Jump to content

Pontedera (PI) - Araneus diadematus


pepiti
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti!
Vi chiedodi identificare per me la specie di questo ragno arancione che, da ormai una settimana, mi da il buongiorno appena esco di casa! Mi scuso se non uso il linguaggio adeguato, vi prego di correggermi cosi` da imparare.

Schedina:
Data: 22 Ottobre fino a ieri sera (27 Ottobre) 2018
Per tutta la settimana e` stato soleggiato, solo ieri notte ha fatto qualche goccia di pioggia.

Luogo: Campagna di Pontedera, provincia di Pisa.

Posizione e microhabitat: Ha costruito la ragnatela in un punto soleggiato e in prossimita` di una siepe. Una particolarita`, che non mi spiego, e` che ha steso un "tirante" della ragnatela per circa due metri collegandola da una siepe a un palo per l'illuminazione. La ragnatela e` stata rinforzata di giorno in giorno aggiungendo "tiranti". Non ogni giorno pero` la ragnatela viene ricostruita o riparata nella zona centrale. Ho notato inoltre che durante la notte si posiziona al centro della ragnatela (purtroppo ho fatto la foto con il flash del cellulare e la qualita` e` scarsissima...)

Dimensioni del ragno: Purtroppo non sono andato vicino al ragno in quanto mi e` impossibile stando qualche centimetro oltre la rete del vicino di casa. Credo stia sui quattro cm apertura zampe.

Foto:
Questo primo gruppo di foto e` stata scattato il 29 Ottobre dopo aver fatto uscire il ragno gettando un pezzo di ramerino sulla ragnatela

2018_10_28-08_27_42_a7855.jpg

2018_10_28-08_27_42_7ba2a.jpg

2018_10_28-08_29_33_a3f60.jpg

2018_10_28-08_27_43_06a78.jpg
Questa foto il 30 Ottobre verso le 19 di sera, scattata con il flash

2018_10_28-08_27_42_e53fe.jpg

Quest'ultima, scattata stanotte alle 1 mentre pioveva, e` stata fatta con un cellulare... La uploado solamente perche` si vede bene la posizione che assume durante la notte.

2018_10_28-08_34_52_c358c.jpg



Mi scuso per le inesattezze scritte, fatemi altre domande saro` felice di rispondere!

 

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, Paolina ha scritto:

Per me è un Araneus diadematus. Può capitare che la croce tipica sul dorso non sia completa

Era quello che avevo pensato subito anch'io, ma non mi tornava quel particolare, e anche l'opistosoma mi sembrava troppo "spigoloso". Ma mi fido :)

Link to comment
Share on other sites

Grazie!
Se riesco a individuarlo dopo il vento di oggi, che temo distruggera` la ragnatela, provero` a fare una foto del dorso piu` dettagliata.

Ho un ulteriore domanda da inesperto: come ha fatto a "stendere" un filo per circa due metri? Allego una foto stupida fatta qualche giorno fa in cui indico punto di "partenza" e punto di "arrivo":

2018_10_28-11_02_28_1fb6c.jpg




 

Link to comment
Share on other sites

I ragni relativamente grossi usano la tecnica del balooning in maniera inversa. Lasciano andare il filo nel vento fino a che non si impiglia in qualcosa, dopo di che lo mettono in tensione, lo rinforzano percorrendolo e creano un collegamento resistente tra due supporti lontani.

I ragni che non usano la tela per cacciare, come i Thomisidae, usano questa tecnica per spostarsi da un fiore a un altro senza scendere a terra.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, elleelle ha scritto:

I ragni relativamente grossi usano la tecnica del balooning in maniera inversa. Lasciano andare il filo nel vento fino a che non si impiglia in qualcosa, dopo di che lo mettono in tensione, lo rinforzano percorrendolo e creano un collegamento resistente tra due supporti lontani.

I ragni che non usano la tela per cacciare, come i Thomisidae, usano questa tecnica per spostarsi da un fiore a un altro senza scendere a terra.

:4fuu9h1: grazie!!

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, elleelle ha scritto:

I ragni relativamente grossi usano la tecnica del balooning in maniera inversa. Lasciano andare il filo nel vento fino a che non si impiglia in qualcosa, dopo di che lo mettono in tensione, lo rinforzano percorrendolo e creano un collegamento resistente tra due supporti lontani.

I ragni che non usano la tela per cacciare, come i Thomisidae, usano questa tecnica per spostarsi da un fiore a un altro senza scendere a terra.

Madre Natura è ingegnosissima! Grazie :)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.