Jump to content

riflessione di fanta-allevamento


nausea
 Share

Recommended Posts

una riflessione probabilmente da doposbronza: ma i nostri ragni potrebbero vivere e riprodursi liberi nelle nostre abitazioni?

mi riferisco ovviamente ai teraphosidi.

pensavo che in fondo le condizioni ambientali dei nostri appartamenti non sono poi così diverse da quelle dei nostri terrari e che un po' di insetti inevitabilmente ci girano per casa... cavoli ma allora se qualche grammostolina particolarmente avventuriera dovesse scapparmi in bagno avrebbe qualche possibilità di sopravvivere e riprodursi?

sarebbe interessante vederle interagire con il nostro ambiente:)

scusate per il post anomalo, ma si tratta, come detto nel topic, di una riflessione da fantascienza aracnofila:)

 

sì sono contusioni da pugno. e sì la cosa mi va benissimo. sono illuminato.

Link to comment
Share on other sites

Io penso che possa essere un discorso valido, penso comunque che i pericoli di un ambiente domestico siano parecchi, la sua incolumità sarebbe messa a repentaglio.

Soprattutto se è una grammostola, soprattutto sling, poichè avrebbe meno difficoltà a trovare prede adatte alle dimensioni.

E' anche vero comunque che uno sling è piu delicato di un adulto...........

Potrebbe essere ma la percentuale d' insuccesso secondo me è alta..........

 

Ciao Ciao

Aleli

Link to comment
Share on other sites

Considerando la mortalità comunque altissima, rispetto a quella in cattività, direi che forse una su un bel po di grammostole camperebbe.....mi preoccupa soltanto lo spazzolone di mamma durante le pulizie di pasqua!!!![;)]

 

Andrea

andrealorenzo.palotta@pirelli.com

Link to comment
Share on other sites

Guest gabriele

[8]

si si bravi. meno male che nausea ha specificato fantascienza o avrei segnalato il forum al [:)]Cotolengo[:)][:)] (manicomio x chi non fosse di zona)

pensate che figo:" Ma dove avro' mai messo il telecomando? mah, mi sarà caduto... ah eccolo! Ma tu guarda i casi della vita, e' finito sotto la libreria....ZACCCC" bestemmie varie e maledicenze peggio verso il giorno in cui ti sei messo in testa di lasciare un ragnazzo esotico (xche' no, magari una bella Blondi) scorrazzare insieme allo yorkshire o al micetto o al figlio.

Il mio drago di comodo[;)][:)][:)] non ha avuto problemi ad adattarsi alla vita in appartamento,e i vicini non si lamentano, forse perchè se li è flambati tutti??[:)]

Perche' non proviamo ad addomesticare i cobra monocolo come i cani... sia che gurdia!!??!!

[8]

 

..Un giorno il nostro alito finirà per bruciarci le sopracciglia..

Link to comment
Share on other sites

Comunque io conosco un tale che giura che una Poecilotheria femmina che gli è scappata da più di un anno si aggira ancora per la sua camera:vive nel controsoffitto,ha trovato anche una muta....mi chiedo solo come faccia a dormire,di notte......

Link to comment
Share on other sites

Be',di preciso non saprei che temperature abbia,comunque è una mansarda,in estate è così caldo che ha delle morie di serpenti,gli è deceduta pure la Teraphosa,quest'estate,per questo motivo,e d'inverno non credo abbia bisogno di riscaldare i terrari(almeno per i ragni)....quanto all'umidità,le Poecilotheria non la richiedono eccessiva,e vi assicuro che le case a Rimini sono sempre umide,specie inverno.

Link to comment
Share on other sites

che bello non essere l'unico che si dedica all'onanismo mentale:)

comunque a parte il fatto che sconvolgere un ecosistema non è mai una cosa simpatica, sarebbe davvero interessante studiare l'adattamento di tarantolazzi tropicali alla vita da appartamento...

 

sì sono contusioni da pugno. e sì la cosa mi va benissimo. sono illuminato.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.