Jump to content

Ambientalisti estremi


migdan

Recommended Posts

Vi segnalo un episodio. Un'intera fila di trappole per Roditori (80 in tutto), piazzate nel luogo che vi ho mostrato nel topic "true nerd anch'io?" è stata irrimediabilmente distrutta da "ambientalisti" che questa vaga firma hanno apposto sul foglio pieno di insulti e minacce lasciato in bella vista sul posto. L'esperimento in corso consiste nel prelievo di una goccia di sangue dall'attaccatura della coda degli esemplari catturati (quale che sia la specie) e nel loro successivo rilascio, nulla quindi di particolarmente cruento (la microferita viene inferta tramite le siringhe sterili da insulina che il sottoscritto usa cinque volte al giorno, i tempi di rimarginazione sono dell'ordine di qualche secondo).

Tenete presente che il prezzo di una trappola di tipo Sherman si aggira sui 30 euro, una Longworth supera i 60 euro, secondo una stima neanche troppo approssimativa l'entità totale del danno si aggira sui 4000 euro.

Non voglio esprimere pareri troppo forti né troppo faziosi, dico soltanto che la sedia su cui poggia il mio didietro in questo istante è stata recuperata da un cassonetto e rifoderata dal sottoscritto, che il PC da cui sto scrivendo è stato acquistato a 50 euro da una società satellite della Telecom (che disinventariava quella generazione di computer) grazie a una "soffiata" di un mio amico, che il qui presente guadagna 800 euro scarsi al mese eppure quando va sul campo paga di sua tasca la benzina, il tutto per non gravare sui già micragnosi fondi della ricerca.

Forse una "polemica ambientale" seria dovrebbe prevedere altre sedi, altro tipo di azioni e, a mio avviso, ben altri bersagli rispetto agli studi di mutagenesi ambientale. O forse non si tratta di ambientalisti...

Link to comment
Share on other sites

Migdan, si tratta di stupidi.

Chi intralcia il lavoro degli altri con atti vandalici non può avere altro nome.

E nessuna , dico nessuna giustificazione etica.

Spero che ti passi presto la giusta rabbia.

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

vedi migdan, tempo addietro sarei stata capace di fare simili atti di vandalismo senza neanche stare a pensarci troppo su. Ma ero una ragazzina (oltretutto un po' stupidella); e spero che tali siano anche coloro che hanno vandalizzato le tue trappole. Magari se avessero saputo a che scopi erano destinate non l'avrebbero fatto. Mi verrebbe da suggerirti di aggiungere un foglietto esplicativo human friendly alle tue trappole, in cui si spieghi che non sono messe lì a fini di caccia o di crudeltà gratuita, ma a fini scientifici... Però forse nemmeno questo li fermerebbe.

Mi dispiace per la tua perdita.

Link to comment
Share on other sites

Uomo è animale feroce... Per quanto ci sforziamo a nasconderlo, rimane in noi quell'atavico istinto alla lotta che ha permesso alla nostra specie di progredire tanto. Ce l'abbiamo dentro, nel bene e nel male, nelle grandi cose e in quelle piccole. Abbiamo bisogno di lottare... e se non abbiamo nemici siamo disposti a crearceli con dedizione.

 

Infiniti sono gli ideali/bassezze per cui saremo spinti a uccidere, sconfinati i sogni/incubi per cui vorremo sacrificarsi e immenso l'amore/odio per cui saremo disposti a morire. Ingranaggi del nostro tempo tanto immensi quanto insignificante sarà il granello di sabbia che li gripperà... [:)]

 

Matteo

 

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

ARACNOFILIA.ORG -amministratore

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

Link to comment
Share on other sites

Per Diana: su ogni trappola è scritto: Esperimento in corso - censimento dei Micromammiferi, Università di Roma "La Sapienza".

 

Mi viene il dubbio che possa trattarsi di bracconieri, la caccia al cinghiale fuori stagione sembra sia molto praticata da quelle parti, e non vogliono intrusi in quella che ritengono una riserva personale.

Grazie di cuore a tutti, comunque.

Link to comment
Share on other sites

Spero non si tratti davvero di ambientalisti, ma solo di ragazzini ignoranti.. Comunque ho letto da poco un articolo su "Le scienze" dove ci si lamentava di questo estremismo ambientalista che mette in allarme la gente comune suscitando polemiche generali verso la ricerca scientifica, e così faccendo intralcia il lavoro degli studiosi che, purtroppo, devono già lottare per avere i finanziamenti.

 

Le persone dovrebbero prima informarsi meglio, e di certo non sono gli atti vandalici quelli che portano alla soluzione dei problemi.

 

Ringrazio tutti voi,

per i vostri studi e le vostre ricerche.

siete davvero delle persone in gamba.

Mara

Link to comment
Share on other sites

Secondo me ci sono molte persone frustrate che utilizzano anche l'ambientalismo come sfogo della propria rabbia personale che accumulano in una vita priva di soddisfazioni, e che proclamano di dedicare l'esistenza ad un fine nobile come il proteggere gli animali senza accorgersi nemmeno di comportarsi in modo dannoso.

Non vedo altro motivo per rovinare un esperimento come il tuo per censire la popolazione di micromammiferi (che non mi pare assolutamente dannoso per l'animale stesso) che l'epidemia di ignoranza che pare colpire così tante persone ai giorni nostri.

