Jump to content

Identificazione cavalletta


Guest figliadelcrepuscolo
 Share

Recommended Posts

Guest figliadelcrepuscolo

Ciao ^^

Ieri, camminando in un prato, mi sono imbattuta in questa cavalletta, che non avevo mai visto prima.

Sapreste dirmi qualcosa di più? Se avete bisogno di altre foto o particolari non avete che da chiedere.

E che cosa posso darle per nutrirla?

Grazie di tutto ^^

 

01.jpg

 

02.jpg

Link to comment
Share on other sites

ciao e benvenuta ma ... non conosco l'insetto.

 

Però ne approffitto per mostrarvi la foto di questa grossa cavalletta che ho trovato ieri in un campo. Senza contare le zampe è lunga 7 cm. Molto più della pila AAA usata per confronto. In passato di cavallette giganti (quelle con ali grandi e zampe lunghissime che spesso arrivano in grandi sciami) ne ho viste molte ma questa è proprio strana. Molto più grassa delle altre ed estremamente goffa nei movimenti. Ali appena abbozzate (inutilizzabili) e una colorazione arancio - viola molto visibile nella parte interna dei due arti usati per saltare. Per vedere una immagine dettagliata ad alta definizione cliccate qui.

 

E' così grassa che fa dei salti di 2-3 cm al massimo e nell'erba secca spostandosi faceva un grosso fracasso. Se fossi un falco grillaio la vedrei anche da un chilometro di altezza e sarebbe un pasto abbondante e facilissimo da prendere. L'unica sua difesa è rappresentata da una corazza che le avvolge per intero il torace ma credo che questa protezione non avrebbe affetto contro alcun predatore a 4 zampe (gatti, mustelidi, volpi). Probabilmente le sue dimesioni riescono però ad avitarle gli attacchi da parte di qualunque ragno nostrano. Sapete dirmi il nome scientifico? ... è una specie nostrana (ma in tanti anni è la prima volta che la vedo) oppure è stato un incontro eccezionale? ... un insetto arrivato da noi da chissà dove? ... non vedo traccia di quei lunghi ovopositori ma secondo voi è piena di uova? ...CIAO e GRAZIE

 

cav4.jpg

 

cav5.jpg

Edited by roccolucio
Link to comment
Share on other sites

Guest figliadelcrepuscolo

Grazie ^^

 

...solo che... sono uscita una mezzora e il gatto mi ha distrutto la scatola con la cavalletta... che è sparita :)

 

spero solo che non se la sia mangiata -.-'

 

Comunque resto sempre in attesa di una risposta ^^

Link to comment
Share on other sites

Ciao figliadelcrepuscolo, la tua cavalletta appartiene all'ordine dei Celiferi, la famiglia molto probabilmente Acrididae, azzardo anche il genere Oedipoda,

prova a cercare qualche foto su google.

Ciao roccolucio, anche la tua appartiene sicuramente ai Celiferi, ho provato a cercare un po'.. forse la famiglia Pamphagidae.... (struttura generale simile). Comunque stupenda!

Ciao, Luca

Link to comment
Share on other sites

anche la tua appartiene sicuramente ai Celiferi, ho provato a cercare un po'.. forse la famiglia Pamphagidae.... (struttura generale simile). Comunque stupenda!

grazie luca e benvento su questo forum ... appena torno dalle vacanze faccio una bella ricerca in base alle indicazioni che mi hai dato ... ora vado a liberare la GROSSA cavalletta ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

Per il primo concordo con la famiglia ma il genere non è Oedipoda, di aspetto molto più tozzo (anche i maschi) e di colorazione completamente diversa. Tra l'altro si intravede il secondo paio d'ali e non è colorato come nel genere Oedipoda.

 

La foto di Roccolucio mostra un ortottero molto interessante, non fosse altro per la famiglia. A meno che non mi sbagli, quell'esemplare appartiene ai Pamphagidae e giurerei che il genere è proprio Pamphagus, noto con poche specie solo sulle isole. Ci sono un paio di generi presenti al sud ma non mi sembra corrispondano molto a quello nella tua foto.

 

Ti linko un'interessante pagina dal forum Natura Mediterraneo che approfondisce la conoscenza di questa famiglia più di ogni altra pagina del web... Vedi che te ne sembra. :)

 

P.S.: i Celiferi, insieme agli Ensiferi, sono un sottordine degli Ortotteri, non un ordine...

Edited by PiErGy
Link to comment
Share on other sites

Ti linko un'interessante pagina dal forum Natura Mediterraneo che approfondisce la conoscenza di questa famiglia più di ogni altra pagina del web... Vedi che te ne sembra.  :)

 

 

mi sembra che ci siamo ... usando le foto ancora non ho individuato il genere e la specie precisa ... ma appena posso cerco meglio. Quindi oltre alle isole ora sappiamo che queste grandi e tozze cavallette senza ali stanno cominciando a risalire anche la penisola ... sarà il deserto che avanza? :) ...CIAO e grazie a tutti

Link to comment
Share on other sites

I Panfagidi sono presenti anche in nell’Italia peninsulare, la tua specie è Prionotropis appula. Mentre secondo me la prima cavalletta è un maschio di Oedipoda germanica: la struttura del bordo superiore dei femori posteriori è molto indicativa in proposito. In questo esemplare le tegmine e le ali sono malformate.

Link to comment
Share on other sites

Sulla prima non mi pronuncio, quelle tegmine sono davvero strane...mi fa pensare che però potrebbe essere un esemplare appena sfarfallato.

 

La seconda se non mi sbaglio (e non sarebbe certo la prima volta), è una ninfa, IV o V età, e quindi è logico che non abbia ancora sviluppato le ali. Se ricordo bene, infatti, il genere Pamphagus comprende specie macrottere, e la brachipterìa tra i celiferi non mi sembra così frequente come negli ensiferi (basti pensare ai vari generi Ephippiger, Pholidoptera, etc.).

 

Anche se in effetti guardando il genere Prionotropis su google vedo solo immagini di esemplari brachitteri...boh, gli ortotteri non sono il mio forte.

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.