Jump to content

ragno nostrano particolarmente grande... non identificabile


Recommended Posts

ciao a tutti/e,mi trovo incuriosito ed affascinato da una specie di ragno nostrano,non possiedo foto ma posso fornirvi tutti i dati...lo incontrai la prima volta mentre stavo sdradicando un albero in giardino...mentre scavavo nel terreno mi sbuco un ragnone di color viola,a prima vista io rimasi impietrito per la bestia(3cm body,escluse zampe,non credevo esistessero ragni cosi grandi in italia),non avevo mai visto un aracnide cosi bello,comunque non resistii alla tentazione di prenderlo e lo misi in un fauna,ma dopo qualche giorno mori(mio fratellino lascio il fauna sotto il sole...comunque non dispongo di foto ma posso dirvi che e molto simile ad una migale ,possedeva cheliceridi belli grandi e zampe belle massicce...comunque un bel ragno...da quelle parti gli abitanti la chiamano tarantola ma non assomiglia alle foto che si trovano in rete...gli avvistamenti son fatti sulla parte ionica della calabria...

se qualcuno conosce aracnidi nostrani che possano raggiungere queste dimensioni(prese da me con righello)si faccia vivo!!!

comunque grazie in anticipo per risposte...

Link to comment
Share on other sites

Ciao.Senza foto non si possono e non si devono abbozzare identificazioni,tuttavia date le caratteristiche che descrivi,livrea,cheliceri particolarmente grandi e livrea violacea,credo potesse trattarsi di un Dysderidae . Ad ogni modo prendi con le dovute cautele la mia ipotesi perchè ripeto che non è questo il criterio,non lo sapremo mai con certezza,dato che a volte non bastano neanche delle foto ben fatte per identificare un ragno.

Guarda magari nel web se ti sembra possa coincidere.

Ps:ammesso sia esatto il soggetto,trattasi di un aracnide che mal sopporta la cattività e relativamente difficile da stabulare..non mi sorprende ti sia morto.

 

ciao

Link to comment
Share on other sites

Dysdera potrebbe starci, in effetti non è piccolissimo (ma 3 cm di sicuro non li tocca)..

In ogni caso, grandezza (3 cm bodylenght!), descrizione (simile a una migale, zampe massicce, cheliceri in evidenza) e modalità di ritrovamento (mentre scavavi in giardino) a me farebbero pensare ad altro, tipo migalomorfi trap-door del genere Cteniza o Nemesia..

 

http://www.naturamediterraneo.com/Public/d...20Sauvagesi.jpg

http://www.randnebel.de/Bilder/nemesia%20serpa%202.jpg

 

Ma ovviamente son da considerarsi sparate a caso, senza foto non si va da nessuna parte.

Link to comment
Share on other sites

ti ringrazio della risposta ,la prossima volta non apriro un post senza prima aver foto...comunque ricordo un particolare di questo aracnide,aveva una specie di pungiglione quasi come una nona zampa,sotto il "ventre" ......comunque ancora grazie della risposta.

...

il primo gli assomiglia molto...anzi forse anche troppo... mi sa che e quello,forse era un po piu chiaro perche in muta!!!poi diciamo che io non sono esperto...comunque grazie mille per le risposte

 

 

 

Non si fanno post consecutivi (è meglio editare quello precedente), non si quota l'intero messaggio, nè quello precedente, nè si quotano immagini. Leggi le regole, Lionello. Grazie

Link to comment
Share on other sites

^^^

 

La "nona zampa" mi incurioscisce non poco. Non è che era una filiera particolarmente lunga (magari ne era rimasta solo una...) Il che mi porterebbe a chiederti se per caso era un albero di ulivo che stavi sradicando, oppure se era un albero arrivanto in giardino di recente...

 

Matteo

Link to comment
Share on other sites

,,, anche a me è venuto lo stesso dubbio di Matteo .... Sarebbe interessante- in ogni modo guarda anche Atypus . Un'altra volta consiglio di conservare la spoglia in alcool (anche denaturato, solo appena diluito con acqua (1 cc d'acqua su 100 cc di alcool), meglio se distillata) in modo da sottoporla ad un esame di un esperto alla prima occasione. In alcool si conserva indefinitivamente.

Link to comment
Share on other sites

,,, anche a me è venuto lo stesso dubbio di Matteo .... Sarebbe interessante- in ogni modo guarda anche Atypus . Un'altra volta consiglio di conservare la spoglia in alcool (anche denaturato, solo appena diluito con acqua (1 cc d'acqua su 100 cc di alcool), meglio se distillata) in modo da sottoporla ad un esame di un esperto alla prima occasione. In alcool si conserva indefinitivamente.

 

 

questo lo faccio pure io,giu in calabria dovrei avere anche delle vipere sotto formalina e delle piccole aragostine...

Link to comment
Share on other sites

^^^

 

La "nona zampa" mi incurioscisce non poco. Non è che era una filiera particolarmente lunga (magari ne era rimasta solo una...) Il che mi porterebbe a chiederti se per caso era un albero di ulivo che stavi sradicando, oppure se era un albero arrivanto in giardino di recente...

 

Matteo

 

 

l albero era li da una vita tipo 13 14 anni,vi era rimasta soltanto la parte dalla radica in giu(quindi radica e radici)...evidentemente il ragno aveva scavato una tana nel terreno tra le radici...oppure stava semplicemente magnando(li ogni volta che scavo trovo sempre moltissime larve di maggiolino)ma è solo un ipotesi di uno che di aracnidi ne capisce tanto e non quanto...

Link to comment
Share on other sites

Ok, scartata l'ipotesi più lussuriosa... :P

 

Sulla base delle tue indicazioni e - viste le foto di The Reaper - rimangono quindi una marea di strade. In pratica tutti i migalomorfi sono papabili. Direi che in mancanza di foto, possiamo fermarci qui. Inutile andare oltre.

 

Matteo

Link to comment
Share on other sites

Ok, scartata l'ipotesi più lussuriosa... :P

 

Sulla base delle tue indicazioni e - viste le foto di The Reaper - rimangono quindi una marea di strade. In pratica tutti i migalomorfi sono papabili. Direi che in mancanza di foto, possiamo fermarci qui. Inutile andare oltre.

 

Matteo

 

ok raga...grazie mille per le risposte...purtroppo non ho foto...se ne trovero un altro simile lo prendo e lo fotografo...e magari riuacire ad allevarlo...comunque grazie a tutti

Link to comment
Share on other sites

  • 00xyz00 changed the title to ragno nostrano particolarmente grande... non identificabile

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.