Jump to content

Loxosceles e farmaci


Recommended Posts

ciao, sono una neofita, molto coinvolta ma molto ignorante.

insomma ai miei due bimbi non ho mai parlato di babau o uomo nero, bensì ragno sentinella ( che osserva se sono monelli) e ragno mangia monelli (che interviene a pizzicare quando si eccede con i capricci). Per quanto vi possa sembrare strano i miei piccoli non sono affato terrorizzati dai ragni ma anzi ne sono molto incuriositi. per questo quando un grande e smilzo ragno rossiccio iniziò da dietro il mobile TVa salire lungo il muro restammo tutti e tre ad osservarlo affascinati. Non mi pensai di catturarlo e buttarlo fuori ne tanto meno di ucciderlo, tanto di 1500 ragni italiani, solo uno è mortale e non sta certo a Venezia!!! peccato che documentandomi su internet e confrontando le foto con Eddie ( lo abbiamo chiamato così)non ci sono dubbi è un Loxosceles Rufescens. Ma quando la decisione di allontanarlo fu presa del bel Eddie non c'era più traccia. Dal nulla era venuto e nel nulla se ne era andato!So che non è un ragno aggressivo, ma sono peoccupata possa accidentalmente mordere i miei bimbi ( di tre e cinque anni ) o uno dei miei cagnolini di piccolissima taglia. Vorrei sapere quale sia il miglior primo intervento in caso di morso. mi pare che la necrotizzazione del tessuto che provoca è molto peggiorata dalla possibilità di infezione. potrebbe essere bene tenere in casa una crema antibiotica o una crema cortisonica? grazie a tutti e basi

Link to comment
Share on other sites

Ciao vynke, il ragno violino del diametro di 1 cm, 1 cm e 1/2, è marrone, ha lunghe zampe e una macchia scura a forma di violino sulla parte anteriore del corpo. E' difficile da riconoscere

 

Entro 4-8 ore nella sede del morso compare dolore locale e si formano delle vesciche; la parte centrale appare infossata e assume un colore bluastro; in rari casi (bambini piccoli) compaiono brividi, tremori, febbre ed eventualmente stato di shock

 

Cosa fare

 

  1. Lavate la zona del morso con acqua e sapone

  2. Chiamate immediatamente il medico

  3. Andando dal medico, portate con voi il ragno, se possibile

 

Fonte

www.amicopediatra.it

Link to comment
Share on other sites

Ciao ARAKNID. Su questo forum non sono ben visti i "copia-incolla" da altre fonti se non ve n'è la necessità, o se non viene riportata la fonte.Soprattutto quando non si conosce l'attendibilità di tale fonte. Quindi cerca di evitare :blink:

 

vynke, come ben hai detto Loxosceles rufescens non è un ragno aggressivo, ne veloce, ne tantomeno così "spavaldo" da presentarsi in mezzo a luoghi caotici. Il suo morso, benche non ci siano in italia casi gravi dovuti all'azione del suo veleno, può essere fastidioso e quindi non va sottovalutato. Di certo però non ci si deve allarmare. Quindi la cosa piu saggia da fare nel caso di un morso( ovviamente deve essere riconosciuto il colpevole, perche tutti i ragni mordono, e molti insetti pungono!!) è recarsi da un medico, mostrare l'esemplare catturato o spiegare la possibilità che sia Loxosceles sp.. Credo che cercare di rimediare autonomamente, soprattutto nel caso dei pargoli, sia da evitare.:o

Meglio affidarsi a mani esperte...se non altro per stare un po tranquilli.

 

Sul forum potrai leggere molti interventi di nonno Ilic (i-lang il nick) che spiegano molto sulla composizione e l'azione del veleno di Loxosceles rufescens, da non confondersi con L. reclusa e L.laeta cugini ben piu pericolosi d'oltre oceano.

 

Per altre cose siamo qui.

