Jump to content

Salve a tutti!! consigliatemi....


Guest Venom
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti gli amici di questo forum!! mi sono iscritto da poco e questo è il mio primo post!

Volevo avvicinarmi anche io al mondo degli aracnidi, sopratutto ai ragni, che mi hanno sempre affascinato...

Avevo intenzione di allevarne uno, ma aimè devo prima convincere i miei genitori che non sono troppo propensi.. eheh

Comunque sia mi piacciono molto alcune Brachypelme.. tra cui la annitha, la smithi, e in particolar modo la baumgarteni (che da alcune foto trovate in rete pare abbia colori + accesi).

Premetto che non sono un esperto.. quindi vorrei che mi diceste se questi sono ragni "sbagliati" per iniziare, ed eventualmente consigliarmene altri..

Volevo anche sapere il costo (indicativo) di questi 3, e le relative dimensioni.

Ringrazio tutti coloro che mi risponderanno

[:D][:D]

Link to comment
Share on other sites

Le Brachypelme vanno benissimo per l'allevatore principiante:nonostante le loro dimensioni(+o- vanno tutte sui 15-18 cm legspan)sono ragni non tanto veloci e abbastanza docili anke se possono reagire con aggressività ad un improvviso disturbo (ad esempio all'apertura del terrario) lanciando i peli urticanti presenti sull'opistosoma.La Brachypelma Smithy è per tanti il primo esemplare di questi fantastici animali proprio per la sua lunga longevità(30 anni,sempre se è una femmina)per la sua docilità e per i suoi bellissimi colori ma questi sono gusti.Costano parekkio però nei negozi di animali.Ti consiglio di rikiederli per internet tramite persone anke del forum.

Ciao

Marco

P.S.Puoi trovare anke come nome "Euathlus" per indicare le Brachypelme perkè si è discusso molto sul loro nome.

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille Extasy!! Sono contento che quelli che mi piacciono siano anke buoni per iniziare! Ora mi manca da convincere i miei.. sai i soliti discorsi.. non sono animali da tenere.. se poi ti scappa voglio vedè come fai.. ma se ti viene a noia dove lo metti... ecc ecc.. Boh speriamo bene.. poi volevo chiedere a te o a chiunque voglia rispondermi, + o - quanto costa un terrario tutto completo di ciò che serve, tanto per farmi un idea della spesa a cui andrei incontro. Nuovamente ringrazio tutti coloro che mi presteranno attenzione..

Link to comment
Share on other sites

Benvenuto Venom,

come detto da Marco (e più volte sottolineato in questo sito) le Brachypelma sono ragni assai adatti ad un novizio. Tra queste, le B.albopilosum sembrano essere quelle dal carattere più mite; un po' più nervose le smithy e le vagans, ancor più le sabulosum. Sulla stessa frequenza l'annitha. Per quanto riguarda la baumgarteni non ho esperienze;tra tutte le Brachypelma è una delle più difficili a reperirsi.

Come saprai gli esemplari appartenenti a questo genere necessitano della documentazione Cites.

Per quanto attiene ai costi, dipendono ovviamente dalle dimensioni. Esemplari adulti di brachypelma smithy,annitha, auratum costano dai 70 euro in su, ma tieni conto che questo è il prezzo che viene praticato dagli allevatori e non dai negozianti, presso i quali troverai prezzi superiori anche del doppio a quelli indicati. Per questo e per una spesso manchevole assistenza post-acquisto (sembra di parlare di elettrodomestici...)ti sconsiglio vivamente di rivolgerti ad un negozio. Come già detto, in questo sito avrai la possibilità di trovare persone serie a cui affidarti per ogni acquisto.

Se invece fossi interessato all'acquisto di esemplari spiderling (ossia alle prime mute) o giovani, i prezzi scendono vertiginosamente. Smithy,auratum, annitha spiderling vengono venduti intorno ai 10 euro, mentre per esemplari giovani, il costo si aggira intorno ai 30-35 euro.

