Vai al contenuto

Ema Frikk

Utenti
  • Numero contenuti

    6
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Ema Frikk

  • Compleanno 11/01/1993

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Trento

Previous Fields

  • Nome
    Emanuele
  • Località
    Trento
  • Provincia
    Trento
  • Regione
    Trento

Visite recenti

72 visite nel profilo
  1. Ciao giogio80, come prima cosa ti ringrazio tantissimo per l'impegno e la pazienza che hai avuto nel rispondermi. Come tu hai supposto mi sono informato sulla specie e sulle sue condizioni di vita ed abitudini (il link che mi hai postato l'avevo già letto), ma evidentemente non a sufficienza. Il substrato del terrario l'ho recuperato esattamente dove avevo trovato gli scorpioni, nelle mie cantine: l'avevo sterilizzato nel forno e successivamente umidificato. Probabilmente non teneva a sufficienza l'umidità, e con le temperature d'appartamento non garantiva un idratazione corretta. Ho subito provveduto a cambiarlo per l'Euscorpius rimasto, sostituendolo momentaneamente con del terriccio per vasi che avevo già in casa (sterilizzando anche questo e reidratandolo prima di posizionarlo nel terrario) e adesso con più calma posso trovare quello esatto per il suo habitat. Per il cibo gli do quello che riesco a recuperare: quando era ancora autunno riuscivo a catturare grilli e ogni tanto qualche forbicina dalle cantine, cibo che amavano, ma adesso che è inverno non trovo più nulla. Per fortuna mi sono organizzato e ho messo su un piccolo allevamento di tarli della farina, adesso sto provando a dargli gli adulti e scoprire se li gradiscono, nell'attesa della ripopolazione di insetti della prossima primavera ormai non troppo lontana. Quindi mi confermate che è una stupidata quella del tappo con acqua per quando necessita ulteriore idratazione? E poi avete ulteriori consigli su quale preda è più consona durante l'inverno? Nel frattempo vi allego le foto come mi avete richiesto ​ ​​ ​​ ​
  2. Ciao a tutti i visitatori! Chiedo consigli su un brutto fatto che mi è successo con i miei scorpioncini. Questa mattina mi sono svegliato e ho inaspettatamente constatato che due dei miei tre Euscorpius aquilejensis erano morti. Allora, premetto che ognuno aveva il suo fauna box personale, non hanno mai avuto problemi a mangiare e per idratarli bagnavo con un contagoccie il loro terriccio e in particolar modo dei tappi di sughero posti nel terrario per tener meglio l'umidità al suo interno. Ora voglio capire di cosa sono morti per evitare almeno all'ultimo rimasto di non fare la stessa fine (piuttosto gli ridono la libertà). Uno dei due malcapitati lo tenevo da settembre, mentre l'altro l'ho trovato a dicembre scorso (un mese fà), entrambi trovati nelle cantine del mio condominio. A parer mio a ucciderli entrambi in una notte è stata la temperatura elevata, dal momento che ho un impianto di riscaldamento centralizzato che si accende a determinate ore (tra le quali la notte) e che deve averla alzata troppo da rendere fatale il loro clima. L'altra ipotesi a cui sono giunto è il metodo errato di idratazione che uso, nonostante ciò non spieghi la morte di entrambi la stessa notte. Adesso chiedo consigli ai più esperti; al momento ho provveduto a staccare completamente il riscaldamento in camera mia (ciò significa che dormo con 10 gradi in camera, cosa non molto piacevole) e ad infossare un piccolo tappo di bottiglia con dell'acqua nel terrario del sopravvissuto, come da piccola piscina nella quale esso possa bere. Se ci sono altre domande a cui dovrei rispondere per determinare esattamente la morte dei due sono pronto a rispondere, pur di non condannare l'ultimo alla stessa fine. Inoltre riuscireste a dirmi il miglior metodo di conservazione per questi piccoli aracnidi? Piuttosto che seppellirli li ho messi in una scatolina di plastica e posati sopra di un altro radiatore in modo da seccarli, ma questo metodo sgonfia loro l'addome. Spero di apprendere da questo episodio e non rendere vana la loro morte Grazie mille in anticipo a chiunque voglia aiutarmi nella coltivazione di questa mia passione!
  3. Salve a tutti! Avevo già fatto un post sul gruppo fb di Aracnofilia, ma avevo ricevuto una sola risposta e non sicura. Tra i mesi ottobre e novembre trovai questi tre simpatici scorpioncini nel condominio in cui vivo (due in cantina e uno sotto un vaso all'esterno) e decisi di tenerli. Li ho comprato dei fauna box e se la vivono tranquilli, senza grossi problemi. La domanda è la solita: di che scorpioni stiamo parlando? Zona Trento, appartamento vicino al fiume Adige con clima molto umido. Durante le passeggiate con telson disteso misurano sui 4 cm circa, tutti e tre. Non mi hanno ancora fatto una muta Io credo di avere a che fare con Euscorpius aquilejensis, dato il colore e la zona di ritrovamento. Ho provato a guardare i tricobotri ma non riesco con la fotocamera del mio telefono. Il primo in foto dovrebbe essere femmina (per via dei pettini più piccoli e meno dentati e per l'ultima falange del telson relativa al pungiglione poco gonfia), mentre gli ultimi due sarebbero dei maschi (organi a pettine più lunghi e dentati e telson più gonfio). Parola agli esperti! ​ ​ ​ ​ ​ ​ Grazie in anticipo a tutti!!
  4. Ciao a tutti. Chiedo conferma per l'identificazione di questo ragno: Steatoda Triangulosa? Ritrovamento circa il 22 novembre, zona Trento, in un appartamento vicino al fiume Adige, in un angolo di una cucina (al caldo ed umido). Dimensioni ridotte (si parla di millimetri), ma assomiglia molto ad un altro ragno (più grande) ritrovato nella medesima cucina (ultima foto).​ ​ ​​ ​ ​ Come camera ho usato il mio telefono da quattro soldi, non ho attrezzatura migliore aimé, in caso le immagini non bastino o non siano chiare basta avvisare Un grazie in anticipo​ ​
  5. Intendevi la specie vero? Se no già faccio confusione Inoltre lancio l'appello a chi abita nei miei dintorni a presentarsi che qualche escursione insieme si potrebbe organizzare!
  6. Ciao a tutti! Mi presento, sono Emanuele da Trento. Da poco ho rimembrato la mia passione per gli aracnidi che coltivo da quando sono piccolo; al momento allevo 3 Euscorpius spp, uno Zoropsis Spinimana, due Steatoda Triangulosa e un Salticidae. Come prima cosa all'interno del forum cercherò l'identificazione chiara delle bestioline, poi il mio obbiettivo è apprendere quanto più possibile di questo piccolo mondo, dal metodo di nomenclatura appena imparata (correggetemi se ho fatto errori) alla conoscenza delle specie esistenti. Infine spero di poter dare anche del mio al fin di bene a questo forum. Ho visto l'annuncio del raduno di metà dicembre, poterne partecipare mi renderebbe entusiasta ma le mie finanze non credo me lo permetteranno.... Comunque sono sicuro che non sarà l'ultima occasione. Che dire, ci si vede nel forum!
×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.