Jump to content

Considerazioni e chiarimenti....


Guest Simone.C
 Share

Recommended Posts

Guest Simone.C

Visto che il mio nome è stato spesso citato in questo sito, credo sia necessario da parte mia esprimere alcune considerazioni, essenzialmente relative al testo che ho scritto "I ragni giganti".

In particolare vorrei dare una risposta ad una serie di affermazioni qui fatte in merito a quanto possa essere utile o valido il mio lavoro e allo stesso tempo spiegare (sempre che a qualcuno freghi...! ma così pare) la mia scelta di non partecipare attivamente a questo sito.

Quattro anni fa, all'epoca della scrittura del testo, eravamo veramente in pochi in Italia ad allevare ragni e per allevare non intendo il mantenere qualche soggetto in bella mostra in una teca; allo stesso tempo era scarsa la letteratura disponibile a livello internazionale, basata su pochi validi punti di riferimento accompagnata da un incredibile numero di affermazioni a dir poco sconsiderate!

Quanto scritto sul mio libro penso si possa definire una forzatissima sintesi (assolutamente non più di 100 pagine da dedicare ad un argomento "tanto ripugnante" e poco più di un paio di milioni in vecchie lire come budjet da assegnare ad un ventiquattrenne per realizzarlo! come mi son sentito dire al momento di definire il contratto De Vecchi...) di quelli che ho ritenuto validi argomenti da trattare, carpiti dai suddetti punti di riferimento ed esperienze personali più o meno condivisibili mie e di altri allevatori; il tutto in un periodo in cui molti negozi specializzati cominciavano a caricarsi di animali senza poter fornire ai propri acquirenti indicazione alcuna su come mantenerli in modo corretto ( o spesso inventendo idiozie tali da poter scrivere un libro di barzellette...).

Anche il patrimonio in rete è stato di aiuto, anche se fonte incerta e nella maggior pare dei casi priva di attendibilità scientifica: nell'insieme ho cercato di metterci un po' di buon senso e coerenza! (grazie anche all'aiuto del dott. Massimo Millefanti) impostando la parte relativa all'allevamento in maniera discorsiva,come un libro aperto a qualunque approfondimento e smentita: un lavoro per forza di cose sperimentale, visto che lo studio degli aracnidi non è lo sforzo di ricerca della mia vita.

Senza dubbio mi fa piacere il sentir dire che il tutto nel complesso sia stato di reale aiuto per molte persone, o che lo stesso libro sia stato l'origine del nascere di una nuova passione; e sono felice che il mondo dell'aracnofilia/logia in Italia sia cresciuto tanto nel numero di appassionati quanto nelle conoscenze in merito: molte persone che partecipano a questo sito avrebbero da dire assai più di quanto ho scritto all'epoca e più di quanto attualmente so in merito.

Detto questo credo sia assolutamente inutile (se non ridicolo...) affermare che il mio libro non si possa paragonare a testi autorevoli come il Verdez...!

Non mi stupisce affatto che Fabio De Vita (che ritengo tra l'altro eccellente e provato allevatore di ragni) dica che il mio libro sia da "buttare"... visto che la nostra amicizia è drasticamente finita da parecchio tempo (per motivazioni che pur non essendo un moderatore ho il buon gusto di trascurare...)

Mi stupisce invece che Matteo Grotto (che confermo io stesso di non conoscere o aver mai incontrato) affermi che "I Ragno Giganti" non sia nememno degno di far parte di una collezione di libri... oltretutto dopo averlo semplicemente sfogliato e nemmeno letto!

Ma tutto è possibile... e visto che indirettamente si concorre ad un obiettivo comune ritengo che la cosa migliore, se si può dire quanto sopra, sia di mettere effettivamente al corrente tutti coloro che posseggono il testo delle eventuali gravi imprecisioni presenti... così da non comprpmettere la salute dei propri animali...!!

Vorrei infine tranquillizzare Fabio De Vita sul fatto che io vada in giro a parlare male di lui... la difesa a spada tratta di Matteo Grotto nei sui confronti (rimando a vecchi forum...), che ripeto, nemmeno mi conosce! mi fa pensare esattamente il contrario...

Del resto non posso negare di aver detto a coloro che mi hanno chiesto se lo conosco, di non avere da tempo nulla a che fare con lui; e anche di aver detto che può capitare a 24 anni di scontrarsi per questioni in fondo di dubbia importanza al punto da arrivare ad affermare reciprocamente meschinità del tutto indegne di persone che si possono definire tali!

L'esperienza insegna che anche le situazioni più difficili ed oscure possono (con un po' di buona volontà...) diventare tantricamente candide come la neve!!