Il problema dei genitori non è certo un ostacolo indifferente. Mi permetto di darti un consiglio: io acquisterei, per iniziare, uno spiderling. E' probabile che i tuoi genitori, nel vedere un esserino non più grande di 2 cm, rimarranno impressionati...dalla sua inezia. Nel frattempo l'animale crescerà, di muta in muta ne osserverai i cambiamenti, con soddisfazioni che secondo me un esemplare adulto non riuscirà mai a procurarti. Credo invece che se arrivi a casa con una bestiola di 15 cm, tutta pelosa, beh, l'operazione di convincimento risulterà assai ardua.

Ultima questione: il terrario. Non conosco esattamente i prezzi dei terrari, poichè non li compro mai (salvo qualche fauna box) ed ho cominciato a fabbricarmeli da solo. E' questa la soluzione senz'altro più conveniente, ma essendo agli inizi comprendo le tue difficoltà. Ad ogni modo, un terrario adatto ai brachypelma adulti, non dovrebbe essere inferiore ai 30 cm di lunghezza, lo stesso per quel che riguarda la profondità. 20 cm di altezza bastano. Un terrario di queste dimensioni, con una buona dose di "fai da te" viene a costarmi non più di 10 euro.

Tieni conto poi che al di là del vetro,di un substrato (preferibilmente torba), di un beverino e di una corteccia (o qualcosa di simile che possa fungere da riparo per la bestiola), non avrai bisogno di nient'altro. I ragni sono assai poco esigenti...

Ciao,Andrea.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Venom, benvenuto.

Allora, come ti ha detto Marco le Brachypelma sono ottime per un principiante, a parte il prezzo.

Per il terrario, se tieni un solo esemplare di Brachypelma può benissimo bastare un fauna box di dimensioni abbastanza grandi (per una adulta), tipo 20x30, con un qualche cm di torba sterilizzata sul fondo, e un nascondiglio (un legno, una corteccia...).

Il fauna box costa veramente poco, non so di preciso, la torba se la prendi in un vivaio la paghi 4 E per 50 litri, quindi... E la corteccia non penso che costi molto (sinceramente non ne ho mai comprate...). Riscaldamento per questa specie non serve, a meno che in casa tua non ci tieni i pinguini...:-), e tantomeno l'illuminazione, che è solo dannosa per qualsiasi tarantola. Per quanto riguarda l'allevamento leggiti bene le schede nella sezione apposita su questo forum che sono molto ben fatte.

PEr chiarimenti, noi siamo tutti qui.

 

Saluti

Matteo.

Link to comment
Share on other sites

Grazie ragazzi siete tutti molto gentili e disponibili!! Dunque, avrei intenzione di prenderlo spiderlig perche mi piacerebbe vedere la crescita dell'animale, e poi costa anche - :D eheheh. Ma il terrario va cambiato di grandezza via via che cresce il ragno? cioè.. non penso che posso prendere un terrario x un esemplare adulto e schioccarci dentro un "cosino" di 2cm.. o si? o magari "spostato" da un contenitore + piccolo i primi tempi, e poi usare il terrario come "ultima casa"? Riguardo al discorso del riscaldamento... io abito in toscana, in provincia di Grosseto, normalmente si sta bene, in questo periodo però è un po freddino ad esempio, magari sarebbe meglio mettere anke il riscaldamento ed usarlo solo se necessita? scusate per tutte ste domande, ma prima di acquistare questo eventuale amico, vorrei sapere tutto quello che cè da sapere.. ora vado a pressare la mi mamma.. ehehe ciao a tutti e grazie!!!

Link to comment
Share on other sites

Guest Mr_Globus

Spero che la mammina ceda :D Io l'aveva pressata per piu di un anno e infine (col l'aiuto del mio prode padre) ci sono riuscito...

 

Certamente uno spriderling sarebbe opportuno tenerlo in una scatoleta piu piccola ma non e affato neccesario... Dovrai saltanto "aiutarlo un poco" per catturare la preda =>spingerla nellle vicinanze della tana ecc. Io personalmente non ho mai messo i siderling nei contenitori ridotti... se mi compro un terrario me lo compro per sempre eheh

 

Per il riscaldamento... male non farai poiche se avrai 25 gradi nel terrario (che dubito che tu abbia in camera :D) Lanimaletto sara piu attivo e crescera piu velocemnete

 

***SloWWWenia RULZ***

Link to comment
Share on other sites

Benvenuto Venom.

