Jump to content

Alimentazione Zoropsis spinimana


Recommended Posts

Ciao, appena ho cominciato ad allevare la mia femmina di Zoropsis spinimana, sono andato a comprate dei grilli (Acheta domesticus) per poterla nutrire. A Milano, nel giardino, è stato più difficile del previsto trovare piccoli insetti. L'ho trovata il 26/05 e questo è quello che ha mangiato finora, sempre con grande appetito:

27/05: 2 grilli piccoli;
28/05: 1 grillo piccolo;
30/05: 1 grillo piccolo;
02/06: 1 grillo medio.

Con grillo medio intendo un grillo da 15 mm circa, quindi più o meno grande come lei; con grillo piccolo, quelli appena più piccoli (circa 10 mm). Non so dirvi a quale stadio di crescita fossero.
Quando l'ho trovata aveva l'opistosoma più piccolo; forse non mangiava da molto. Adesso è come si può vedere nelle foto in questa discussione: http://forum.aracnofilia.org/topic/19344-milano-mi-zoropsis-spinimana/. Quando le ho dato così tanto da mangiare non avevo ancora letto, in altre discussioni qui sul forum, che è meglio non sovralimentarla, altrimenti si rischia che deponga un ovisacco sterile e, se ho capito bene, dopo averlo fatto, potrebbe anche morire. Mi piacerebbe tenerla ancora e sicuramente non accorciarle la vita. Per ora niente ovisacco.
Non mangia dal 02/06. Ha senso tenerla senza cibo ancora per qualche tempo in modo tale da compensare, oppure le do da mangiare a intervalli settimanali cominciando da subito? Dimagrita non è ancora dimagrita :) Nel primo caso quanto aspettereste ancora?
Nel frattempo i grilli son diventati più grandi di lei e anche di parecchio, tranne pochi che sono rimasti di dimensione media e che tra poco cresceranno. Hanno cominciato anche a cantare :) Non so che farmene di queste bestiole, però devo ammettere che sono davvero carini. Per ora sto allevando anche loro!

Grazie fin da subito per ogni suggerimento.

biniand

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 30
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Anche se non ho presente come sono fatti prima dell'ultima muta, credo proprio di sì, confrontandola con altre foto. Fede95 ha confermato. Quando l'ho trovata non poteva essere già gravida altrimenti avrebbe già deposto un ovisacco; ho letto che dopo l'accoppiamento passano da una a due settimane prima della deposizione e io ce l'ho da più tempo. Potrebbe essere stata nascosta a lungo nel mio terrazzo e qui in città non sono molto frequenti. Che arrivino in casa, e anche in terrazzo credo, è molto raro. Mi ritengo fortunato di averla trovata proprio quando volevo allevare un ragno.

Link to comment
Share on other sites

Per controllare con sicurezza se è matura devi guardare l'epigino

 

​Questo è un esemplare immaturo:

2017_06_15-13_06_13_0b176.jpg

Queste invece sono due femmine mature:​

2017_06_15-13_06_59_2835f.jpg

​​2017_06_15-13_07_56_22ae5.jpg

Dalla foto dell'identificazione mi sembrava di vedere l'epigino, ma se puoi fare una foto più chiara o controllare tu almeno ne hai la certezza :)

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo non ho una macchina fotografica come si deve, quindi non sono riuscito a guardarla con questo dettaglio. L'ho osservata di nuovo con una lente 2x e sicuramente l'epigno e scuro, molto più scuro della zona circostante. Sembrerebbe quindi adulta. Poi c'è una novità: ha deposto quello che sembra proprio essere un ovisacco. Al centro è più scuro, come si può vedere dalla foto. Questo fuga ogni dubbio sul fatto che sia adulta, giusto? Gli immaturi non depongono le uova...

 

2017_06_17-19_27_39_c6807.jpg

 

Se ho capito bene, le possibilità sono due: o l'ovisacco è sterile e quindi l'ho nutrita troppo, oppure era già gravida quando l'ho trovata. Ho letto che si può riconoscere un ovisacco sterile da uno fertile dopo qualche giorno dalla deposizione. Esattamente come? Con l'alimentazione come mi regolo? È vero che la mia piccolina dovrà morire tra poco, adesso che ha deposto l'ovisacco?

 

Grazie mille per le vostre risposte e il vostro aiuto!

Link to comment
Share on other sites

No, non ha mai mutato. Non ho ancora riprovato a darle da mangiare. L'ovisacco può essere spostato facilmente perché l'ha fatto in quella che doveva essere la vaschetta dell'acqua. Ne ho messa un'altra così se deve deporre il secondo...