Buon lavoro Simone Caratozzolo

 

ciao!

Link to comment
Share on other sites

Visto che sono stato tirato in causa, ovviamente rispondo.

Il forum di Aracnofilia è aperto a tutti, libero e - da sempre - qui non si tagliano giacche da dietro. Quello che è scritto rimane nero su bianco... opinioni, idee e critiche.

 

Ora copio e incollo quello che ho scritto. Col motore di ricerca non farai fatica a ritrovare i post da cui i testi provengono....

Citazione:

Io personalmente lascerei il libro di Caratozzolo dov'è e terrei i soldi per un buon cavetto e/o termostato quando ce ne sarà bisogno

 

Non ho detto di non leggere libri. Ho solo chiarito che "personalmente" (che sia chiaro, se non lo è stato) non trovo il libro "I ragni giganti" un bel libro... OPINIONE PERSONALE. Punto

 

E' l'unico libro che non ho e che non comprerò! L'ho visto -e sfogliato- più volte in giro ma sinceramente non lo trovo all'altezza dei testi stranieri... inoltre ci sono parecchi errorucci nel testo! Peccato perchè l'idea non era male...

 

voglio dire "è meglio che niente". Ed è un vero peccato, perchè con qualche sforzo in più avrebbe potuto essere un buon prodotto.

 

ma si, infatti non voglio "stroncare" Caratozzolo, che nemmeno conosco... dico però che, potendo, mi indirizzerei subito verso pubblicazioni migliori, tipo il Verdez, che è un altro pianeta.

Come detto, l'ho solo sfogliato un paio di volte, ma proprio non mi attira. Ho letto delle imprecisioni qua e là e alla fin fine ho deciso di non comprarlo, nemmeno per raccolta. Secondo me (modestissimo parere) di buono ha solo di essere una passabile introduzione in italiano, e già questo non è poco, visto che di alternative non ce ne sono. Ma definirlo "oro" mi sembra assurdo.....]


id="quote">id="quote">

 

E' chiaro gentile Simone Caratozzolo? Non ho detto che mette in pericolo gli animali o altro... Ho detto che NON MI PIACE. Nell'ultima mia postata - di cui sopra- è riassunto quello che penso. Ma voglio ribadirlo ulteriormente:

 

1. sono opinioni personali;

2. non ti voglio "stroncare" personalmente, visto che nemmeno ti conosco;

3. punterei ad alternative più avanzate, da subito;

4. considero il tuo libro "pessimo"! E' pieno di imprecisioni;

5. per cui non lo userò nemmeno per archivio (io, parlo del MIO archivio);

6. con qualche sforzo in più poteva essere un buon prodotto.

 

Riassume quello che penso! L'ho scritto e lo sottoscrivo oggi!

E non mi interessa - mi perdonerai - se quando l'hai scritto erano tempi diversi, nessuno ne sapeva nulla e via dicendo! Io parlo di un libro che - OGGI - è ancora in vendita nei negozi. Non voglio aggiungere altro. Basta saper leggere...

 

E questa è una cosa...

 

Per il discorso di "protezione di Fabio De Vita" me la rido. Chi mi conosce bene (in primis proprio Fabio) conosce bene i grandi scontri che ci sono stati tra noi due, all'inizio della vita di Aracnofilia. Scontri mai personali e sempre basati sulla stima vicendevole (che oggi è amicizia)! Contrasti legati ad un passato in cui i nostri due mondi erano diversi, così come il nostro modo di approcciare la materia. Visto che siamo due persone intelligenti (credo) e - se Dio vuole- non siamo affatto testardi, il tempo ha voluto che alla fine partendo da due strade diverse siamo arrivati alla stessa meta. E questo è stato un enorme guadagno per tutti... per chi ha puntato sull'allevamento di altissima qualità e per chi ha cominciato da concetti molto più blandi, direi per tutti. Oggi le due realtà si sono "fuse" in un progetto che è la somma delle due anime, a cui se ne sono aggiunte altre (vedi per esempio i ragni locali e gli studi scientifici). Se ci sono due persone al mondo che si sanno difendere da sole siamo proprio io e Fabio...

 

Per le altre cose che hai detto, Fabio si difenderà personalmente, perchè sono cose che non riguardano la mia persona.

