Jump to content

Haplopelma minax


MatteoG
 Share

Recommended Posts

Mandatami da Ste (non riusciva a postarla - problemi al forum

[per Ste: ho aggiunto alcune cose io qua e la, vedi se vanno bene]

 

haplopelma minax

 

Sottofamiglia: ornithoctoninae

Nome scientifico: Haplopelma minax (Thorell, 1897).

Nomi comuni: Thailand Black, Thailand Edile. L'attributo "edile" (commestibile) è dovuto al fatto che gli aborigeni locali la considerano una prelibatezza. Le sue carni, unite a particolari erbe, sono considerate anche un valido medicamento contro la diarrea.

Note alla nomenclatura: alcuni testi riportano il genere come Melopoeus. Sarebbe da chiarire il perchè... (nota di Matteo Grotto)

 

Diffusione: Tutto il sud est asiatico (in particolare sud Thailandia, Kampuchea, Laos, Malaysia del nord, Cambogia e Vietnam).

Abitudini: araneide terrestre – Tana: scavatrice di profonde tane (deep-burrower).

Habitat: Haplopelma minax vive nella foresta tropicale monsonica, scavando profonde tane nel terreno.

Aggressività media: 9 . Haplopelma minax è una specie decisamente aggressiva e dotata di una rapidità eccezionale. Il suo nome "minax" (minaccia) è indice si quanto questo ragno sia propenso all'attacco. Se la si importuna si atteggerà nella tipica posizione di difesa (cheliceri in avanti, zampe anteriori e pedipalpi sollevati). Se insistete ulteriormente attaccherà certamente. Il morso è piuttosto doloroso a causa del veleno particolarmente attivo.

Rapidità di crescita: alta: la maturità sessuale viene raggiunta in 2-3 anni; i maschi maturano più precocemente delle femmine.

 

Descrizione: la femmina adulta può raggiungere i 8 cm (18 cm legspan) anche se tali misure sono piuttosto inconsuete. Essa presenta una livrea generale molto scura (quasi nera) vellutata che progressivamente tende al marrone con l'approssimarsi della muta. L'addome presenta una visibile linea mediana nera. Le zampe sono di colore scuro con femori tendenti al nero. Il dimorfismo sessuale è evidente nella livrea: il maschio, decisamente più piccolo, presenta infatti un color giallo sabbia con femori neri.

Particolarità: La livrea di Haplopelma minax è soggetta a nette variazioni geografiche. Da punto di vista dell'identificazione ciò contribuisce a creare frequenti confusioni, specie con haplopelma aureopilosum (von Wirth, 1997). Quest'ultima, oltre ad essere più piccola (dimensioni massime 5 cm), ha una colorazione tipica nera con peli dorati abbondanti sul bordo del cefalotorace e delle zampe anteriori. Le due specie possono comunque essere classificate con certezza per via del il diverso aspetto della spermateca (unita in H. minax, divisa in H. aureopilosum).

 

 

Allevamento: date le caratteristiche di questa specie, un terrario per una femmina adulta dovrà essere almeno 30x20x 30-45 cmH, di cui almeno 10 – 20 cm di substrato (torba) mediamente umido. Essendo una specie particolarmente nervosa e difficile ad adattarsi alla cattività (soprattutto se femmina di cattura), è consigliabile invogliarla a scavare una tana sotto una grossa corteccia disposta sul substrato, lasciando uno spazio tra corteccia e substrato stesso, dove il ragno potrà cominciare la costruzione. La temperatura ideale di allevamento è intorno ai 25°C di giorno con un leggero calo notturno, l'umidità dell'aria dovrà essere superiore all'80%. Queste condizioni di elevata umidità richiedono un buon sistema di aerazione tramite griglie poste su due pareti opposte del terrario stesso, in modo da non creare condizioni insalubri (aria viziata) o, in difetto, sarebbe meglio mantenere condizioni leggermente più aride. Si consiglia di offrire sempre acqua da bere in una ciotola ben interrata e fissata in modo che il ragno non la possa rovesciare. La dieta consiste, per una femmina adulta, di grilli, caimani, locuste, ed eventualmente piccoli topi. A tutti gli stadi di sviluppo haplopelma minax si rivelerà una specie molto affamata.

Particolarità: La difficoltà mantenimento di questa specie è molto alta. Essendo un ragno piuttosto raro e difficilmente riprodotto in cattività, sono presenti sul mercato quasi esclusivamente esemplari di cattura. Spesso questi giungono parassitizzati o traumatizzati, il che li rende molto facili al deperimento e alla morte prematura.

 

 

Riproduzione: Specie raramente riprodotta in cattività. Tipicamente gli accoppiamenti hanno luogo in autunno (Settembre-Ottobre), quando i maschi sono appena maturati e le femmina sono fresche di muta. La femmina, precedentemente ben alimentata, se ricettiva, non si mostra affatto aggressiva nei confronti del piccolo, ma coraggioso, maschio. All'introduzione nel terrario della femmina (sempre nelle ore notturne), il maschio si mostrerà subito pronto a vibrare per farsi riconoscere e la femmina di conseguenza risponderà tamburellando le zampe anteriori e uscendo lentamente dalla tana. L'accoppiamento in sé dura pochi secondi e si concluderà con la rapida fuga del maschio e la femmina che si ritira nella tana.

La gestazione dura circa 6 mesi, durante i quali bisogna procedere ad una alimentazione corretta e abbondante. Sono necessari poco meno di due mesi per l'incubazione delle uova, da cui nascerà un numero di piccoli (1cm legspan) abbastanza ristretto (50-200).

 

Mercato: come accennato, la "vera" haplopelma minax è decisamente rara e in genere disponibile solo come femmine adulte di cattura. La possibilità in sede di acquisto di ricevere la specie aureopilosum (correntemente riprodotta in cattività) al posto di minax è altissima, e nel caso di spiderling praticamente certa.

 

 

****ARACNOFILIA****

Link to comment
Share on other sites

Guest Vincenzo

Ciao Matteo, scusa l'ignoranza, ma come si fa a mettere 20 cm di substrato su di un terrario alto 20-25 cm ?!? Se la matematica non è un'opinione, bene che vada restano 5 cm dalla superficie al coperchio...non è un pò azzardato?!?

 

Tranquillo, puoi anche dirmi che sono un ....., ma mi è inevitabilmente venuto il dubbio dato che sono alle prime armi...

Link to comment
Share on other sites

Hai perfettamente ragione...

volevo dire 10-20 cm SOPRA il livello base del substrato, quindi da almeno 30 cm (10+20), fino a 45 cm (20+35)...

 

Matteo Grotto

 

PS: in bluid="blue"> vedrai la correzione apportata dopo il tuo appunto nella scheda...

 

****ARACNOFILIA****

Link to comment
Share on other sites

Matteo,

 

Melopoeus non è un nome valido in quanto sinomino tardo del genere Haplopelma,per quanto ne so io,quindi non esistono ragni sotto il nome di Melopoeus,solo Haplopelma.

 

Kampuchea,che cos'è,Cambogia?

Link to comment
Share on other sites

No,sembra che Melopoeus non è valido perché con quel nome sono stati classificati ragni già classificati sotto il genere Haplopelma,quindi l'unico genere valido è Haplopelma perché fondato prima.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.