Link to comment
Share on other sites

Avendolo fatto in una vaschetta non si riesce ad osservare l'ovisacco di lato, senza rimuovere la vaschetta dal terrario. Si tratta in realtà del tappo della custodia di un rullino fotografico profondo 4 mm; il cerchio più interno, dove si trova l'ovisacco, ha un diametro di 2 cm. Illuminando l'ovisacco da sopra con una torcia non si vedono uova, solo una zona più scura in centro, che non capisco bene cosa sia. Potrei provare a togliere la vaschetta per riuscire a guardarlo meglio. Comunque non è grande e panciuto come l'ho visto in altre foto: è piatto nella parte superiore e ha un diametro di circa 1 cm. La parte piatta non dovrebbe stare appoggiata ad una superficie? Forse non ha trovato un luogo più idoneo e ha improvvisato :mellow: Inoltre il ragno sembra disinteressarsene e potrei avvicinarmi tranquillamente. Sarà davvero un ovisacco?

 

Ieri, dopo 16 giorni di digiuno, ha mangiato un piccolo insetto volante che le ho dato, nascosta nella sua "grotta" :)

 

2017_06_19-20_48_59_2e574.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ho tolto dal terrario quello che sembra un ovisacco e l'ho messo in un barattolo, senza coperchio e con una retina sopra. Guardandolo meglio si vede all'interno una cosa scura e sicuramente non ha la forma e le dimensioni degli ovisacchi che si vedono in foto. Lo lascio lì e vediamo che succede.

Il ragno sta bene e mangia. Adesso le do da mangiare di meno, circa una volta alla settimana, e solo prede piccole, che sembra decisamente preferire. Ho provato con un moscone ed è scappata a nascondersi ;)

Le ho preso un nuovo terrario :) Appena mi arriva, lo sistemo, faccio le foto e le posto. La base è 15x15 cm ed è alto 20 cm, così avrà finalmente spazio per muoversi e andare un po' in giro.

 

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

Ho tolto dal terrario quello che sembra un ovisacco e l'ho messo in un barattolo, senza coperchio e con una retina sopra. Guardandolo meglio si vede all'interno una cosa scura e sicuramente non ha la forma e le dimensioni degli ovisacchi che si vedono in foto. Lo lascio lì e vediamo che succede.

Il ragno sta bene e mangia. Adesso le do da mangiare di meno, circa una volta alla settimana, e solo prede piccole, che sembra decisamente preferire. Ho provato con un moscone ed è scappata a nascondersi ;)

Le ho preso un nuovo terrario :) Appena mi arriva, lo sistemo, faccio le foto e le posto. La base è 15x15 cm ed è alto 20 cm, così avrà finalmente spazio per muoversi e andare un po' in giro.

 

Ciao!

Quanti giorni ha l'ovisacco? In genere maturano nel giro di un mese, un mese e mezzo a seconda della temperatura. Se ci mette più tempo prova ad aprirlo delicatamente per vedere che non sia marcito :4fuu9h1:

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

No e l'ovisacco è sempre uguale a se stesso. È piccolo e con una cosa nera in centro, coperta dalla tela. Ormai sono passati 43 giorni. Dicevi che il tempo per la schiusa dipende dalla temperatura; sono a Milano e fa decisamente caldo: la temperatura è stata di circa 30 °C per tutto luglio. Il ragno non ha deposto altri ovisacchi o fatto altra tela. Non può essere davvero che ha deposto un ovisacco sterile perché l'ho nutrita troppo? Da allora la nutro circa una volta a settimana e adesso non è più cicciona come nella foto. L'opistosoma è più piccolo e allungato, anche se sempre un po' più grande del cefalotorace. Provo ad aprire l'ovisacco o aspetto ancora?

 

Grazie, ciao!

Link to comment
Share on other sites

No e l'ovisacco è sempre uguale a se stesso. È piccolo e con una cosa nera in centro, coperta dalla tela. Ormai sono passati 43 giorni. Dicevi che il tempo per la schiusa dipende dalla temperatura; sono a Milano e fa decisamente caldo: la temperatura è stata di circa 30 °C per tutto luglio. Il ragno non ha deposto altri ovisacchi o fatto altra tela. Non può essere davvero che ha deposto un ovisacco sterile perché l'ho nutrita troppo? Da allora la nutro circa una volta a settimana e adesso non è più cicciona come nella foto. L'opistosoma è più piccolo e allungato, anche se sempre un po' più grande del cefalotorace. Provo ad aprire l'ovisacco o aspetto ancora?

 

Grazie, ciao!

Se in 43 giorni l'ovisacco non si è mai gonfiato o non hai mai notato movimenti al suo interno allora è molto probabile che sia sterile o marcio o i piccoli non siano riusciti ad uscire e siano morti al suo interno. Nel dubbio aprilo piano con due stuzzicadenti: se sono vivi li vedrai muoversi freneticamente , altrimenti :nono:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.