Jump to content

Identificazione Licoside


Recommended Posts

L'ho salvato dalla ciabatta divina, l'ho messo in un terrarietto, misura circa 1 cm di legspan, e si comporta come un trapdoor.

 

Avendo un ignoranza abissale sui ragni locali, lascio la parola agli esperti...

avete idea di cosa sia?

 

ciao

 

Alvise

 

IMG_1429.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ironia della sorte: l'immagine è uploadata sul mio spazio altervista, che non riesco a raggiungere con la mia connessione fastweb... riprovo più tardi.

Link to comment
Share on other sites

:) sei unico mig....

appena riesci a vederla dammi un parere così posso accasarla al meglio....

 

Alvise

Link to comment
Share on other sites

proprio nessunissima idea? :P

 

Alvise

Link to comment
Share on other sites

Eccomi... sul fatto che sia un Lycosidae mi trovi d'accordissimo, ma faccio fatica a proseguire perché temo sia una specie che non ho mai visto. La forma è quella di una Trochosa, ma i colori non mi tornano per niente... in attesa che Tongi o Ema ci illuminino posso suggerirti di cambiarle il substrato, se è una "simil-Trochosa" anche nelle abitudini ha bisogno di scavare e la torba umida o il terriccio sterilizzato le sono necessari.

Link to comment
Share on other sites

Proprio non so! A prima vista l'aspetto farebbe pensare ad una Trochosa, soprattutto per le zampe che sembrano piuttosto 'robuste'; ma il disegno del cefalotorace non è proprio quello di una Trochosa[ (la banda chiara dovrebbe infatti risolversi anteriormente in una sorta di forchetta a 3 denti convergenti in prossimità degli occhi); mentre ricorda molto di più quello di un Pirata (es. P. latitans) in cui la banda assume anteriormente la forma di una V). Oltretutto le dimensioni dei Pirata sono nettamente più piccole di quelle delle Trochose. Contro l'ipotesi Pirata è invece il disegno addominale: nei Pirata l'addome è sempre scuro con delle macchie puntiformi bianche sempre ben evidenti.

 

E' tutto .... B)

 

tongi

Link to comment
Share on other sites

ehehehe interessante...........

 

ho trovato un altro lycoside che penso sia uno sling della stessa specie, stesse abitudini da trapdoor e le dimensioni sono quasi le stesse (7 mm legspan) , ora aspetto la muta che lo porterà a maturazione per vedere se è proprio della stessa specie.....

 

ecco la foto:

 

sp3.jpg

 

 

Alvise

Link to comment
Share on other sites

Se devo essere sincero, lo avessi trovato io, non avrei mai pensato ad un Lycosidae. Ma visto che tutti pensate lo sia, allora mi sono associato al comune pensiero. Ma mi ero convinto fosse un Pirata sp., e mi conforta il fatto che anche Tongi si era orientato verso questo genere. Sarebbe utile sapere l'habitat dove è stato trovato, e magari vedere qualche foto di occhi e cheliceri. E' possibile sia un esemplare albinotico o comunque aberrante di una specie solitamente più scura?

O che semplicemente sia rimasto...calvo... B)

Link to comment
Share on other sites

l'habitat è il mio giardino (probabilmente) ma il ritrovamento è stato fatto dentro casa, l'umidità ambientale è alta 70% giorno (abitando a venezia....), io gli ho fornito della torba, e lui ci ha scavato fino in fondo dove ha fatto una piccolissima "camera", da allora non l'ho più visto all'esterno, quando l'ho tirato fuori per far le foto nel giro di un minuto è sparito nuovamente sottoterra, lo vedo solamente attraverso il fondo del contenitore.

Purtroppo sia per motivi di attrezzatura, sia per motivi di stress del poveretto, non riesco a fare delle foto decenti ne dei cheliceri ne degli occhi, al massimo posso provare a vedere se riesco a fare qualche disegno esplicativo.

 

Alvise

Link to comment
Share on other sites

Se devo essere sincero anche a me sulle prime sembrava un Pirata, il cefalotorace è molto simile a quello di Pirata piscatorius ed inoltre le zampe sono robuste proprio come in quella specie.

L'addome mi lascia molti dubbi, come anche la disposizione degli occhi... ci vorrebbe una macro degli occhi. Però ricorda di più una Trochosa, mai visto un Pirata con un addome simile... poi trovare un Pirata in giardino (anche se a Venezia B) ) è davvero difficile.

 

P.S. Quello nell'ultima foto mi sembra proprio un Amaurobius sp...

Link to comment
Share on other sites

P.S. Quello nell'ultima foto mi sembra proprio un Amaurobius sp...

la stessa impresione che ho avuto io, appena visto ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

OVVIAMENTE da casa non posso vedere le foto uploadate sul MIO sito... :rolleyes: e quindi non sono in grado di identificare la seconda specie. Tornando alla prima, il trapezio formato dalla fila posteriore di occhi mi sembra che non lasci alcun dubbio sulla famiglia, in quanto l'altezza è circa uguale alla base minore, caratteristica escusiva dei Lycosidae. A me non sembrerebbe un Pirata... tant'è che "si comporta come un trapdoor". Alvise, magari quando l'esemplare muore mettilo in alcool e mandamelo, una bella foto dell'epigino ci chiarirebbe tutti i dubbi.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.