 

Concordo con tutto quanto già detto, salvo il discorso del riscaldamento: I Brachypelma, a differenza delle Grammostole, sono specie che vivono a temperature un po' più alte di quelle che potresti avere in casa tu, specialmente la minima notturna, perciò ti consiglio l'acquisto di un cavetto riscaldante (diciamo il più piccolo, ossia 3m, che poi è anche il meno potente). Le indicazioni le trovi sulle schede, se non sei sicuro, comunicaci un po' prima esattamente che specie hai preso e vediamo di trovare le temperature giuste.

 

Buon allevamento

Dany

Link to comment
Share on other sites

Guest volothar

Benvenuto Venom, vedo che ti hanno già dato la maggior parte delle informazioni che cercavi quindi buon convincimento[:D]. Solo una cosa, se prendi uno spiderling hai perfettamente ragione, tienilo in un contenitore più piccolo sarà più facile monitorarlo, io li tengo in contenitori 10x10x6 fino a quando non sono piu o meno 5 cm legspan (dimensioni zampe comprese) in questo modo avrai anceh tutto il tempo di costruirti un terrario visto che quelli venduti dai negozi hanno di solito prezzi esagerati.

 

 

*Enrico*

Link to comment
Share on other sites

Allora,per quanto riguarda la corteccia di sughero il prezzo è relativamente basso ma finkè è un piccolo spiderlings(intendo meno di 2 cm) non ne avrai bisogno,io ho appena preso uno spiderlings di Grammostola Rosea di 1 cm e lo allevo dentro un bicchiere di vetro anke se le ho preso già un terrarietto per quando crescerà quindi si ti conviene non mettere la tua bestiola in un terrario enorme per adulti altrimenti farai fatica a vederla e poi non hanno bisogno di tanto spazio i ragni.Se ti interessano i fauna box sappi ke hanno i loro pro e i contro:i pregi sono ke costano poco,sono più semplici da pulire,hanno una maniglia ke permette loro di essere trasportati;i difetti sono ke sono più leggeri di quelli in vetro e quindi più a riskio nelle cadute,hanno una chiusura ad incastro che può essere comunque rosikkiata dall'animale(a me non è mai successo ma ho sentito ke è successo a qualcuno),la maniglia può riskiare di non reggere il peso sottostante e soprattutto il coperkio è tutto traforato sikkè non mantiene un livello di umidità ottimale a meno ke non usi la vermiculite come substrato di fondo(per uno spiderlings di quelle dimensioni però non va bene,ti consiglio la fibra di cocco).Personalmente per piccoli esemplari preferisco usare i fauna box ma per specie più grosse i terrari in vetro sono l'ideale(sono parekkio cari,infatti ank'io preferisco fabbricarmeli da solo).Per il problema "Genitori"mia madre non ha voluto saperne di tenere un orribile bestia come quella[:(]sikkè l'ho tenuta da mia nonna ke a lei non dispiace.La cosa bella è ke quando mi è arrivato lo spiderlings di grammostola rosea (1 cm)mia mamma non ha assolutamente esitato a farmela tenere,anzi è interessata alla sua salute e le fa anke un pò pena[:)] per le sue dimensioni,a poco a poco crescerà e senza rendersene conto mia madre si affezionerà a quella bestiolina.Per il riscaldamento ti consiglio di comprare un termostato e regolarlo sui 25 gradi,magari compra anke un igrometro ma non farti troppo problemi,se regoli bene l'umidità non ne avrai bisogno.Io non voglio fare pubblicità a nessuno cmq personalmente io compro da Fuzzio(Ashuafarm)e da Ramon Dedor,se vai sul mercatino del forum li trovi.Spero di averti tolto tutti i dubbi cmq se avessi ancora bisogno noi siamo quà.[:D]

Ciao e buon allevamento.

Marco.

