Jump to content

STRAGE IN VISTA...


The_Reaper
 Share

Recommended Posts

Com'era prevedibile...

...ancora una volta la gente "importante" del mio condominio identifica l'incredibile attività di insetti e aracnidi di questo periodo a ridosso tra primavera ed estate, come un incredibile "pericolo" da estinguere ALL'ISTANTE, e prende decisioni drastiche a riguardo...

 

Ebbene si, per dopodomani mattina (29/06) è previsto un tempestivo intervento a suon di pesticidi e veleni vari per (cito la comunicazione):

 

"ELIMINARE INSETTI E CREATURE STRISCIANTI DA OGNI ZONA VERDE DEL GIARDINO DI QUESTO CONDOMINIO"

 

:lol:

 

Io ringrazio il cielo che i miei ragnetti appena nati non li ho liberati in questi giorni...

La colonia di Nuctenee presente sotto il mio portico verrà letteralmente "annientata", i maschi ancora attivi in giro vedranno la morte BEN PRIMA di accoppiarsi e via dicendo...

 

Oltretutto sono completamente nel panico per l'alimentazione dei miei esemplari, dovrò procurarmi cibo lontano chilometri da casa mia, a questo punto... ;)

 

Comunque, cito un aneddoto di una madre del mio palazzo che mi vedeva alle prese con i ragni che mi ha apostrofato con:

"Tu sei pazzo, quegli affari potrebbero pungere i bambini e dovremmo correre all'ospedale, spero che disinfestino tutto il giardino e subito, altrimenti mio figlio non lo faccio più scendere a giocare in cortile"

 

Con grande tristezza, aspettiamo tempi migliori.... -_-

 

 

Ps, non so se questa discussione va bene in questa sezione, se mi son sbagliato, provvedete pure a spostarla.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 47
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io rispondo a quelle affermazioni sempre con i miei toni: insulto tutti e spiego a tutti che mi riempirebbe il cuore di gioia vederli (persone) tutti morti!

la mia risposta a quella signora sarebbe pressapoco questa: ...e sti cavoli se tu figlio non scende più in giardino, e se more morso da un ragno, a me che mene frega?

dando sempre queste risposte le persone che non gradiscono i miei animali e che sanno la collezione e la passione che ho hanno smesso di fare affermazioni del genere!

fabio

Link to comment
Share on other sites

Seguendo il consiglio di Fix non si può che peggiorare la situazione... ;)

 

Purtroppo gli insetti "schifosi" e "velenosi" sono considerati tali da molti uomini dalla notte dei tempi. C'è poca conoscenza in merito e quindi non è strano quanto dici. Ad aver voglia potresti fare una ricerca sugli animali che hai in giardino e metterla a tutti nella buca delle lettere. Magari funziona... :lol: Certo non insultarli. Verresti solo escluso da ogni discussione in merito.

 

Ciao

Matteo

Link to comment
Share on other sites

bella Fix sono d'accordo!

 

ciao mio amico (ovviamente) "pazzo"....

nel mio palazzo abbiamo "solo" il problema scarafacci..... ma questo perchè entrano in casa,insieme a millepiedi ed altre cose simili.....

e se facessero una cosa così da me,.....non cambierebbe molto......

salva i ragnetti, e poi sai quanto mi piacciono le nuctenee umbratiche!

ciao :lol:

Link to comment
Share on other sites

"Tu sei pazzo, quegli affari potrebbero pungere i bambini e dovremmo correre all'ospedale, spero che disinfestino tutto il giardino e subito, altrimenti mio figlio non lo faccio più scendere a giocare in cortile"

Non credo che chi dice certe cose sia disposto a fare discusioni in merito con l'interesse di uno che vuole capire, imparare o semplicemente ascoltare!

Con persone come queste non c'è modo di spiegare!

fabio

Link to comment
Share on other sites

molte volte l'ignoranza fa presumere che ciò che non si conosce sia qualcosa di negativo..... :lol:

se si diffondesse un po d + la cultura sugli aracnidi nella tua palazzina si tranquillizzerebbero d + -_-

 

scusate l'intervento ;)

 

Reset

Link to comment
Share on other sites

ancora una volta concordo con Fix.....

il fatto è che le persone alle quali non piacciono i ragni li vedono come schifezze!

ed è solo un male il fatto che loro esistano.....

magari ho drammatizzato un po....

cmq loro vedono questi animali non solo come schifezze, ma anche come pericolosi....

a me viene da ridere.....ma purtroppo non a loro, bisognerebbe solo fargli capire che esistono e loro vivono lasciandoci vivere(anzi magari togliendoci di torno anche fastidiosi insetti...) e se noi facessimo lo stesso non sarebbe un male per nessuno........un po di sana convivenza pacifica???

Link to comment
Share on other sites

Il rispetto per le persone passa attraverso il rispetto per gli animali! Questo è stato uno dei primi insegnamenti che ho ricevuto da bambino. Ringrazio ancora oggi i miei genitori per la buona educazione ricevuta. Se la gente poi si sfoga uccidendo insetti è dovuto anche alla convinzione che l'uomo sia l'animale migliore sulla terra. :lol: ;)

Link to comment
Share on other sites

Non credo che chi dice certe cose sia disposto a fare discusioni in merito con l'interesse di uno che vuole capire, imparare o semplicemente ascoltare!

