Jump to content

di ritorno da Perugia...


p-orridge
 Share

Recommended Posts

Ragazzi che pacco!

Per darvi un'idea: è la prima volta che vado ad una fiera di animali e ritorno con un bonsai....

Poca roba, principalmente serpenti...prezzi proibitivi (i soliti furboni italiani), un sacco di "turisti" in cerca dell'animale strano ed i classici negozianti (non allevatori) che rifilan cose a prezzi esorbitanti spacciandole per rare e senza nemmeno saper come van tenute (ovviamente non tutti ma la media era questa).

L'unico onesto sia in prezzi che in prodotti era Samuele di Grillus.

Per me, è stata na pessima esperienza, fortuna che di fronte c'era un vivaio e mi son comperato un bel bonsai!

Link to comment
Share on other sites

Fortunatamente alla fine ho rinunciato, se no era un viaggio a vuoto.

In quanto a gechi leopardini c' era qualcosa di interessante o solo ed esclusivamente serpenti?

Per serpenti intendi Elaphe e Lampropeltis soliti generi, o qualcosa di particolare ?

 

Piu' meno quanti banchetti cerano?

Link to comment
Share on other sites

Ci sono andato anche io, che però l'ho trovato molto interessante dato che ho comprato un elaphe guttata femmina per il mio maschio ad un prezzo eccezzionale,poi un python regius stupendo e un terrario per ospitarlo,comunque era pieno di giechi di vari morph,tartarughe,serpenti,baculum,camaleonti a volontà.E' vero molti avevano prezzi esagerati, forte il banco di grillus soprattutto la vasca dei caimani.

C'erano una ventina di banchi,ma vendevano soprattutto elaphi,pitoni,lampropeltis e qualche serpente differente ma pochi pezzi.

Link to comment
Share on other sites

Bè, già li Litoria vendute a 100 euro (avete capito bene cento euro!!!) l'una facevan venir la voglia di scappar via...

A parte animali da pasto, gli unici artropodi eran gli Extatosoma che ho portato io a Samuele di Grillus (poi lui aveva qualche Baculum).

Si lo so, era una fiera di rettili e anfibi (ma gli anfibi dov'è che stavano?) :

ho visto le sopracitate Litoria ad un prezzo che non capivis'era uno scherzo (ma purtroppo eran seri) , le "rane pomodoro" sempre per 100 euro (roba da pazzi...).

Qualche solita Bombina (a prezzi contenuti ma non certo regalate) e le Dendro di Grillus (su quelle non ho nulla da ridire...anzi).

Ho visto una madre comperar un Camaleonte al figlioletto di (più o meno) 7 o 8 anni al massimo ed ho sentito il negoziante dirle la metà del minimo indispensabile da sapere per non fara desister dall'acquisto ; animale che ora sarà sicuramente defunto...

Anche in altri forum dicevano che era da lodare la scelta di aver fatto esporre solo italiani...bhà, sarà che la maggior parte eran negozianti e non allevatori appassionati, ma per me, se dev'esser così, ben vengano gli allevatori ed i seri negozianti stranieri.

A me, più che na fiera mi è sembrata una gara a chi tirava la peggio sola!

Addirittura c'era na che esponeva in piccoli fauna-box tartarughe e gechi messi assieme :o

E' inutile promuovere la terrariofilia italiana con ste schifezze!

Ovvio è che il "turista" di turno rimarrà piacevolmente stupito, ma chi un'attimino ne sa qualche cosa ci rimane male...

Poi, sicuramente chi l'ha organizzata ha fatto tutto con le buone intenzioni ma il prodotto finale non è per niente risultato un gran che...

Link to comment
Share on other sites

che dire totalmente in disaccordo, basterebbe pensare che è la prima edizione e comunque chi andava li sapeva a cosa aspettasse incontro (bastava seguire i forum), io farei un plauso agliorganizzatori, che comunque ci han messo la faccia e i soldi (e il capannone per quanto criticato non era gratis)..

Per chi sapeva cercare delle belle bestiole c'erano, di certo non sono andato li per gli insetti (che aveva solo grillus e tra l'altro a prezzo esagerato) c'erano espositori con ottimi prezzi e ottimi animali, l'episodio della tarte e dei gechi è durato il tempo di trovare un fauna e di organizzare meglio il banchetto (io avevo il banchetto di fronte).

