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ho preso un Harpactea a caso sul web, identificata come H. lepida

 

2019_09_17-08_23_28_dbabb.jpg

Il tarso II dx è più a fuoco. In effetti la conformazione è simile all'esemplare del brigante, se la presbiopia non m'inganna.

Questa invece è la Dysdera che trovai lo scorso inverno a febbraio, gli artigli del tarso IV dx sono effettivamente due ma senza ciuffi in mezzo, a meno che non siano così piccoli che rasentano l'invisibile 😃

2019_09_17-08_43_09_b76ff.jpg

Link to comment
Share on other sites

Salve ragazzi, torno ora dalla "caccia" (oggi niente udienze) e quindi leggo con ritardo i vostri commenti.

A ben considerare, potrebbe aver ragione Darko, trovo abbastanza pertinenti le sue osservazioni. Oggi vedo se ho scattato foto che ritraggono meglio gli arti del mio ragno e, nel caso, le posto, sperando di arrivare insieme all'ID di genere e, spero, specie. 

Link to comment
Share on other sites

niente amici, nessuna foto migliore di quelle postate :angry:

8 ore fa, ilbrig4nte ha scritto:

Ho consultato la Checklist 2018 e il web, ebbene il mio ragno assomiglia molto, anche nei colori, a Dysdera crocata

del resto, di questo genus tre sono le species papabili per la Basilicata stando al Pantini: quella ora citata, D. erythrina, che sembra avere colori abbastanza diversi, e D. fustigans che però non è stata più ritrovata dal 1966.

potrebbe essere quindi D. crocata, in considerazione di quanto sopra?

o la catalogo come ha suggerito Luigi?

Link to comment
Share on other sites

Forse Pepsis?

Mmmm... mi sta venendo un'idea: perché non venite a trovarmi, quando volete e/o potete, cosi formiamo una "squadra", io posso fare lo sherpa vista la mia inesperienza, e battiamo per benino questo territorio alla ricerca di altri ufospiders?

A parte gli scherzi, ho l'impressione che l'aracnofauna di queste zone sia poco conosciuta e sfruttata scientificamente (e poi qui, particolare non trascurabile, si mangia e soggiorna da dio) ;) 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.