Con persone come queste non c'è modo di spiegare!

fabio

 

 

Quoto al 100% Matteo, si deve tentare di far ragionare la gente, di chiunque si pensi si tratti...anche perchè se tutti mandassero a quel paese il prossimo perchè insulta una qualsiasi cosa cosa che ci sta a cuore il mondo sarebbe molto peggio di quanto non lo è adesso(sigh ..sob ;) ).

Esistono le prese di posizione, le opinioni e i reciproci confronti..e menomale...

 

Comunque mi spiace Reaper ma che sfiga di condominio...di solito non spillano un soldo per cose simili, stai pensando al trasloco..? :lol:

Link to comment
Share on other sites

nel mio palazzo ci sono solo vecchi invorniti....(io esclusa ;) ) super convinti delle loro idee, secondo voi con tutte le buone intenzioni li si potrebbe far ragionare......?

bhè.... no!

e cmq vecchi o no su certe cose, cose come queste sembrano tutti fissati, come se dovessero compiere una missione..... :lol:

Link to comment
Share on other sites

Per me un atteggiamento scontroso comunica agli altri solo "infermità mentale" provocando esclusione, come giustamente diceva matteo.

Vedere un tizio che raccoglie e alleva ragni augurando a tutti i peggiori mali, non può fare altro che farvi apparire come la "gattara pazza" dei Simpson... al cubo!

Invece di trasmettere rancore sarebbe meglio trasmettere informazione. Si potrebbe, ad esempio, stampare dei volantini che indichino la tossicità e la persistenza di alcuni veleni usati per le disinfestazioni, l'innocuità degli aracnidi e degli esseri striscianti (che credo fossero simpatici julidi) che sono i normali abitanti degli spazi verdi.

I condomini sono un ottimo esempio di democrazia, dove ogni iniziativa viene discussa e votata direttamente da tutti. Niente può essere fatto se la maggioranza non lo vuole. Sensibilizza più gente possibile e, se la situazione deve essere risolta, prova a fornire delle soluzioni alternative. Le probabilità di farcela sono legate all'entità reale del problema e da quanto sia sentito dalla gente, ma non ci sono tante altre strade per cambiare le cose.

Link to comment
Share on other sites

Sono tornato ora, e ho provveduto a fare la cosa più immediata... Passare l'intera serata giù in cortile e catturare un po' di esemplari di Nuctenea da liberare fra un po' di giorni... Ora la camera è un mini albergo, eheh...

Che dire, quoto in pieno Matteo, non c'è molto da incavolarsi,non si fa che peggiorare il tutto. Capisco il fomento di alcuni di voi (Julie, relax! :rolleyes: ), ma così veramente finiamo per passare dalla parte del torto, senza costruire nulla di concreto...

 

Parlandoci chiaro, la disinfestazione prevista per venerdì mattina si farà, come ovvio.

Più di tanto non si può fare, tranne controbattere con l'informazione (che so, con un volantino come proponevano Matteo e Zappa),e chissà che parte del condominio non recepisca il messaggio...

D'altronde, una mamma sclerata non fa primavera... :rolleyes:

 

Ps, al momento non ho idea come potrei impostare il volantino, se qualcuno mi può dare qualche linea guida o qualsiasi tipo di aiuto, mi scriva pure via Pm o direttamente qui nel topic se lo ritiene necessario, mi aiuterà ad accelerare i tempi... :lol:

Link to comment
Share on other sites

Io credo che l'informazione corretta potrebbe essere attaccare dove il fianco è debole....

 

I comuni insettici fanno molto più male ai bambini degli insetti che possiamo trovare in giardino. Si può fare un elenco delle pericolosità dei seguenti animali:

 

RAGNO

APE

VESPA

SCARAFAGGIO

FORMICA

...

 

Due riche per ciascuno, tipo "sebbene tutti pensano che i ragni siano pericolosi il morso delle specie che vivono nei giardini italiani sono limitati al un pizzicotto e un po' di bruciore. Inoltre i ragni sono animali paurosi e non attaccano mai l'uomo" oppure "le api possono essere pericolose solo se si è allergici oppure se si viene punti da un gran numero di esemplari (per esempio se si tocca il nido)". Cose semplici insomma ma corrette.

 

e subito dopo mettere gli effetti collaterali dello stesso numero di insetticidi commerciali (sono informazioni che si trovano facilmente sul web).

 

Non sarebbe male andare all'ufficio di igiene e chiedere a qualcuno di controfirmarla o per lo meno di dare alcune indicazioni aggiuntive. :lol:

Magari fai un giro all'ufficio di igiene e sentire che dicono (ma non ci stra-contare), poi impostala e poi mandamela che ci do un'occhiata.

 

Matteo

Link to comment
Share on other sites

Vedere un tizio che raccoglie e alleva ragni augurando a tutti i peggiori mali, non può fare altro che farvi apparire come la "gattara pazza" dei Simpson... al cubo!

 

:lol: ;) -_-

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.