 

Cordialmente

Matteo Grotto

 

PS: per la tua "scelta" di non partecipare al forum non so che dirti. Se credi di avere competenze per scrivere hai solo da farlo.... i tuoi contrasti personali con chicchessia non c'entrano. E se dici che è così, è solo un alibi. Anche perche pur prima che arrivasse Fabio (circa 1 anno e mezzo fa), qui da noi non ti si è mai visto. [:D]

 

 

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

ARACNOFILIA.ORG -amministratore

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

Link to comment
Share on other sites

Premessa... esitono i msg privati o le e-mail per le questioni private... Sia per quello che riguarda me, sia per quello che riguarda Matteo... comunque credo che lui abbia qualcosa da aggiungere...

 

Detto questo io non ho nessuno che mi difende... semplicemente mi sono guadagnato il rispetto della scena aracnologica internazionale sul campo... poche parole, molti fatti...

 

Partecipo a questo forum perchè MI E' STATO RICHIESTO ESPRESSAMENTE, soprattutto spinto da Stefano Capannini che prima e soprattutto più di me ha aiutato la crescita di questo forum... col tempo sono cambiato perchè se Stefano non mi avesse spinto ora sarei ancora a lavorare sui miei ragni (legge permettendo) con la mia cricca di 4 amici italiani e il resto Oltralpe avendo contatti con la scena Italiana solo tramite le mostre scambio... Per fortuna non è stato così e ora esiste un associazione e spero con tutto il cuore si potrà continuare a lavorare come prima al più presto con l'approvazione della famosa lista...

 

Ci sono tonnellate di forums in Europa e in ognuno c'è qualche topic che riguarda recensioni di libri... tu un libro lo hai scritto e ognuno può dire la sua opinione visto che siamo in un paese libero.

Sul sito ATS addirittura nelle recensioni dei libri dicono che il libro Arachnomania ha causato sicuramente la morte di diverse tarantole tanto che i dati presenti sono errati... ma non per questo credo che Vosjoli abbia mandato un pacco bomba al povero Mike Troll...

 

Detto questo ti saluto e ti auguro buon lavoro per il tuo prossimo libro... rane, rospi e raganelle? A no quello è già uscito... Pogona? A no anche quello dimenticavo... Aspetto con ansia il prossimo... sono curioso di vedere l'argomento... magari fisica quantistica... teoria dell'ipercubo però mi garba parecchio... [:D]

 

 

 

Fabio De Vita g51.gif

Link to comment
Share on other sites

Spero non te la sia presa per la battuta finale... ma tutti sanno che mi piace scherzare e gli animali da terrario su cui scrivere ormai stanno davvero finendo... [8D]

 

Fabio De Vita g51.gif

Link to comment
Share on other sites

Guest Simone.C

Accidenti! e dire che mi sembrava il mio un messaggio del tutto pacifico! viste anche le mie considerazioni finali...

Mi fa piacere osservare che nel copia e incolla di M. Grotto manchino parte delle considerazioni scritte nei forum...considerazioni che mi hanno appunto spinto a scrivere.

Chiedo scusa se ho usato questo spazio per considerazioni anche personali, invece di usare e-mail o quant'altro, ma mi sembra che sia stato ugualmente usato, dalle persone citate, nei miei riguardi e per gli stessi motivi.

Non ho paura di essere stroncato ( sempre che sia il caso) visto che non guadagno nulla dagli utili delle vendite del libro e , se ancora è in vendita, forse è perchè nessuno ha pensato di scrivere altri libri...

Credo sia semplicemente naturale difendere il proprio operato, così come chiunque è libero di esprimere la propria opinione a riguardo.

Chiedo scusa infine se oltre ai ragni mi sono dedicato a molti altri animali, e se mi è stata data credibilità per scrivere altri libri...

disponibile per ulteriori chiarimenti Simone Caratozzolo

 

ciao!

Link to comment
Share on other sites

Altri libri... A parte il fatto che oggi le case editrici considerano chiuso il mercato dei libri sull'allevamento delle tarantole con un testo solo in italiano perchè per loro l'argomento è "troppo di nicchia" per rischiare la pubblicazione di un altro libro...

 

Poi, personalmente, sono forse troppo influenzato dalla mia amicizia con JM Verdez e più il tempo passa e meno mi sento all'altezza di scrivere un libro... soprattutto quando sfoglio un libro scritto da una persona che alleva tarantole da 17 anni ed ha fatto più o meno 500 riproduzioni... e nonostante tutto questo quando parliamo mi dice "avrei potuto mettere questo e quell'altro in più...".

 

Poi ognuno ha le sue idee e comunque vanno rispettate... Non ho aperto un topic di mia iniziativa giudicando il tuo libro perchè non era assolutamente necessario... ho semplicemente risposto secondo il mio giudizio visto che ho circa una trentina di libri sull'allevamento delle tarantole e credo di avere "qualche" termine di paragone per quanto riguarda l'argomento...