 

:wacko:

Link to comment
Share on other sites

E sempre ammesso che il ragno da te rinvenuto sia Loxosceles sp.

E' molto facile confonderlo per un occhio inesperto,credimi :wacko: .

Link to comment
Share on other sites

grazie

non pensavo a un fai da te specie per i bimbi, ma alla prima cosa da fare prima di raggiungere un medico, a volte un semplice rimedio immediato può evitare complicazioni più grosse poi. grazie ancora

 

si lo so, ma purtroppo non credo di sbagliarmi anche perchè pare che a Venezia ce ne siano parecchi e come ho detto sentendosi osservato piano piano si é allontanato, proprio timidamente. I Loscosceles fanno finta di essere morti in situazione di pericolo?Eddie nn lo ha fatto può essere indicativo? quanto vivono ?

Link to comment
Share on other sites

Da moderatore quale sono dovrei mantenere un certo decoro (spero di riuscirci) ma leggere pagine assolutamente disinformative come questa potrebbe far scaturire dalla mia tastiera imprecazioni varie. Mi trattengo, sottolineando il fatto che quello che è scritto in quella pagina (per non parlare dell'iconografia e le immagini) è assolutamente ridicolo.

 

Da sottolineare che, anni fa, avevo contattato l'admin di quel sito per fargli notare quanto assurde e superficiali fossero quelle indicazioni. Specialmente sul fatto che quei nomi comuni erano alquanto vaghi. Mi ha detto che gli sembravo preparato e che era disposto a rivedere la cosa, nel caso avessi delle referenze o un qualche titolo di studio che mi permettesse di dire la mia con una buona credibilità. Non avevo (e non ho) referenze di quel tipo e quindi niente, quella pagina è rimasta così. Ora, questa cosa ha senso: visto che si tratta di una pagina che dovrebbe dare indicazioni tecniche e delicate, è importante che quello che sia scritto lì sia valido e formulato da un esperto in medicina e con una buona conoscenza sul veleno dei ragni. Caso vuole però che siano invece informazioni assolutamente ridicole; se non possiedi un'informazione la cosa peggiore che puoi fare è improvvisarti esperto e scrivere - epiteto - *cavolate*.

 

Non prendetele minimamente in considerazione.

Link to comment
Share on other sites

Già.Anche perchè in alcuni punti sembra descrivere gli effetti di un veleno neurotossico,che sappiamo bene non essere quello del genere Loxosceles sp. Io avrei voluto sorvolare sull'incopetenza di quella pagina,secondo me inaccetabile e grave,ma dato che il buon PierGiorgio si è preso la briga di risaltarne la negatività,allora evidenzio questo aspetto davvero inquietante a mio avviso :wacko: .

Link to comment
Share on other sites

Hai ragione,e infatti ho sbagliato a sorvolare.. :wacko:

 

A tal proposito,oltre alle sacrosante motivazioni addotte da Carlo riguardo a copia-incolla "illeggittimi" , aggiungo anche che sarebbe necessario conoscere la materia prima di postare o rifarsi alla prima fonte....

 

Mi raccomando ARAKNID perciò.....

Link to comment
Share on other sites

Non sapevo che non si potesse fare copia-incolla perdonatemi :wacko: e se dovesse riaccadere come dice 00xyz00 metterò il nome della fonte da cui è presa :blink: .

Link to comment
Share on other sites

Non sapevo che non si potesse fare copia-incolla perdonatemi :wacko: e se dovesse riaccadere come dice 00xyz00 metterò il nome della fonte da cui è presa :blink: .

 

Il web è pieno di informazioni utili, ma anche di castronerie. Bisogna sempre essere certi che l'informazione che si sta dando sia qualificata, soprattutto quando ci sono di mezzo medici, bambini, relative "cure".

 

I "copia-incolla" non sono vietati, ma crediamo sia saggio far crescere il forum con la farina del nostro sacco, piuttosto che prendere "lavori" gia fatti da altre persone.

 

:o

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.