Jump to content

Consigli scelta tarantola da allevare


Recommended Posts

Ho sempre allevato aracnidi locali (tra cui vanto dei favolosi "ragni-lupo" ;) ), mi era venuta voglia di provare con qualche specie esotica, sapreste consigliarmi quale scegliere e magari darmi anche qualche suggerimento per quanto riguarda il terrario e il cibo (con quelli nostrani basta riprodurre il luogo della cattura ;) ).

 

Grazie

Link to comment
Share on other sites

delle migali ti posso consigliare:

 

 

terricoli:

Grammostola sp

Brachypelma sp

Eupalaestrus sp

Nhandu sp

Chromatopelma

Lasiodora sp

Cyclosternum sp

 

arbivori:

Avicularia sp

Psalopoeus sp

 

se ti intersse di vedere qualche foto basta che vai sul mio sito

www.spiders.myz.info

 

Terrari per terricoli:

in generale 30x30x30

circa 8 - 10 cm di torba

Curteccia, sughero o simile come tana

ciatolina d´acqua

Cibo: grilli, Blatte, cavallette ect (da adulti circa una volta ogni 10 giorni)

 

se hai altre domande chiedi pure

 

ciao

 

Z

Link to comment
Share on other sites

Grazie di tutto ho solo due domande:come gestire l'umidità del terrario e quanto sono longeve queste specie. grazie ancora.

:lol: :lol: :lol: :) :)

 

P.S. se li trovo prendo qualche brachypelma sono favolosi!

Link to comment
Share on other sites

le femmine possono vivere molto a lungo...anche 20 anni soprattutto specie come brachypelma e grammostola. I maschi vivono molto meno dai 2 ai 5 anni... comunque per quanto riguarda le singole specie, senza fare un discorso generale, puoi vederle singolarmente nella sezione schede theraphosidi.

L'umidità la puoi controllare tramite un igrometro. per gestirla non so cosa intendi esattamente; per mantenerla sul livello desiderato basta nebulizzare periodicamente mediante uno "spruzzino" di quelli da giardinaggio (magari anche qualcosa di più piccolo).

Link to comment
Share on other sites

Ok intandevo quello per quanto riguarda il discorso umidità (mi potresti dire qual'è quella adatta? non sono molto esperto perdonami!), comunque nel sito che mi hai consigliato di immaggini ce ne sono un sacco, poi ho cercato anche su internet in altri siti..

 

Comunque vedo quello che trovo, poi dato che starò in vacanza una ventina di giorni la comprerò dopo il che sarò tornato (dal 19 luglio in poi). In generale gli esemplari di brachypelma sono difficili da trovare in commercio?

 

...e complimenti per il sito! ;) ;) ;) ;)

Link to comment
Share on other sites

ciao

 

alle brachypelma non serve tanta umiditá... in pratica bastano 40 - 50 % ... basta che nel terrario ci sia una ciotolina con dell´acqua se ha sete.

 

io di solito faccio pieni la ciotolina e lascio travasare un pó d´acqua

 

le brachxpelma non sono difficili da trovare... ma c´´ße ancora la legge.... ma te lo spiegeranno sicuramente

 

ciao

 

Z

Link to comment
Share on other sites

Non per fare il bastian contrario, però mi è venuto un dubbio e vorrei chiarirlo.

Visto che le brachypelma vivono in Messico, Belize, ecc... insomma in America centro-meridionale, dove il clima direi che è tropicale, mi chiedevo il perchè dici che necessitano di umidità basse. So che per esempio il Messico è molto vasto, quindi le caratteristiche climatiche variano notevolmente da zona a zona...però a me la fascia climatica tropicale fa pensare in linea generale ad elevata umidità. Per esempio la Brachypelma albopilosum in natura scava la propria tana nei pressi di ruscelli, quindi necessita di un'umidità elevata, invece la smithi, probabilmente vivrà in zone più aride e necessita di umidità minore. Perché allora in allevamento ci vuole un'umidità del 40, 50% per entrambe? Questo è il mio dubbio. Ciao e grazie in anticipo per la risposta.

 

ps: la sezione è sbagliata

Link to comment
Share on other sites

matte...

 

se sono informato bene le Brachypelma si trovano nelle zone secche del messico... rocciose

 

per esempio dicono che il terrario ideale per una smithi per esempio sia fatto in roccia con caverne piccole dove rifugiarsi.

(almeno l´ho letto in un libro mi pare americano)

 

Piove pocho nelle zone di ritrovamento delle brachypelma.

 

Poi penso che le Brachypelma nate in cattivitá in europa non sono cosí sensibili al clima come le femmine adulte di cattura che spesso non sopravvivono in terrari.

 

Anche la storia della temperatura.

Nelle zone dove si trovano le Brachypelme in Messico di giorno arriva moilto facilmente a 35 - 40 gradi... dobve il ragno si rifugia in caverne o tane dove viene misurata una temperatura di circa 20 - 22 gradi.... e di notte, quando escono dalla tana la temperatura é circa qualla

 

 

Z

Link to comment
Share on other sites

Volevo solo precisare una cosa... 40-50% di umidità magari si riescono ad ottenere mettendo nel terrario dei sacchetti di sali per assorbire umidità... :rolleyes:

 

La sola umidità relativa media del nostro paese è molto più alta. Comunque già il fatto di mettere una bacinella fa si che sia impossibile aveer in ogni caso un umidità così bassa.

 

Comuque la media per questo genere è di 65-75%. tenendo conto che le specie come vagans e albopilosum necessitano di un'umidità tendenzialmente più alta.

Link to comment
Share on other sites

Scusate e che sono alle prime armi quindi non so nulla di nulla sull'allevamento di questi animali eccetto più o meno quello che mi avete detto in questa discussione... :P

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.