 

Fabio De Vita g51.gif

Link to comment
Share on other sites

Ti chiedo cortesemente di completare il tuo dibattito citando le parti in cui ti avrei attaccato "personalmente"... io ho fatto un rapido "Cerca" per Caratozzolo, sull'intero forum. Aggiugi pure le parti che avrei tralasciato.

 

Per il resto se proprio sei convinto che io ce l'abbia con te per qualche motivo oscuro, mi spiace ma non so che dirti...[:D] Nemmeno so che faccia hai, caro Simone, ma perchè dovrei avercela con te... Solo perchè il tuo libro non mi piace?? Oh, beh...

Citazione:Non ho paura di essere stroncato (sempre che sia il caso) visto che non guadagno nulla dagli utili delle vendite del libro.
id="quote">id="quote">Se l'hai fatto per la gloria, buon per te. Ma, che tu ci guadagni o sia la De Vecchi a farlo, il libro non lo compro perchè non mi piace... che ti devo dire...[:D]
Citazione:Credo sia semplicemente naturale difendere il proprio operato, così come chiunque è libero di esprimere la propria opinione a riguardo.
id="quote">id="quote">E' quello che stai facendo, mi pare. Esattamente come io mi difendo se dici che stronco il tuo libro senza manco averlo letto perchè sono colluso con Fabio... ripeto Aracnofilia è DA SEMPRE aperta a tutti e - nei giusti modi - anche a critiche, polemiche e relative discussioni.
Citazione:Chiedo scusa infine se oltre ai ragni mi sono dedicato a molti altri animali, e se mi è stata data credibilità per scrivere altri libri...
id="quote">id="quote">Non c'è di che scusarsi. Con noi poi! Al limite ti scuserai con gli acquirenti se sono fatti come quello dei ragni. Ma sono certo che non è così! [:D]
Citazione:L'esperienza insegna che anche le situazioni più difficili ed oscure possono (con un po' di buona volontà...) diventare tantricamente candide come la neve!!
id="quote">id="quote">D'accordissimo. Noi di Aracnofilia (che non abbiamo una lira se non quella che tiriamo fuori di tasca nostra e lavoriamo a gratis da anni per passione e null'altro) siamo assolutamente sicuri che non un po' di buona volontà si può far tutto! Anzi ci basiamo su quello!!

 

Matteo

 

 

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

ARACNOFILIA.ORG -amministratore

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

Link to comment
Share on other sites

Guest Simone.C

Non mi pentirò mai di aver accettato di scrivere il libro, ripeto, in un momento in cui era, a mio parere, fondamentale mettere a disposizioni di tutti le regole di base , l'A B C se così si può dire!

Non è un testo rivolto all'allevatore estremo, ma a chi si affaccia, forse anche per la prima volta a questo mondo.

Ripeto che sono sempre a disposizione per chiarire le motivazioni che mi hanno portato a formulare quanto ho scritto nel testo!

il post che manca dice questo

 

da "incontro sorprendente" del 15 /4 / 03

evviva la sincerità....

 

Matteo

 

PS: ma no, caro Fabio, nessuno dubiterebbe mai di te (sappiamo che sei "diretto" e non le mandi a dire)... specialmente visto che in molti hanno notato alcune foto "tue" in quel libro, per cui - se dici quello che dici - siamo tutti certi che tu abbia le tue ottime ragioni per farlo! Ragioni che hai fatto benissimo a tenere in privato. (ottime sottolineato)

 

sincerità? ma la verità di chi?! e riferita a cosa? il tutto in seguito alle seguenti affermazioni:

 

 

Spero di cuore rimanga dove sta e continui ad allevare i suoi boa...

 

Power to hardcore breeders!!!

 

Fabio De Vita

 

Italy

 

 

357 Messaggi

Inserito il - 15/04/2003 : 11:58:08

--------------------------------------------------------------------------------

 

Anche perchè per quanto mi viene riferito parla troppo spesso male di me per i miei gusti...

Non vado oltre... rimango pur sempre un moderatore...

 

 

questa a mio parere è una considerazione parziale e di difesa!come dire ... ci intendiamo! [:D]

 

 

p.s. spero rimanga dove sta.... dove stia semmai![:X]

 

 

 

ciao!

Link to comment
Share on other sites

Vabbè potremmo andare avanti per settimane con questo post inutile... direi che ognuno se ne può tornare sulla propria strada...

