Jump to content

Recommended Posts

Già che ci sono metto pure le foto di due salticidi che ho già determinato ma che volevo segnalare perchè sono specie belle ed interessanti.

In una escursione sui monti della Tolfa, in un prato, ho trovato ben 4 maschi adulti di Philaeus chrysops. Ora devo tornarci per cercare la femmina, non mi spiacerebbe provare ad allevarlo dagli sling.

L'altra specie è un maschio di Cyrba algerina, specie piccola ma spettacolare. Anche per questa vorrei tornare a cercare una femmina per fotografarla.

Ciao Diego

Link to comment
Share on other sites

Wow Diego...

Bei ragni e belle foto... un balsamo per gli occhi e per lo spirito... :)

 

E' solo una mia impressione o il pattern dell'opisostoma di Cyrba è un buon esempio di "falso capo", tendente a richiamare l'attenzione del predatore lontano dal capo reale?

Link to comment
Share on other sites

E' solo una mia impressione o il pattern dell'opisostoma di Cyrba è un buon esempio di "falso capo", tendente a richiamare l'attenzione del predatore lontano dal capo reale?

Non credo, solitamente gli animali che utilizzano parti del corpo per attirare l'attenzione del possibile predatore devono minimizzare il rischio di essere feriti, infatti il macaone, ad esempio, utilizza le code sulle ali posteriori come fossero antenne. Se anche il predatore riuscisse a prenderlo, perderebbe al massimo un pezzo di ala, ma non subirebbe danni o ferite mortali. Se un ragno venisse colpito sull'addome invece che sul torace sarebbe lo stesso ferito a morte.

Magari il disegno serve per corteggiare la femmina o per spezzare la sagoma dell'animale rendendolo meno visibile.

Ciao Diego

Link to comment
Share on other sites

però tieni conto che per lo meno un eventuale aggressore del salticida sentendosi gli occhi puntati addosso saprà di non agire di soppiatto e quindi potrebbe esitare per un pò facendo così guadagnare al nostro degli attimi preziosi. Ovviamente è un'ipotesi :D

 

Complimenti per le foto :claps:

Link to comment
Share on other sites

Magari invece serve a confondere i predatori, "invertendo" l'orientazione del corpo... I predatori si aspettano che lui fugga da una parte e invece lui salta dall'altra parte...

 

Avevo pensato anche che potesse per lo stesso motivo confondere le prede (dato che gli insetti ci vedono molto bene, spesso), solo che mi pare che la falsa testa si noti solo osservando il ragno da una posizione rialzata, mentre non sembra che si noti particolarmente allo stesso livello del ragno (ovvero dove sono situate le prede...)

Link to comment
Share on other sites

Secondo me la colorazione dell'addome serve a confondere i piccoli vertebrati e alcuni insetti... Un predatore tende sempre ad attaccare alle spalle per non essere notato dalla preda, vedendo l'addome con i falsi occhi punta al cefalotorace e il ragno non può non notarlo anche da una notevole distanza.

Link to comment
Share on other sites

Diego, mi interesserebbe vedere da vicino quel Philaeus...

Sembra avere un pattern diverso dal solito p. chrysops, ma potrebbe anche solo essere il pattern e basta...

Hai modo di mandarmelo per caso?

Ciao

Ema

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo, dopo aver portato il ragno a casa, mi è scappato mentre lo fotografavo. Non ritenendolo particolarmente interessante da tenere, non mi sono dannato troppo per cercarlo.

Ora che me lo hai fatto notare, in effetti il pattern è diverso da quello classico del

Philaeus chrysops. Inoltre aggiungerei che le prime quattro foto sono scattate direttamente in natura al primo dei quattro esemplari trovati quel giorno, mentre le ultime quattro sono dell'ultimo individuo che ho trovato e che ho portato a casa per fotografarlo con calma. Quindi è probabile che quello sia il pattern in quel prato. Domenica dovrei tornarci, se trovo un altro esemplare te lo prendo.

Ora provo a cercare una brutta foto scattata l'anno scorso (sempre che non l'abbia buttata), per verificare che anche quello abbia la stessa colorazione.

Ciao Diego

 

P.S. Già che si parla di questo genere, sai nulla di come è fatto il Philaeus albovariegatus che viene riportato della Sicilia sulla Check list?

Link to comment
Share on other sites

Su P. albovariegatus posso dirti poco, mi mancano dati...

Mentre conosco l'esistenza di una "forma" o forse specie a sé, formalmente chiamata P. bilineatus di cui però la denominazione risulta ancora incerta. Alcuni autori preferiscono vederlo come sinonimo di P. chrysops .

Da quest'ultimo si differenzia per vari fattori tra cui: femmina presenta due ben evidenti bande bianche sull'opistosoma e il maschio non avrebbe le macchie chiare presenti di solito nel fenotipo chrysops tipico. I pedipalpi dei maschi inoltre avrebbero pedipalpi molto scuri con peli bianchi ma non gialli come in chrysops. (da Fontana et alii, 1996: pp. 216-217)

Ti faccio sapere qualcosa al più presto!

Ciao

Ema

Link to comment
Share on other sites

Un mio amico ha fotografato un Philaeus chrysops maschio a manziana, a pochi Km dal luogo dove ho fotografato i miei esemplari. L'individuo in questione ha due evidenti bande bianche sul cefalotorace. Qieste non sono presenti sugli esemplari raffigurati su Jones e Roberts.

A differenza degli esemplari trovati da me, quello di Manziana ha i peli sui palpi bianchi, ed una rada peluria chiara sulle ultime due zampe. Comunque, a parte le bande chiare sul cefalotorace, somiglia molto di più alla forma tipica, anche come pattern dell'addome.

Ciao Diego

Link to comment
Share on other sites

Guest maiella

E' proprio lui (Philaeus chrysops), il ragnetto che ho osservato settimane fa su M.Pallano (ch), mi ha colpito subito la sua appariscente colorazione e mi sono chiesto che specie mai fosse. Grazie alle tue belle foto ho adesso la risposta.

Sempre sullo stesso monte ho trovato un ragno simile ancora più variopinto, aveva l'addome rosso con quattro macchioline nere, le zampe anteriori zebrate di bianco-nero.

Sai dirmi percaso di quale specie si tratta ?

Ciao, Marco

Link to comment
Share on other sites

Guest maiella

Bravissimo, è proprio quello !

 

Adesso che ricordo, non saltava come il Philaeus, ma si limitava a camminare tra l'erba con passo lento ma deciso.

 

Grazie,

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.