Jump to content

Argironeta


Recommended Posts

Argironeta.

Sono sempre stato incuriosito da questa specie particolarissima che ho sempre considerato "esotica" nonostante fosse europea e credo anche italiana (vero?).

Con l'arrivo della bella stagione riflettevo sulla possibilità di vederne qualcuna e quindi mi chiedevo se era abbastanza diffusa da rendere l'incontro probabile.

Quali sono le regioni in cui è stata segnalata?

Link to comment
Share on other sites

Benvenuto nel club... :D

Molti di noi sono interessati a questa specie cosmopolita (sarà poi veramente una sola specie?), che personalmente ho incontrato una sola volta, nel Lago di Vico, vicino Roma. E' segnalata un po' ovunque, sicuramente anche in Calabria.

Link to comment
Share on other sites

Quindi è questione di attenzione e pazienza!

Si effettivamente sarà classificato come una sola specie in tutta la famiglia per pigrizia.

 

Ad ognimodo domani i corsi sono di pomeriggio, tempo libero ora ne ho, parte l'escursione alla ricerca di un buono stagno pulito e tranquillo...da ora a 10 anni dovrò pur trovarla :D

Link to comment
Share on other sites

E' l'unico rappresentante del suo genere (Argyroneta), ma non della famiglia (Cybaeidae o Argyronetidae, attualmente il secondo è finito in sinonimia). E' stato a lungo classificato tra gli Agelenidae.

Link to comment
Share on other sites

Grazie per la delucidazione :D

 

ho trovato solo 5 pastori maremmani davvero arrabbiati che hanno accerchiato me e la mia ragazza per un bel pò prima che riuscissimo a trovare qualche soluzione :D

Link to comment
Share on other sites

ho trovato solo 5 pastori maremmani davvero arrabbiati che hanno accerchiato me e la mia ragazza per un bel pò prima che riuscissimo a trovare qualche soluzione

Solitamente chinarsi per raccogliere un sasso è un deterrente sufficiente per i cani da pastore.

Io sono un altro del club dell'argironeta, mai vista ma vorrei fotografarla.

Ciao Diego

Link to comment
Share on other sites

Argyroneta è segnalata nei fontanili praticamente qua fuori da casa mia... ma nonostante le molte ore passate a mollo (magari in giornate piovose e fredde... le mie gambe ne sanno qualcosa...) non le ho mai viste...

 

Però fortunatamente non mi sono mai imbattuto in pastori maremmani...

Link to comment
Share on other sites

nonostante le molte ore passate a mollo (magari in giornate piovose e fredde... le mie gambe ne sanno qualcosa...)

 

nerds.jpg

 

In effetti (è passato esattamente un anno dalla prima "quest for Argyroneta") pioveva mica poco...

Link to comment
Share on other sites

Però, se non sbaglio, devo aver letto da qualche parte che quando è freddo la specie in questione cerca di raggiungere acque più profonde per proteggersi dal freddo. Forse il periodo migliore per la ricerca è maggio-giugno, quando per l a temperatura più alta l'animale è attivo. Che ne dite?

Link to comment
Share on other sites

sul mio libricino c'è scritto che rimane nella sua "bolla d'aria" sott'acqua durante i mesi invernali, per poi tornare a caccia e alla vita di tutti i giorni in primavera

Link to comment
Share on other sites

ciao, forse un giorno ne ho incontrato uno. Sono passati tanti anni ma il ricordo è ancora vivo. Stavo pescando sul bordo di un piccolo laghetto artificialmente creato bloccando il corso di un micro-ruscello con una dighetta di cemento e sassi. Stanco dopo ore di inutili tentativi con trote schizzinose :D :lol: ... decido di riposarmi cinque minuti e vedo improvisamente trotterellare sul confine terra-acqua un piccolo ragno dell'aspetto licoside (2cm di legspan). Decido di prenderlo. Inizia l'inseguimento tra piccoli ciottoli arrotondati e alghe seccate dal sole. Gli sono addosso ... è in trappola ... da un lato c'è l'acqua ... dall'altro il mio barattolino da cattura. Non ci pensa su neppure un attimo e si tuffa nel liquido limpido. Come capita sempre quando i ragni cadono in acqua, mi aspetto di vederlo subito galleggiare ed annaspare tentando di nuotare e invece va sul fondo (6-7 cm di profondità) ... si nasconde sotto dei ciottoli. Resto per un attimo impietrito perchè non ho mai visto fare ad un ragno una cosa del genere. Siamo ai bordi di una grossa pozzanghera dove l'acqua è ferma e con poche alghe. Smuovo il fondo per cercare di ritrovarlo ... ma si intorbida tutto. Mi rassegno ... ma dopo circa due minuti lo vedo riemergere un metro più in la sul bordo opposto della pozzanghera ... ancora un attimo di indecisone ... come faccio a prenderlo senza schiacciarlo ... sono senza stivali e con scarpe da ginnastica ... decido di entrare nella melma ... ma lui è già partito ... un nuovo tuffo e sparisce nel ruscelletto emissario del laghetto ... la debolissima corrente se lo porta via, e lui nuotando verso il fondo ... sembra gesticolare per prendermi in giro ... non lo rivedrò più ... ahhh ... se solo avessi avuto in quell'isatante un idro-retino sfalciante ! :)

... Chissà se era davvero la nostra introvabile Argyroneta ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

decido di riposarmi cinque minuti e vedo improvisamente trotterellare sul confine terra-acqua un piccolo ragno dell'aspetto licoside

mmmmmmmmmmm...Argyroneta no...Pirata...azzardo!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.