Jump to content

Prevenzione di malattie e problemi.


Recommended Posts

Ciao a tutti! :)

Ci tengo a precisare che non possiedo ancora alcuna migale, ma voglio conoscere le basi ( e anche oltre ) per dare loro una vita sana il giorno in cui ne prenderò una!!! :4fuu9h1:

In questi giorni, leggendo approfonditamente varie discussioni sul forum, ho cercato di capire bene come assicurare al nostro amico/a ad otto zampe una totale sicurezza per quanto riguarda la sua salute.

Ho capito che la torba acida riduce il rischio di muffe, consigliatissima quella irlandese. Il tappetino non bisogna mai posizionarlo sotto la teca, ma di fianco e fuori soprattutto. Di non tenere la teca in una zona molto luminosa, poichè le migali non sopportano la luce diretta.

Importante anche il fatto di mantenere l'habitat della migale sempre pulito, di fargli avere un'adeguata circolazione d'aria con più fori su lati opposti. Fondamentale anche la nebulizzazione per tenere costante la percentuale di umidità richiesta.

Non mettere oggetti appuntiti e oggetti che possono assorbire l'acqua e poi ammuffire.

Sapendo tutto questo, però, continuo a domandarmi se sia sufficiente a tenere al sicuro la nostra adorata migale e al riparo da eventuali malanni, muffe ecc...

Si può fare qualche cosa più specifica per impedire che si ammali e portare allo 0% problemi di questo tipo, o almeno vicino allo zero?

.

Avrei anche altre domande.

Quando nebulizzo la teca, alla migale accade qualcosa se viene bagnata leggermente? Oppure si arrabbia semplicemente? ( ovviamente l'attenzione è al massimo per non creare problemi/fastidi durante queste operazioni )

Quando la teca è stata nebulizzata e le pareti si inumidiscono devo asciugarle? Perchè ho letto di migali che, a causa delle pareti scivolose, sono addirittura morte... :( Oppure non si inumidiscono grazie ai fori per l'areazione?

Il terreno deve essere cambiato dopo qualche tempo? Se la risposta è si, quando dovrei farlo, o come mi accorgo che è arrivato il momento di cambiarlo?

 

Bene, al momento non mi sorgono altre domande.

Come sempre ringrazio tutti per l'attenzione e il vostro tempo. ^_^

 

Christopher

Link to comment
Share on other sites

Oltre alle procedure che hai elencato puoi fare veramente poco. Il rischio ci sarà sempre per quanto piccolo.

 

La nebulizzazione è sempre consigliato farla o sulla tela o sul substrato, onde evitare il rischio da te menzionato.

 

Il substrato va cambiato in base alle condizioni di igiene, non c'è una tempistica caratteristica. Un terrario umido, comunque, tenderà ad essere a rischio di infestazioni molto più velocemente di uno secco. Ciò detto, garantendo un'ottima pulizia, può anche darsi che tu non debba mai sostituirlo.

Nella mia esperienza sono capitati casi in cui cambiassi più spesso il substrato a una Brachypelma sp. piuttosto che a una Haplopelma sp.

 

:4fuu9h1:

Link to comment
Share on other sites

Si parla di malattie, non di avvelenamento. Pertanto il discorso qualità non centra più di tanto. Stessa cosa credo valga pure per la quantità, visto che non c'è nessuna malattia associata alla sovralimentazione, ma solo un rischio di natura meccanica nel caso di cadute o traumi ;)

Link to comment
Share on other sites

Per la nebulizzazione dipende anche dalla specie che vuoi prendere!

Mi pare di aver capito che vuoi prendere una Grammostola :) per cui non serve nebulizzare, basta la ciotolina dell'acqua :4fuu9h1:

Link to comment
Share on other sites

Si con Grammostola sp. (tranne sp pulchra) puoi solo mettere ciotola d'acqua o in alternativa (io preferisco questa) nebulizzare in un angolino.

 

Però, se vogliamo essere sinceri, intorno ad Aprile sarebbe opportuno alzare l'umidità nebulizzando in modo più deciso, per simulare la pseudo stagione primaverile del deserto dell'Atacama (il periodo in cui la specie in questione muta più di frequente in natura)... ihih ;)

Link to comment
Share on other sites

Si parla di malattie, non di avvelenamento. Pertanto il discorso qualità non centra più di tanto. Stessa cosa credo valga pure per la quantità, visto che non c'è nessuna malattia associata alla sovralimentazione, ma solo un rischio di natura meccanica nel caso di cadute o traumi ;)

siamo d'accordo ok, però una corretta alimentazione credo sia comunque importante per la saluta dei nostri amici, per quanto riguarda la sovralimentazione non credo faccia bene alla migale in qualunque caso pur non essendo di per sè una malattia e comunque il titolo della discussione dice "PREVENZIONE DI MALATTIE E PROBLEMI" quindi ritengo una cattiva alimentazione piuttosto che una sovralimentazione appunto un problema. ;)
Link to comment
Share on other sites

sinceramente non capisco dove sia il problema, visto che ho detto cose perfettamente inerenti alla discussione "PREVENZIONE DI MALATTIE E PROBLEMI", molto piu semplicemente credo che tu (Gaborri) sia prevenuto nei miei confronti, visto che hai sempre da ridire su cose che dico io giuste o sbagliate che siano! :sisi:

Link to comment
Share on other sites

Christopher sinceramente ti fai troppi problemi. È impossibile avere un allevamento 100% sicuro.

Inoltre un po di fiducia nella resistenza di questi ragnazzi! Sono pur sempre sopravvissuti fino adesso molto meglio dell' uomo ;-)

 

In effetti hai ragione Mac! :4fuu9h1: Come dici tu sanno cavarsela bene, altrimenti si sarebbero estinti già da un bel pò. Solo che ho la tendenza a preoccuparmi per queste cose.

Sempre meglio prevenire che curare! :054:

 

Come sempre vi ringrazio per tutti i vostri consigli e precisazioni! ^_^

 

Christopher

Link to comment
Share on other sites

Quando nebulizzo la teca, alla migale accade qualcosa se viene bagnata leggermente? Oppure si arrabbia semplicemente? ( ovviamente l'attenzione è al massimo per non creare problemi/fastidi durante queste operazioni )

Quando la teca è stata nebulizzata e le pareti si inumidiscono devo asciugarle? Perchè ho letto di migali che, a causa delle pareti scivolose, sono addirittura morte... :(

 

Se non vuoi infastidire la migale e sporcare i vetri (alla lunga si creeranno incrostazioni di calcare) versa semplicemente l' acqua nella torba. Se la migale è molto assetata potrà bere direttamente da una pallina di torba. (Ho assistito a questa scena proprio qualche giorno fa con la mia Brachypelma klaasi ^_^ )

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.