Jump to content

Allevamento all'aperto femmina di Steatoda nobilis


Recommended Posts

Ciao a tutti, da neofita e inesperto volevo comunque condividere la mia esperienza per avere consigli e imparare qualcosa.

 

Luogo. Montefiascone (VT)

 

​​

 

Intorno al 7/8 Luglio ho individuato un bell'esemplare di femmina di Steatoda nobilis , identificato qui sul forum, che aveva fatto la tana in un angolo del portico fuori casa.

Ho deciso di nutrirla in Loco senza catturarla per evitare di ferirla o stressarla oltremodo.

Questa la foto risalente al 10 Luglio:

 

2016_08_03-16_55_55_16d60.jpg

La tana di forma tubolare è situata in zona strategica, ben riparata dalla luce solare e dal vento.

Ho notato che durante il giorno e le ore calde ( qui la temperatura era intorno ai 20/25 °C) se ne sta rintanata mentre esce fuori la sera e la notte col fresco.

 

L'ho nutrita con delle semplici mosche vive messe sulla ragnatela (operazione difficile in quanto la ragnatela è molto irregolare e poco appiccicosa).

Comunque l'ho alimentata con 2/3 mosche alla settimana e qualche formica.

Tutto bene fino al 25 Luglio quando è scomparsa.

Per giorni non l'ho piu vista e una Exuvia sospetta mi ha fatto pensare che fosse passata a miglior vita.

 

 

Poi dopo circa 5 giorni ho intravisto una sagoma scura e due zampe spuntare dalla tana.

Ho subito pensato erroneamente ad una Tegenaria sp. , ma poi oggi finalmente per la prima volta son riuscito a farla uscire e mi sembra proprio lei.

 

Posto la foto per conferma. A questo punto credo abbia effettuato la muta ed ora sia tornata attiva.

Per quanto riguarda le dimensioni credo siano abbondantemente raddoppiate (intorno ai 3 cm totali) e il colore è molto più scuro.

Ha un carattere abbastanza aggressivo, l'ho vista calarsi molto piu in basso della sua tana per rubare una preda direttamente dalla tela di un ''vicino'' più piccolo.

 

Se fosse sempre lo stesso esemplare sarebbero soddisfazioni :)

 

2016_08_03-17_18_48_1b39e.jpg

​​

2016_08_03-17_18_48_78294.jpg

Nella seconda foto son riuscito a riprenderla vicino all'Exuvia in questione che potrebbe testimoniare la muta.

 

Quindi ricapitolando se fosse lo stesso esemplare avrebbe effettuato la muta dopo una decina di giorni da quando ho cominciato ad alimentarla.

Rimasta nascosta nella tana per 4/5 giorni e poi rivista fuori dalla tana dopo una settimana, molto più grande e di colore più scuro.

 

Sperando di non aver detto una marea di fesserie ringrazio da subito per chi mi darà qualche parere.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Aggiorno la mia esperienza visto che l'esemplare gode di buona salute e chiedo qualche consiglio.

Negli ultimi venti giorni non c'è stato più bisogno di fornire mosche o altro, in quanto data la posizione strategica della tela riesce a catturare un buon numero di prede in modo autonomo.

 

Le abitudini rimangono invariate. Rintanata durante il giorno e poi torna attiva dopo il Tramonto, uscendo dalla tana e rimanendo in attesa appena fuori dal rifugio tubolare.

 

Stamani ho trovato una bella sorpresa.

Non so come ma durante la notte ha catturato questo esemplare di calabrone.

Ho letto che questa specie di ragno ha un veleno abbastanza potente ma viste anche le dimensioni del calabrone rimango comunque perplesso

 

Altra cosa che volevo chiedere

Dalle foto fatte un mese fa il colore è molto più scuro e anche il disegno sull addome è quasi scomparso. Dopo la muta è un fenomeno normale?​

2016_08_25-08_35_43_60839.jpg

 

2016_08_25-08_36_26_5d94d.jpg

 

2016_08_25-08_38_10_0d37b.jpg

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Topics

  • Similar Content

    • By simone.bertolin
      Salve a tutti, mi sono appena affacciato a questo mondo perché oggi ho visto quest esemplare che vedete in foto nel mio garage esterno, dopo averlo preso per liberarlo in giardino ho poi deciso di tenerlo e allevarlo. Utilizzando Google lens ho riconosciuto la specie e vorrei indicazioni su come allevarlo e nutrirlo, se possibile sapere anche il sesso e dei consigli utili, nel terrario arrangiato sono presenti oltre 4 cm di terriccio (non al momento della foto) e pietre lisce varie. Grazie mille a chiunque sappia darmi informazioni e chiedo scusa nel caso non fosse la sezione adatta a questo genere di post. 






    • By Gaborri
      Ragazzi, avete dato un'occhiata alla nostra nuova pagina? 
       
      https://www.aracnofilia.org/i-ragni-esotici/libro-migali-allevamento-cura-e-riproduzione/
       
      Finalmente copriamo un buchino
    • By angelo2222
      buona sera ragazzi oggi mi e arrivata la brachypelma hamorii da quando l ho messa nel terrario sta attaccata sulla parete e normale?
       
    • By Bazza
      Buongiorno a tutti,
      Possiedo un esemplare di Caribena versicolor, sling alla seconda muta. 
      Ho letto nel forum che è consigliato umidificare la scatoletta tramite nebulizzazione direttamente sulla tela e sul substrato, cosa che faccio ogni circa 3 giorni considerando le ridotte dimensioni del contenitore (circa 5*5*5 cm). da quando ho effettuato la prima nebulizzazione la migale ha abbandonato la sua tela tubolare che aveva creato sul lato più alto del contenitore e giace perlopiù sulle pareti. E' praticamente una settimana che non tela più. 
      C'è da preoccuparsi? sto sbagliando qualcosa?
      un'altra domanda: volevo trasferire a breve la migale dentro un vasetto (tipo quelli da conserva rotondi diametro 5cm e altezza 10) e quello che ho predisposto è in plastica piuttosto leggera a cui ho apportato qualche modifica tipo coperchio in griglia metallica e fori sulle "pareti" del barattolo. c'è la possibilità che riesca a mangiare i buchi sulla plastica per l'aerazione e fuggire?
       
      grazie in anticipo
    • By Asia Mais
      Buon giorno! 🙂
      Volevo chiedere consigli sull'allevamento delle brachypelma hamorii e su come dargli da mangiare;
      L'allevatore mi ha regalato insieme alla migale delle tarme della farina da darle da mangiare ma mi sembrano eccessivamente grandi per uno sling di 1cm/2cm che deve ancora fare la sua prima muta e ho svariati dubbi su quante tarme o camole dargli a settimana/ mese..
      sono ancora alle prime armi con le migali e fin ora ho solo avuto scolopendre e scorpioni Con i quali non ho mai avuto problemi
      Sto seguendo alla lettera tutte le indicazioni scritte nella scheda d'allevamento ma non c'è scritto praticamente nulla sull'alimentazione 
      Poi sto avendo anche piccoli problemi con l'umidità che non ho praticamente mai riscontrato con i miei altri insetti
      grazie in anticipo 
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.