Poi la terrariofilia non si fa solo comperando animali o lamentandosi, ma anche conoscendo altri appassionati e il lavoro altrui (io ad esempio ho chiacchierato coi ragazzi dell'arer e mi sono iscritto), ma anche attirando il "turista" come lo chiami te facendogli capire che non siamo mostri che rinchiudono animali in bare di vetro per il nostro gingillarsi...

Anche io ho fatto i miei acquisti e ne sono entusiasta, anche perchè mi aspettavo peggio, su qualche banchetto c''erano anche animali particolari, ma evidentemente non tutti li han notati...

Insomma prima di dare una critica del genere ad una fiera alla prima edizione, tra l'altro messa in un punto strategico anche per chi viene dal sud, ci penserei due volte, nessuno nasce grande, grandi si ci diventa con l'esperienza, accontentare tutti non è semplice, qui si è provato a fare del "made in italy" magari fossero venuti i cechi si ci sarebbe lamentati lo stesso, quindi, meditate prima di lanciarvi a spada tratta in critiche...

Link to comment
Share on other sites

Bè, che dire,

io ho citato un paio di cose che ho visto, talmente schifose, da far scader l'intera fiera e che sono in netto contrasto con lo spirito con cui io vivo questa mia passione...

Dopo, se collezzionar animali come si fa con le figurine panini o con i francobolli è lo spirito di altri, allora posso comprender che c'è a chi la fiera sia piaciuta.

(quest'ultima è per l'impressione generale che ho avuto, non riferita a te Ghigo)

Link to comment
Share on other sites

caro p-orridge, molti degli espositori saranno presenti anche a longarone, e io spero che lo spirito di allegria e goliardia ci sia anche li (ebbene si io tra i mostri di questa fiera mi sono divertito, senza provare schifo o altro), credo che le critiche debbano essere fatte, ed in primis le hanno chieste gli organizzatori, ma debbano essere critiche giuste e costruttive, personalmente sarei molto ma molto dispiaciuto se non ci fosse l'edizione dell'anno prossimo, per il resto ti aspetto dopo altre fiere cosi mi dirai...

Comunque più ti leggo e più mi rendo conto che abbiamo visto due fiere diverse, forse semplicemente le abbiamo vissute con due spiriti diversi, io personalmente collezzionisti di figurine e mostri non li ho visti, ma ho trovato nuovi amici, belle bestiole e una buona associazione di cui far parte.....

Link to comment
Share on other sites

Probabilmente Luigi la cosa è dettata da uno spirito differente con cui si vivon le proprie passioni (come ti ho già detto).

Questo non sta a significare che sia giusta la mia visione o la tua...

Non sta nemmeno a significare però che io ho visto delle cose inesistenti o che le hai viste tu: con ogni probabilità il mio spirito mi ha portato a notar più alcune cose mentre il tuo altre.

Comunque non c'erano solo brutture...ma la percentuale maggiore innegabilmente tendeva a quelle...

Link to comment
Share on other sites

p-orridge ma prima di andare alla fiera ti sei informato sugli espositori?

Poi cosa ti aspettavi da una fiera alla prima edizione? Forse Longarone o Cesena? Anche quelle fiere han iniziato da piccole e poi sono diventate quel che sono ora...

Qui si è fatta la scelta coraggiosa di aprire ai soli italiani (la prossima volta lamentati con chi è oincavolato con i cechi che si presentano alle fiere...)

Secondo me informarsi e ragionare secondo la logica della crescita delle manifestazioni avrebbe evitato forse le tue polemiche (io vorrei capire queste mille brutture dov'erano.. le hai viste solo te, sui forum nn se ne parla) o più semplicemente non saresti venuto....

In entrambi i casi è una sconfitta per chi cerca di far conoscere la nostra passione ed evitarci l'appellativo di mostri che ci portiamo dietro... così chissà non ci sarà un nuovo '96...

Link to comment
Share on other sites

io parto dal presupposto che, anche se una cosa la si fa per la prima volta posson esser passibili errori di tipo organizzativo, logistici...e quant'altro di natura un po' più tecnica e pratica (cose risolvibili solo con l'esperienza che alla prima edizione non si può avere e che non pretendo affatto che ci siano).

Invece brutture e furbate dettate dall'etica di ciascun individuo e non da chi organizza (per singoli individui intendo appunto i vari espositori...) non dipendon di certo dal fatto che la cosa sia alla prima edizione...

Poi, se per comodità vuoi darmi del visionario fai pure.

Il fatto che dove abito io non ci son fiere, negozi specializzati o altri allevatori, non basta di certo a farmi accontentare ogni qual volta vado ad una fiera.