Link to comment
Share on other sites

Ma che ambientalisti! Figurati se agli ambientalisti importa qualcosa di topi e micromammiferi.

L'ambientalista medio si interessa principalmente all'abbattimento degli alberi di Natale (coltivati[:)]) e a dare qualcosa ai cani nei canili (c'è gente che sta peggio di quei cani però...[V]).

Penso anch'io siano stati dei bracconieri o qualche stupido.

 

//iL DoLoRe DeLla GeNtE NoN RiGuArDa La MiA Età, ChiUdO GLi OcChI Ed OgNi GiOrNO è SeMpRe FeStA

Link to comment
Share on other sites

Indipendentemente da chi sia stato a danneggiare il lavoro di Migdan, è chiaro che si è preso una libertà che non gli spettava ed è stato un prevaricatore. Maggiormente condannabile, dal momento che ‘esperimento in corso' era indicato e ne veniva segnalato il mittente.

 

Poco o nulla so di bracconaggio. Un po’ di più sugli ambientalisti-animalisti, che sono genericamente allergici a qualsiasi tipo di trappola o strumento di costrizione. Perciò, l’eventuale devastazione da parte loro è un puro prodotto della missione alla quale si sentono chiamati, e cioè la salvaguardia dell’animale sempre e comunque. Ma questo, a mio parere, è un ragionamento grezzo, perché tiene in nessun conto altre e più complesse prospettive, la prima delle quali è lo studio scientifico, specie se incruento. Ignorarle provoca danni, come quelli patiti da Migdan. E l’ignoranza, causata dalla NON-curiosità, è ottusità e menefreghismo.

 

Non so se scientemente siano state distrutte le trappole da ambientalisti convinti e consapevoli del loro gesto. Né mi azzardo a fare supposizioni. Può essere stato un gesto dettato da fanatismo, può essere stata una bravata, un dispetto dei cacciatori di frodo e non, il risultato non cambia.

 

Personalmente condanno qualsiasi gesto di prevaricazione e di danneggiamento dell’altrui lavoro. E, comunque, il fine non giustifica i mezzi.

 

Comunque, contravvenendo a quanto ho detto prima, secondo me è stato qualcuno che dalla lettura dell’indicazione ha capito solo la parola “esperimento” e, associandola alla trappola, secondo la regola matematica che 1+1 fa sempre e solo 2, ha distrutto tutto, non conoscendo né la parola censimento né la parola micromammiferi. Sono ancora più pessimista: ha letto SOLO la parola “esperimento”, tralasciando il resto (troppo difficile, anche se corretto). “Qualcuno” può davvero essere chiunque, dall’esploratore improvvisato all’animalista dilettante, dall’operaio in ferie che ama la natura, allo studente in vacanza che già legge poco, figurarsi se legge “mentre è in vacanza”. Dall’animalista estremista al bracconiere. Davvero, davvero chiunque.

 

Lidia

 

 

EegaBeeva

 

“La verità sulla natura è molto più bella di quella narrata dai poeti e gli animali sono la vera magia dell’esistenza” (Konrad Lorenz)

Link to comment
Share on other sites

Beh, certo, ciò che fa venire il nervoso è principalmente il fatto che si sian permessi di non rispettare l'impegno altrui, tanto più che questo impegno è una ricerca scientifica...

 

A me irrita e rattrista molto anche il fatto che chi ha fatto il danno si definisca "ambientalista": se è stato un bracconiere, ancora ancora lo capisco, in qualche modo lo fa per interesse, per quanto illecito e brutale...

 

Ma se è stato veramente un gruppo di "estremisti ambientalisti", la cosa mi rattrista molto di più... significa che la "coscienza ambientale comune" (alla fine, quello che io definisco "falso ambientalismo" di cui abbiamo gia parlato è molto influente sull'opinione pubblica...) è basata sull'ignoranza... e non mi stupirei troppo se il "censimento" fosse stato trasformato agli occhi di tutti in "brutale esperimento cruento e barbarico"...[V]

 


She's got the jack, ta na naaa...

Link to comment
Share on other sites

per Matteus

 

Citazione:

A me irrita e rattrista molto anche il fatto che chi ha fatto il danno si definisca "ambientalista": se è stato un bracconiere, ancora ancora lo capisco, in qualche modo lo fa per interesse, per quanto illecito e brutale...


id="quote">id="quote">

 

Anche gli "ambientalisti", se sono stati loro, lo hanno fatto per interesse: quello degli animali. Scusami la puntualizzazione che non vuole avviare una polemica, ma tu hai contrapposto un interesse personale (illecito e brutale) a un interesse generale, poiché dall'eventuale distruzione i bracconieri guadagnano la propria egoistica tranquillità, dall'eventuale distruzione a opera di fanatici estremisti dell'ambiente, a guadagnare la tranquillità non sono loro, ma gli animali.

 

L'ignoranza causa danni, da qualsiasi parte provenga. Ma se vi è in gioco un interesse personale, la cosa mi indigna di più.

 

Buona giornata.

Lidia

 

 

 

EegaBeeva

 

“La verità sulla natura è molto più bella di quella narrata dai poeti e gli animali sono la vera magia dell’esistenza” (Konrad Lorenz)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.