P.S.Come al solito dimentico sempre qualcosa cioè il dirti di non preoccupartene tanto,è vero ke allevare una tarantola non è un gioco ma è più semplice di quanto tu ti possa aspettare e non è nemmeno molto costoso così come può essere l'allevamento di un cane ke bisogna portarlo fuori ,devi dargli da mangiare tutti i giorni ecc.(ke poi cmq se una cosa ti piace lo fai con gusto).Ogni cosa poi viene da se e ti renderai conto ke allevere questi simpatici animali è veramente facile.

Facci sapere allora la tua scelta[:D]

Link to comment
Share on other sites

Io fortunatamente ho la madre paziente...uno volta che non allevo topi mi permette qualsiasi animale.

Comunque, io penso che le brachypelma non abbiano bisogno di riscaldamento se non vai sotto i diciotto-venti gradi. Certo, se vuoi vederla crescere un po' più velocemente (che gia sono lente), tieni un pò più alta la temperatura.

E non sono neanche esigenti in fatto di umidità, quindi neanche l'igrometro è necessario, basta tenere umido il substrato e non si hanno problemi. Inoltre a mio avviso, quando l'esemplare sarà cresciuto, lo puoi tnere benissimo in un faunabox robusto, basta non alzarlo per la maniglia. E' vero che ha i difetti che ha elencato Marco prima, però penso sia estremamente comodo, e poi per un solo esemplare penso sia adeguato. Secondo me conviene all'inizio, con pochi esemplari, organizzarsi con questo tipo di contenitori, poi quando l'allevamento si espande, pensare a qualcosa di più costoso e "definitivo" come una batteria di terrari. Ovviamente nei faunabox non potrai allevare specie che necessitano di alta umidità, per via dell'eccessiva areazione.

Per quanto riguarda gli sling, a mio parere è meglio tenerli "alle strette" per controlarli meglio.

 

Comunque ha ragione Marco, non è difficile tenere un ragno, quindi convinci tua mamma e comincia, sono animali meravigliosi.

 

Saluti

Matteo

Link to comment
Share on other sites

un ringraziamento a tutti gli intervenuti!!

CREDO che con un po di pazienza possa convincere i miei piano piano.. perchè non è un NO categorico.. diciamo che cercano di dissuadermi da questa scelta.. eheheh vabbè tanto non ho fretta.. riguardo alla mia scelta mi piacevano alcune brachypelme (mi piacciono i colori nero e arancione/rosso e anke come dimensioni sono notevoli). Per quanto riguarda l'acquisto dato che è il primo (e mi sa che sarà solo per un bel po perche non penso vogliano la casa piena eheh) vedrò come fare.. molto probabilmente mi presseranno x prenderlo in un negozio.. quindi bisognerà anke vedere cosa è in grado di farmi arrivare.. bah cmq di questo me ne preoccuperò dopo che avrò avuto il consenso ufficiale di prenderlo..

Ah sentite una domanda: il mi babbo mi dice che è un impegno.. (il ragno) che non so le abitudini ecc.. e mi ha domandato "e quando si dovrà accoppià come fai? dove li metti i ragnetti? e la femmina/maschio dove lo trovi?" e io gli ho risposto "vabbè se è un problema non lo faccio accoppià e festa finita" e lui mi fa "e che ne sai che non abbia BISOGNO di accoppiarsi? che ne so.... metti che more se uns i accoppia" (ipotesi penso sparata a caso perche ha anche aggiunto "faccio cosi x dire perche non so le necessità di un ragno"). Ora però mi viene spontaneo domandarvi: ma è vera sta cosa? cioè dell'accoppiamento.. se è una necessità primaria o no, e cmq se non si accoppia è grave? comporta qualcosa? perche se è difficile averne 1, immagino cosa dovrei fare x averne 2 (adulti) e uno sciame cuccioli....

Come al solito un grazie a tutti quelli che risponderanno

Venom

Link to comment
Share on other sites

No non è necessario che si accoppino, ma allevandole dopo un pò senti la necessità te di farli riprodurre, come esperienza nuova. Per quanto riguarda le abitudini del ragno, una volta che ti sei informato non c'è niente di meglio che scoprirle "sul campo", ovvero allevadolo.

E i tuoi genitori pian piano, un ragno alla volta, si abitueranno.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.