Jump to content

Isola di Santorini (Grecia) - Eresus sp.


Recommended Posts

Alcuni giorni fa, in vacanza nell'isola di Santorini, nelle Cicladi, ho osservato che sotto le pietre c'erano soprattutto ragnatele di Eresus sp., con numerosi cadaveri succhiati di coleotteri, per lo più Tenebrionidae.

Le tele erano tutte abbandonate meno una, nella quale c'era una femmina che suppongo fosse giovane, lunga sui 15mm.

In terrario ho notato alcune cose che non conoscevo.

Il ragno ha fatto subito una tela a circa 2cm dal suolo, senza cercare di scavare o di nascondersi sotto i pezzi di corteccia che avevo messo nel terrario.

La tela è a drappo a maglie fitte e, dopo aver costruito una struttura di fili lisci, il ragno l'ha resa più catturante applicando tratti o fiocchetti di filo cribellato. L'operazione di cribellatura è simile a quella di Zoropsis spinimana, ma più rapida.

Inoltre, pensavo che il ragno stesse sopra la tela come Amaurobius, mentre sta invece appeso sotto come Steatoda paykulliana.

Allego anche un video, purtroppo fatto con una luce scarsa.

 

Si può arrivare alla specie?

 

 

 

2016_03_30-09_54_50_7af4a.jpg

2016_03_30-09_55_05_59e0a.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ciao Luigi, bel ritrovamento. Scommetterei che trattasi di Eresus walckenaeri, specie ben diffusa in Grecia e in quelle aree del bacino del Mediterraneo, compreso sud Italia.

Proprio da quelle zone mi riportarono un esemplare, forse ricorderai http://forum.aracnofilia.org/topic/14852-osservazioni-su-eresus-walckenaeri-brulle-1832/

Devo ricaricare un po di foto ma il comportamento si dimostrò esattamente come il tuo, ovvero con tendenze meno fossorie/terricole e una predilezione per camminare ribaltato sotto la "tenda" di tela.

Crescendo abbandonerà la livrea nera a pallini bianchi per assumere una colorazione più nera, vellutata e con la banda rame/rosso/rosso scuro sulla parte anteriore dell'addome.

Aggiornaci sugli sviluppi :4fuu9h1:

Link to comment
Share on other sites

Effettivamente, il giorno dopo, si è fatto anche un secondo telo inferiore, per cui si sta muovendo in una specie di tubo molto piatto e allargato.

Oggi gli ho dato da mangiare un coleottero Tenebrionide, genere Tentirya; una specie di scatola ermetica, ma è riuscito a iniettargli il veleno in un'antenna.

Il veleno però è poco potente. Ci ha messo 10 minuti per morire.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.