Jump to content

Fine giornata


Recommended Posts

Oggi date nn avevo niente da fare ho deciso di cercare qualche bel ragnetto nel mio giardino!!!!

Ne ho trovati 4 carini e vorrei ke mi aiutaste e mi diciate quali è possibile ke io possa tenere in un fauna box ,e se si, come possa "arredarlo"!!!!

Sono andato a ricercare e ho scoperto ke sono: un agelena gracilens, un gnaphosidae zelotes, un scytodes thoracica(ho scoperto proprio poco fa ke x catturare le prede le immobilizza con un collante), achaearanea tepidariorum!!!

Secondo voi cm è andata la mia giornata di ricerca???

Sono un neofita e nn so quanto siano rari questi ragni!!!

Link to comment
Share on other sites

ti comunico che è andata molto meglio di tutte le mie precedenti :ph34r:

comunque , per quanto riguarda agelena (anche se la gracilens rispetto alle altre è abbastanza caratteristica..) mi fermerei semplicemente ad agelena sp.

mentre invece per lo gnaphosidae è meglio limitarsi addirittura alla famiglia , poichè molto complessa e costituita da specie spesso distinguibili solo attraverso un attenta analisi dei genitali al microscopio...

 

gli altri due credo che invece abbiano caratteristiche proprie che permettono una identificazione sufficientemente rapida, senza una eccessiva attenzione....

 

Sono un neofita e nn so quanto siano rari questi ragni!!!

 

se dovessi basarmi sulla mia esperienza personale ti direi che sono tutti e quattro specie rarissime e che ne esistono si e no due esemplari per specie ognuno al polo opposto della terra...tuttavia poichè tale "rarità" è indice della mia scarsa attenzione e capacità di ricerca, ti dico che tutto sommato non sono specie rarissime(anche perchè io credo che i ragni debbano essere valutati soprattutto in termini comportamentali..) , ma ugualmente interessanti.....

Link to comment
Share on other sites

E oolong cm mi consigli di allevarli???

Sono soprattutto interessato ad allevare la scytodes thoracica e la gnaphosidae!!!

La gnaposidae l'ho presa ieri(XD) ho preso un fauna box da 1,5L e ci ho messo un pò di terriccio preso dal posto dove ho trovato il ragno stesso e un riparo fatto da una corteccia!!

Il gnaphosidae ci è riamasto sotto tuttto il giorno anke se fouri ad aspettarla c'era una piccola camola!!!!

Allora sono andato a letto un pò deluso e la mattina alzandomi ho visto ke aveva fatto un pò di ragnatela intorno e dentro la corteccia e ke la camola se la era pappata quasi tutta e ho capito ke andava a caccia di notte!!!

E' giusto questo comportamento x la sua specie????

E poi x la scytodes thoracica cm mi consigliate di fare????

Link to comment
Share on other sites

per quanto riguarda la scythodes thoracica non mi pronuncio per due motivi:

- qui sul forum c' un espertissimo della specie (pyergi) che saprà darti utilissime informazioni al riguardo (ne ha allevato molti esemplari..) , sicuramente migliori di quelle che potrei darti io...

- non ho mai allevato una scythodes

mentre per lo gnaphosidae il comportamento è più che naturale (le abitudini notturne sono una delle principali caratteristiche della famiglia), e se ha mangiato significa che lo hai "gestito" bene, anche se (avendo alcune specie delle abitudini particolarmente fossorie e necessetiando di un' umidità relativamente elevata..) ti consiglio di incrementare l' altezza del substrato (5 cm direi che sono sufficienti..) e nebulizzare (senza infradiciare il terriccio e bagnare il ragno) con frequenza, poichè come già detto hanno bisogno di un ambiente umido......

l' agelena sp. invece se ne hai la possibilità , andrebbe alloggiata in un contenitore abbastanza grande con del terriccio sterile come substrato (anche per lo gnaphosidae...puoi farlo mettendo il terriccio in forno per pochi minuti, le elevate temperature lo priveranno di qualunque batterio..) e dei rametti disposti accanto alle pareti fungenti da appiglio per la struttura (anche se le agelene si danno da fare anche senza nulla, "puntellando" direttamente le pareti del contenitore...) e una nebulizzata di tanto in tanto sulla tela in modo da permettere al ragno di bere...

infine per achaearanea in quanto theridiidae può essere alloggiato anche in un contenitore di piccole dimensioni , mettendo qualche centimetro di substrato e dei rametti (spargerà dei fili dovunque) fornendo prede con regolarità (una preda di dimensioni leggermente inferiori una volta alla settimana) e nebulizzando direttamente sulla tela ogni due giorni per far bere il ragno e simulare la rugiada.

spero di averti aiutato, ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao e benvenuto,

 

sarebbe meglio avere delle foto per poter effettuare delle determinazioni certe.