Grazie per la lezione di grammatica ma una "i" se rispondi alla svelta può anche scappare... io la chiamo digitoslessia... [:D] tu però fai qualche ripetizione sui ragni Doc. [:D]

 

PS: in seconda battuta... mi dicono in regia che due congiuntivi attaccati non si usano... comunque lascio il beneficio del dubbio... d'altronde è un post di eoni fa... digitoslessia o errore di verbi le ripetizioni sui ragni rimangono sempre valide... [:D]

 

Fabio De Vita g51.gif

Link to comment
Share on other sites

Guest Simone.C

devo fare ripetizioni?! ti ringrazio... non credevo tu avessi una così grande stima delle mie conoscenze![:D]

 

comunque è vero, la discussione sta diventando noiosa, sarebbe per lo meno interessante sapere l'opinione di qualcun'altro... si vedrà!

 

ciao!

Link to comment
Share on other sites

Vabbè sorvoliamo sulle lezioni di dialettica...

Non ho altro da aggiungere...

 

Clap clap!

 

Complimenti per il tuo show! [:D]

 

Fabio De Vita g51.gif

Link to comment
Share on other sites

Guest Simone.C

non è dialettica.. semmai grammatica...

comunque ritorno alle mie considerazioni iniziali, ben lieto di sentire altre opinioni in merito!

 

ciao!

Link to comment
Share on other sites

Va bene, la discussione è avvenuta e ognuno ha avuto modo di dire la sua. Andare oltre non è necessario perchè il tono sta inevitabilmente scadendo... (e come vedi nessuno ha voluto intervenire nella faccenda, perchè da noi le polemiche vanno bene, ma se sono sterili e vanno oltre le due pagine, non sono più gradite). Se poi qualcuno degli utenti sentirà la necessità di riaprire la discussione - incentrandola sul testo - ben venga.

 

Aracnofilia deve proseguire con le sue attività istituzionali senza perdere ulteriore tempo con i discorsi relativi ad un pessimo libro, a critiche da parte di chi l'ha letto e relative osservazioni dell'autore. Critica, replica e controreplica. Finito.

 

Abbiamo lodato molti libri e altri sono stati invece biasimati (non è solo il tuo, non credere di essere una vittima o l'unico ad aver scritto un libro ridicolo - vedi "I ragni" di Yves Masiac). Ci occupiamo di ragni e quindi leggiamo e commentiamo i lavori, tutti, senza distinzione. Lo so che spiace vedere un proprio lavoro stroncato dagli esperti del settore, ma è un problema a cui bisognava pensare prima di scriverlo. Scusami ma il fatto che sia stato scritto in 100 pagine non è una scusa. Ci sono libretti da 100 pagine che sono delle piccole bibbie. Devi accettare la cosa, mi spiace, ma fa parte del gioco.

 

Auguri per i tuoi prossimi lavori.

Senza rancore, davvero. Non ne avrei motivo... [;)]

Matteo Grotto

 

Il topic è chiuso.id="size3">

 

 

______________________

Nota personale:

 

Cito la mia frase:

Citazione:ma no, caro Fabio, nessuno dubiterebbe mai di te (sappiamo che sei "diretto" e non le mandi a dire)...
id="quote">id="quote">è vero. Nessuno dubita di Fabio. E' un bravo allevatore, stimato, disponibile (abbiamo molti giovanissimi che stanno facendo molta strada grazie a lui) e qui siamo in una community di appassionati che - per il lavoro sull'allevamento - gli deve molto. Inoltre Fabio è solito scrivere senza mezzi termini quello che pensa (lo sanno tutti, perchè negarlo?). Questa frase parla di Fabio e non di te.
Citazione:specialmente visto che in molti hanno notato alcune foto "tue" in quel libro, per cui - se dici quello che dici - siamo tutti certi che tu abbia le tue ottime ragioni per farlo!
id="quote">id="quote">

Infatti. Fabio ha messo a disposizione parecchie sue foto (se non ricordo male), quindi immagino che abbia avuto a che fare con te durante la stesura del testo... Onde per cui, se lui ha le sue opinioni (direi "dirette", visto che è citato all'interno!), siam certi che avrà le sue buone ragioni (giuste o meno, che siano) per avere a che ridire con l'autore, al di là del testo...

Citazione:Ragioni che hai fatto benissimo a tenere in privato. (ottime sottolineato)
id="quote">id="quote">E questo chiude la frase di prima e ti risponde da solo. Essendo opinioni che vanno al di la del testo, ne prendiamo atto ma non vogliamo saperle.

 

Se ci leggi qualcosa di male, amen!

 

 

Il topic è chiuso.id="size3">

 

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

ARACNOFILIA.ORG -amministratore

º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø¤º°`°

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.