Vai al contenuto
PiErGy

Guida ai ragni d'Europa

Recommended Posts

Vi segnalo l'imminente uscita del libro Guida ai ragni d'Europa, pubblicato da Franco Muzzio Editore:

 

http://www.historianaturae.com/scheda.asp?id=317176&ricpag=1

 

Credo sia la traduzione italiana dell'"Atlas Spinnentiere Europas" di Heiko Bellmann, libro che - sebbene non possa valutare del tutto i contenuti perché non mastico il tedesco e le descrizioni mi sono sempre risultate ostiche - mi è sempre piaciuto: contiene foto ottime, descrizioni di moltissime specie (anche mediterranee) e un'appendice con la descrizione di svariati scorpioni, opilioni e solifugi europei. Non vi sono tavole dei genitali né chiavi dicotomiche elaborate. L'opera tedesca originale è in definitiva molto coinvolgente, immediata e stimolante per i neofiti ma sicuramente interessante per tutti gli appassionati. E' la prima guida sui ragni tradotta in lingua italiana e, se fedele all'opera originale e ben tradotta, sarà un libro molto valido.

 

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho già aperto il salvadanaio! :wub:

Grazie Piergy!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Acquisto effettuato! Ora devo solo aspettare la riapertura della libreria on-line dopo il 15 settembre. E vai con l' ansia !!! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è possibile... non posso comprare un altro libro :(

E invece mi toccherà... aspetterò che arrivino su amazon o su ibs...

 

Grazie per la segnalazione ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gente, il libro è arrivato e mi sembra davvero valido! Le schede identificative sono molto ampie e dettagliate. Come ha detto Piergiorgio non ci sono granchè riferimenti alle disposizioni dei genitali, ma ottime descrizioni sul dimorfismo sessuale, disposizioni oculari e altre chiavi identificative. Molto ordinata anche la strutturazione in famiglie, in modo da rendere più veloci le ricerche. Il tutto condito da un sacco di foto molto chiare ed esaustive. Unica disapprovazione, nella parte finale dedicata agli altri aracnidi e artropodi, solo 2 paginette sugli scorpioni contro le 10 dedicate agli acari! :angry:

Dopo i terrari hanno deciso di parassitare anche i libri? :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, mi hanno detto che è valido. Ma non mancano problemi tassonomici ed erroretti qua e la.... Son riuscito a vederne una preview e l'ho gia messo nella lista degli acquisti. :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potresti dire cosa c'è scritto a riguardo degli scorpioni, per favore? E quante specie tratta?

Si può vedere la preview di queste due pagine?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sta per arrivare anche qua! Ma in effetti Dario 10 pagine sugli acari......Bleah! :angry:

Dopo tutta la fatica che faccio per evitarli mi devono finire proprio su uno scaffale della libreria! :mah:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo un breve confronto con Pepsis su MSN, sembrerebbe che la versione italiana sia molto differente dal libro tedesco che ho, dello stesso autore. La versione tedesca ha solo 4 pagine su acari e zecche, ad esempio, comprese le foto. Quindi l'appendice a cui accennavo credo sia totalmente diversa. Poi sono state omesse alcune specie, aggiunte altre e ovviamente la sistematica e la nomenclatura sono - ma non sempre - aggiornate. Alcune foto presenti nel libro sono uguali alla mia versione, altre differenti, insomma, direi praticamente che è un altro libro. Sembrerebbero esserci alcuni errori/sviste ma dirò la mia solo dopo averlo comprato... :sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piccolo commento: considerando l'interesse medico che hanno acari e zecche, rispetto a quello che hanno gli altri aracnidi europei sull'uomo, non mi sembra cosi strano e sciocco dedicargli spazio. Anzi, secondo me è giusto e interessante che si diffondano giuste conoscenze anche su questi ordini. Nella speranza che non ci siano troppe sviste :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dai, Carlo, da buon migalaro riesci a comprendere l'odio che nutriamo verso suddetti Ordini! :blush:

Non mi disgusta certo saperne di più anche se li detesto avendo un cane e svariati Theraphosidae! :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potresti dire cosa c'è scritto a riguardo degli scorpioni, per favore? E quante specie tratta?

Si può vedere la preview di queste due pagine?

Le specie citate sono 4: Euscorpius germanus,Euscorpius italicus,Buthus occitanus e Mesobuthus gibbosus. Un pò riduttivo, non credi? :P Le schede comunque sono ben descrittive.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dai, Carlo, da buon migalaro riesci a comprendere l'odio che nutriamo verso suddetti Ordini! :blush:

 

 

No :nono:

 

 

:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho acquistato questo libro qualche giorno fa e devo dire che, in generale, è ben fatto, esauriente e sopratutto molto ricco di foto. L'impatto è stato subito molto positivo; le descrizioni sono ben fatte e le foto molto belle. Ci sta, poi, la maggior parte delle specie piu importanti del bacino Mediterraneo.

Andando piu nel dettaglio pero', ho cominciato a notare diversi errori/sviste: in gran parte riguardano la nomenclatura che non è stata aggiornata, qualche raro errore di battitura e almeno un errore fotografico grossolano. Come anticipato da altri poi, è una guida fotografica che non da molto spazio ad epigini e pedipalpi (è presente qualche piccolo disegno in qualche rara occasione).

 

Ho notato poi una certa eterogeneita nel modo con cui elenca le specie: per certi taxa è molto dettagliato ed elenca singolarmente le varie specie (vedi Eresus, Aculepeira, Cyclosa, Sitticus ecc..) mentre per altre sembra dover "tagliar corto" e ne elenca solo alcune (vedi Tegenaria, Amaurobius) o addirittura una sola (Oxyopidae, Sparassidae).

 

A quanto pare poi, come anticipato da Piergy, ci sono differenze con la versione tedesca. Specie con sezione dedicata e foto nella versione tedesca, vengono accorpate alla descrizione di altre specie in quella italiana (ma scompaiono anche le foto). Altre invece non ci sono proprio, come Olios argelasius (ne sarà felice Gamberone) di cui, nella versione italiana, molto stranamente non vi è traccia.

 

Nota positiva per quanto riguarda la, relativamente, ampia sezione dedicata ai restanti ordini di Aracnidi (e qui concordo con quanto detto da Carlo). Bella la parte sugli Opilioni, ma anche la sezione dedicata agli Acari e agli Pseudoscorpioni. E' ricca anche la sezione dei Myriapodi. Ci sono poi sezioni piu o meno brevi per Solifughi, Scorpioni, Pycnogonidi (non me l'aspettavo) e Schizomida (una singola specie autoctona).

 

Detto questo, presonalmente lo consiglierei a chiunque sia appassionato di ragni. Il rapporto qualità/prezzo poi, non è male.

 

Per Kaiser: La sezione degli scorpioni è di 2 pagine (4 se si includono anche le foto), ed elenca solo 4 specie: Euscorpius germanus, E. italicus, Buthus occitanus e Mesobuthus gibbosus.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.