Poi, se c'è chi si accontenta...bè, non siam mica tutti uguali no?

Link to comment
Share on other sites

nemmeno io mi accontento, prchè gli anni (e credimi so parecchi) che ho speso e spendo per la terrariofilia mi han formato inun certo modo, ma ho apprezzato persone che ci si sono messe, han tirato fuori soldi e buona volontà, accettato consigli e critiche cercando già in fiera di porre soluzione (bastava vedere domenica), per i prezzi per me l'unico scandalo vero so stati quellidi grillus... veramente altissimi rispetto a crucchi e cechi che di solito si vedono alle fiere o sui mercatini esteri, per il resto ho visto ottimi animali (le eccezioni ci sono sempre OVUNQUE) e per fortuna la costruttività vista sugli altri forum (e credimi quindi nn so solo io) mi fan pensare che probabilmente non sia stata "una fiera degli orrori" come l'hai vista te...

Tra l'altro ti ripeto molto degli espositori di perugia ci sono anche a cesena o longarone, quindi non credo che perugia fosse un accozzaglia di negozianti e furbastri...

Link to comment
Share on other sites

la mia casella mp è sempre libera, ho semplicemente scritto sul forum perchè non mi andava giù si parlasse male di una fiera neonata e che tra l'altro cerca di accontentare chi si lamenta degli stranieri e chi non vuole macinare km per andare in fiera...

Ti ripeto ho il dubbio che abbiamo visto due fiere diversissime e sinceramente dato che mi son ritrovato con tutti gli altri che ne han parlato ciò mi sconcerta alquanto...

Link to comment
Share on other sites

Giusto per spiegarmi, ora farò una cosa che non mi è mai piaciuta poi tanto...

mi cito addosso:

 

Bè, già li Litoria vendute a 100 euro (avete capito bene cento euro!!!)

 

Si lo so, era una fiera di rettili e anfibi (ma gli anfibi dov'è che stavano?) :

ho visto le sopracitate Litoria ad un prezzo che non capivis'era uno scherzo (ma purtroppo eran seri) , le "rane pomodoro" sempre per 100 euro (roba da pazzi...).

 

Ho visto una madre comperar un Camaleonte al figlioletto di (più o meno) 7 o 8 anni al massimo ed ho sentito il negoziante dirle la metà del minimo indispensabile da sapere per non fara desister dall'acquisto ; animale che ora sarà sicuramente defunto...

 

Bè, per quello che è il mio spirito mi pare già abbastanza per poter definire la cosa in un certo modo...

poi, a questo punto mi sorge un dubbio: è la prima fiera dove sei stato tu?

Perchè altre volte (pure in chat) si era parlato anche per andare assieme ad altre fiere, ma alla fine non si è mai fatto (assieme) e non mi pare d'averti mai sentito dire d'esserci poi stato da solo...(questo per capire quali metri di paragone hai in mano).

Poi, se devi continuare a dire che io ho visto un altra fiera...

bè, facciamo in questo modo:

io ho lo studio (dove sto ora) nel semi interrato, in questo momento alla mia destra ci stanno tre grosse librerie, sulla parete di sinistra a lato di una libreria c'è una porta che va in un bagno...adesso mi alzo, vado in bagno mi tiro giù i pantaloni e parlo con le mie p***e, con ogni probabilità riuscirò ad averci un dialogo più intelligente e costruttivo...

Perchè, come ti ho già detto, se hai un'opinione differente dalla mia io ne son lieto e prendo atto, ma se devi ogni volta ribadir ch'io ho visto cose inesistenti...il dialogo (come è appena avvenuto) non può far altro che uscire dai binari della pacifica convivenza in un luogo di scambio d'idee...

Link to comment
Share on other sites

Secondo me gli espositori stranieri non hanno avuto il permesso, per il semplice motivo che chi deve guadagnare in tutto cio' sono gli italiani, e ancora una volta queste fiere non sono un raduno di appasionati dove si puo' venedere e scambiare i propri animali a prezzi contenuti, ma un raduno di gente che pensa di arricchirsi vendendo 4 serpi o gechi a prezzi fuori dalla norma.

Non voglio fare nomi ma a Cesena tra gli espositori c'era qualcuno che aveva le palline girate solo perche' i crucchi o cechi vendevano il triplo di animali rispetto a lui, semplice meta' dei prezzi stessa qualita' e quantita' maggiore.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.