 

un agelena gracilens, un gnaphosidae zelotes, un scytodes thoracica

 

Agelena gracilens, Scytodes thoracica :ph34r:

 

Ciao

Ari

Link to comment
Share on other sites

Ciao e benvenuto,

 

sarebbe meglio avere delle foto per poter effettuare delle determinazioni certe.

 

un agelena gracilens, un gnaphosidae zelotes, un scytodes thoracica

 

Agelena gracilens, Scytodes thoracica :ph34r:

 

Ciao

Ari

 

Sono sicuro al 99,9% ke siano quelli xkè nn avendo la macro meli sono ricercati su internet!!!!!

Link to comment
Share on other sites

un agelena gracilens, un gnaphosidae zelotes, un scytodes thoracica

 

 

Sono sicuro al 99,9% ke siano quelli xkè nn avendo la macro meli sono ricercati su internet!!!!!

 

 

credimi in alcuni casi (come appunto la famiglia gnaphosidae) è veramente difficile riuscire a distinguere le singole specie, e poi non per essere presuntuoso, ma per esempio nel caso di Gnaphosidae zelotes, quella da te citata (la hai cercata su google?) non è una specie , ma due termini di classificazione (gnaphosidae la famiglia e zelotes il genere) , e per farti capire quanto siano infinetesimali ( e indistinguibili se non mediante una buon libro con delle chiavi dicotomiche , e un microscopio) le differenze che intercorrono tra le specie (solo per citare il tuo caso ) t di uno stesso genere , ti faccio il seguente esempio:

ti invito a trovare la differenza...

tra questa e questa specie....

non è che lo dica per scoraggiarti, ma per quanto simile non puoi essere certo che la specie sia quella, poichè necessiteresti di un analisi dei genitali...mentre invece altre specie come scythodes thoracica sono abbastanza caratteristiche oppure oltre ad avere delle caratteritiche uniche sono presenti in italia con un numero esiguo di esponenti (es. palpimanus gibbulus), comunque per chiarire qualsiasi tuo dubbio relativo alla complessità delle famiglie ti linko la checklist italiana (per visitarla : /invertebrati/artropodi/aracnidi/araneae/ poi qui ti scegli la famiglia)

idem con le agelene...se cerchi anche agelena labyrinthica vedrai che le differenze sono delle sottigliezze...ciao

Link to comment
Share on other sites

Ti linko la mia scheda su Scytodes thoracica, poco fa ho dato una riguardata e fatto delle correzioni... E' di un bel po' di tempo fa.

 

Scytodes thoracica

 

Se hai dubbi, chiedi. ;)

 

Ottimo, questa tornerà utile anche a me.. :P

Link to comment
Share on other sites

Ho un piccolo problema con la mia gnaphosidae!!!Come avevo gia detto come rifugio gli ho messo un pezzo di corteccia rovesciato allora lui ha incominciato a tessere dei fili verticali dalla corteccia allla terra!!Ero felice perchè ho detto"si sta costruendo la sua tana che bello!"

Stamattina guardo e stranamente era fuori dalla corteccia appoggiato nell'angolo tra i due lati del fauna box e aveva teso degli altri fili da lui al terriccio in modo disordinato!!!

Io non ho capito ;) :P :P :P ma come cacchio cattura le sue prede sto ragno???con una ragnatela???Perchè la prima notte si era pappato una cimice costruendosi solo la tana!!!!

Link to comment
Share on other sites

Come ti è stato detto, determinare uno Gnaphosidae basandoti sulle foto che trovi con i motori di ricerca non è esattamente una buona idea. Il ragno potrebbe appartenere a diversi generi, oppure a un'altra famiglia... proprio non riesci a mandarci una fotografia?

Link to comment
Share on other sites

capisco, anche io ho riconosciuto attraverso le foto della bartolini il mio primo ragno (una femmina di nuctenea umbratica), tuttavia le specie appartenenti al genere nuctenea hanno delle caratteristiche proprie che mi hanno permesso di esserne certo (insomma...sarebbe potuta essere anche una silvicultrix..), mentre la famiglia gnaphosidae altra storia.....comunque malgrado la bartolini sia una brava fotografa non è anche aracnologa (citazione di pyergi quando ho voluto fare come te) , quindi non ci farei molto affidamento....mentre per accertare l' appartenenza alla famiglia gnaphosidae , guarda le filiere (gli organi deputati alla "gestione" della seta , ubicati alla fine dell' opistosoma)...se sono cilindriche come queste:

42010048gs7.png

la famiglia è indubbiamente la gnaphosidae, ciao

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.